La prima volta di Letizia con il diadema Ansorena “Fleur de lys”

diadema Ansorena

Letizia ha indossato per la prima volta il diadema Ansorena, il “Fleur de lys” creato per Vittoria Eugenia e finalmente la Spagna si è accorta di avere una regina.

Implicazioni politiche e diplomatiche a parte la visita del presidente argentino Mauricio Macrì a Madrid ha fatto molto chiacchierare, per questioni di stile e di scelte a partire dal mini incidente protocollare che ha visto le due prime signore con abiti di taglio diverso ma dalle stessa identica sfumature rosa cipria. Superato lo choc (ai suoi tempi l’imperatrice Joséphine vestita di rosso ciliegia, ma costretta a camminare lungo un corridoio tappezzato per dispetto dalla cognata in rosso arancio, aveva preferito svenire) Juliana Macri e la regina di Spagna sono apparse splendenti al Palazzo Reale dove si è svolto il ricevimento di gala e la ex giornalista, benché avesse scelto l’undestatement e la semplicità della “petite robe noire”, ha rubato la scena alla first lady argentina indossando per la prima vita il sontuoso ed imponente diadema Ansorena.

Diadema Ansorena Letizia

Il diadema Ansorena

Il diadema con fiori di giglio è stato realizzato nel 1906 dal gioielliere Ansorena di Madrid ed è uno dei doni di nozze di re Alfonso XIII alla fidanzata Vittoria Eugenia di Battemberg. La principessa, che ha un nome tedesco ma è inglese di nascita, cultura e temperamento,  lo porta il giorno delle nozze e in tutte le foto ufficiali. Questo magnifico gioiello è originariamente quasi chiuso e molto simile ad una piccola corona perché possa adattarsi alle pettinature mobride e agli chignon alti di moda all’epoca; in seguito il diadema Ansorena viene allargato e trasformato in bandeau aperto. , è composto esclusivamente da diamanti tagliati a brillante e a “cuscino”, incastonati su una leggera armatura in platino a formare una serie di gigli, simbolo araldico dei Borbone. Vittoria Eugenia, che è la bisnonna paterna di Felipe VI, indossa il diadema Ansorena in quasi tutte le foto ufficiali e diventa un po’ il simbolo della sovrana e un emblema della sua regalità. Il diadema è una delle cosiddette “joyas de pasar” che Vittoria Eugenia destina quindi alla futura regina o alla moglie del pretendente; infatti alla morte della sovrana questo goiello passa a don Juan conte di Barcellona e viene indossato dalla moglie Maria de las Mercedes, i genitori di Juan Carlos che non saliranno mai al trono.

Diadema Ansorena, da Vittoria Eugenia a Letizia

Morto Franco e restaurata la dinastia, il diadema Ansorena diventa uno degli ornamenti prediletti della regina Sofia che lo porta in tutte le occasioni più importanti, durante le visite di Stato e gli eventi di grande rilievo. E’ in un certo senso IL diadema delle regina, quasi una vera e propria corona simbolica. Letizia, che pare non ami particolarmente i gioielli importanti, fino ad oggi non lo aveva mai indossato. Fra l’altro la regina ha abbinato il diadema Ansorena a una coppia di braccialetti di diamanti che fatti realizzare da Vittoria Eugenia smontando una coroncina regalo di Alfonso XIII.

Diadema_Ansorena

Se volete scoprire lo scrigno di Letizia –> http://bit.ly/2mmHTUx

Qui invece la storia di un altro diadema, quello con le perle della Reggente —> http://bit.ly/2moYGq0

E qui la misteriosa Peregrina –> http://bit.ly/2lzrjl6

diadema_Ansorena_6

 

cdebkj6

diadema_Ansorena_3

Copyrigh foto: Getty Images, Hola, collezione privata

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

40 Commenti

  1. michelle ha detto:

    Era ora!!

  2. Dora ha detto:

    mi piacerebbe saperne di più sui braccialetti e sugli orecchini, mi si dice che anche quelli facciano parte delle gioie (letteralmente!) della casa reale

  3. Michele ha detto:

    Letizia ieri sera mi ha sbalordito !! Stava veramente d’incanto e portava questa magnifica tiara divinamente e con assoluta disinvoltura !! Una splendida regina 🙂 La tiara e’ in assoluto la mia preferita tra le tiare Spagnole!! Se non erro ormai le ha indossate quasi tutte anche se in modo sporadico !!

  4. luka ha detto:

    Ogni occasione e’ buona per parlare di bellissimi gioielli, della loro storia e di chi li ha indossati…ma…..boh….non so….Letizia con la Ansorena non mi convince, cosi a colpo d’occhio!

  5. Chloe ha detto:

    Finalmente Letizia con la “Fleur de lys”! 😀 E’ da quando è divenuta regina che aspettavamo comparisse sul capo di Letizia, e il momento è arrivato. Chissà come mai ha scelto come occasione la cena di gala col presidente argentino e non ad esempio un’occasione tra royals. E poi perché proprio questo momento per indossare IL diadema da regina.
    Sì, tiara imponente e piuttosto grande per Letizia, ma direi che era abbondantemente giunto il momento di indossare le “joyas de pasar”…

    • Caterina ha detto:

      Mi dispiace pensare male, ma con la “Lety” mi viene spontaneo. Fatta questa premessa io credo, che abbia scelto questa occasione, per poter primeggiare sulla scena, la signora Macrì non è una donna alla quale si sta accanto con tanta facilità, e per la statura e per la bellezza e poi anche il fatto di essere miliardaria, le consente di potersi vestire in modo sublime. Come in questa occasione. Provate ad immaginare, Letizia senza quei gioielli con un abito di pizzo come è solita adornarsi, o ancor peggio con abito lungo tutto ricami, al confronto con l’abito da sogno che indossa la first lady Argentina!? Ha fatto benissimo ad indossare l’Ansorena. E le passo anche la decorazione dell’ordine Argentino sulla Pancia, tanto su di lei il problema non si pone visto che di “pancia” non c’è l’ombra.

  6. Chloe ha detto:

    @dora, per la storia dei due “pulseras gemelas” ho trovato questo articolo del 2016, in cui sono presenti molte immagini.

    http://misjoyasreales.blogspot.it/2016/10/pulseras-gemelas-casa-real-de-espana.html

    Come ha scritto @Marina nel post, la loro origine risale a una piccola corona reale che re Alfonso XIII regalò alla futura sposa Vittoria Eugenia per le nozze, realizzata da Cartier. La base con diamanti e smeraldi e rubini alternati, otto fiori di diamanti da cui partivano altrettante fasce di diamanti che si univano al centro con una sfera e una croce. Dopo le nozze la indossò in diverse occasioni, ma col passare del tempo la regina incaricò Cartier di smontarla, perché non l’avrebbe usata in esilio ed era nel frattempo passata di moda sia come struttura, sia non era più adatta alle pettinature. Con alcuni di quei diamanti Cartier realizzò i due bracciali gemelli, che furono inclusi tra i gioielli ad uso esclusivo della regina consorte o della moglie del pretendente.

  7. Chloe ha detto:

    …ma gli orecchini sono i medesimi che indossò l’infanta Cristina nel giorno delle sue nozze?? Ma non fanno parte anch’essi delle “joyas de pasar”??

    http://3.bp.blogspot.com/-kQGSkcTu2Bg/ToxWKnuvC7I/AAAAAAAADlQ/VopNSFdK3I4/s1600/InfantaCristinaWeddingMellerioFloralTiara.jpg

  8. laura ha detto:

    Anche la coppia dei bracciali e gli orecchini indossati ieri erano di Ena e danno parte delle “joyas de pasar”. Ieri Letizia si è presentata esattamente così come era Sofia all’ultima cena di stato da regina nel 2014. Allora era il gala per il presidente del Messico e Sofia aveva sia il diadema in questione che i bracciali e credo anche gli orecchini su un vestito nero e aveva anche la stessa spilla a fleur de Lys per tenere ferma la fascia (molto larga) dell’ordine messicano. Ieri Letizia ha perfettamente replicato le stesse cose non credo a caso, penso che in Spagna tendano a fare le cose in grande quando si tratta di paesi dell’America Latina per gli ovvi stretti legami culturali.
    Mi chiedo se la spilla Fleury de Lys sia quella che si ricava dall’elemento centrale del diadema Ansorena minore che Letizia ha indossato per la prima volta alla cena di gala della regina Margrethe.
    L’unica cosa stonata ieri sera era quella grossa placca dell’ordine argentino piazzata praticamente sulla pancia di Letizia.

  9. Ale ha detto:

    appena l’ho vista ho pensato … finalmente!!! 😀
    spesso ne parlo male ma stavolta promuovo letizia con un bel 30 e lode, veramente regale ieri sera, quando vuole li sa portare i gioielli. ora che ci ha dimostrato di essere capace però deve continuare 😉
    molto azzeccata anche l’idea di indossare un abito semplicissimo, così tutta l’attenzione era per i gioielli a cui ha tolto le ragnatele. poi si sa che i diamanti brillano di più sul nero 😀
    e non solo la tiara (quella più importante della cassaforte spagnola), ma anche gli orecchini e i bracciali. tutti pezzi preziosissimi, storici e di notevole caratura. è rimasta moderna nella decisione di non indossare una collana per non caricarsi troppo (tipo madonna votiva), immagino che ora siano in mano sua le bellissime riviere che una volta indossavano le regine venute prima di lei. la spilla invece è la parte centrale del diadema che felipe le ha donato per le nozze. la usa molto spesso al contrario del diadema intero che noi le abbiamo visto indossare una volta sola.
    mi chiedo cosa sia successo. doveva essere sicura che la first lady argentina non le rubasse la scena? oppure si sta abituando a essere la regina di spagna e quindi la cassaforte di famiglia la spaventa meno? voleva far passare un po’ di tempo dalla salita al trono per indossare certi gioielli come riguardo alla suocera che li usati per tanti anni? oppure finora era stata parsimoniosa in fatto di gioielli per via della delicata situazione istituzionale spagnola senza governo? ora che hanno un governo stabile riprenderanno le visite di stato quindi letizia potrebbe regalarci tante soddisfazioni 😉
    una cosa è forse (perché non leggo i media spagnoli) sicura, letizia con l’aver indossato questa tiara favolosa sta facendo parlare bene di sé e distrae l’attenzione dall’esito del processo che ha coinvolto i cognati 🙂

    • Michele ha detto:

      Assoltamete azzeccato il vestito nero sobrio per far risaltare i gioielli !Io credo più all’ipotesi che fin ora sia stata più parsimoniosa per la situazione istituzionale delicata in Spagna !! E penso anche che sia stato un modo per distogliere l’attenzione sul caso dell’infanta e marito! Quasi come a rassicurare il popolo !! Siamo il vostro Re e la vostra Regina non ci siamo e non vi abbandoniamo !!! Mi ha dato questa idea:)

  10. milady ha detto:

    molto ben pettinata, Letizia è riuscita a portare benissimo la Ansorena che pure per dimensione non è adatta a lei tanto minuta; giusta poi la scelta di abbinarla con un severo abito nero….less is more!!! Less is more era poi il motto di Coco Chanel, che di glamour e chic se ne intendeva. Bellissima, molto elegante e di classe Juliana Macrì, e pure miliardaria il che aiuta!

  11. Ale ha detto:

    una carrellata di foto di letizia con le tiare, nella cassaforte dovrebbero essercene ancora che non ha mai indossato 😀
    http://www.noblesseetroyautes.com/letizia-despagne-coiffee-diademe-fleur-de-lys/
    devo dire che le sa portare, è un peccato che le sfrutti così poco. trovo che persino quella con il giglio centrale regalatale da felipe, che sì è moderna ma non mi entusiasma molto, in testa non le sta affatto male.

    parliamo sempre degli outfit femminili ma felipe è sempre impeccabile non si smentisce mai, in divisa o col frac è sempre perfetto e di gran classe. insieme al principe carlo sono secondo me i due royal maschi più eleganti al momento in circolazione. hanno cravatte sempre perfette e abiti tagliati benissimo che sanno portare magnificamente. purtroppo è raro al giorno d’oggi.

    • Caterina ha detto:

      D’accordo con Te, per l’eleganza di Re Felipe e del Principe di Galles ma aggiungerei anche l’inossidabile Duca d’Edimburgo che quanto ad eleganza non ha da invidiare nessuno, nonostante la sua veneranda età, indossa sapientemente ancora anche le divise.

  12. Ale ha detto:

    l’unica cosa che stona della regina di spagna secondo me è la fascia troppo larga dell’Ordine del liberatore San Martín, ma è colpa dell’argentina non sua. a quanto pare la fascia di gran croce ha le stesse dimensioni sia per le donne che per gli uomini, gli ordini europei invece per le dame prevedono decorazioni più minute rispetto a quelle pari grado maschili che risultano più facili e aggraziate da indossare su un abito da sera.

  13. elettra/cristina palliola ha detto:

    Letizia sappiamo che sa vestirsi quando DEVE e in questo incontro stava benissimo, anche se la tiara è costruita per altre teste ed altre acconciature. Però scegliendo un abito molto semplice e di colore nero ha bilanciato l’imponenza del pezzo
    Anche io, -sarò maligna e ammetto che quando si tratta di Letizia lo sono anche parecchio – credo che con questa scelta abbia voluto oscurare l’ospite che certamente poteva avere i migliori vestiti, le migliori firme, ma era sicuramente, priva di tiare….il suo ego sarà stato soddisfatto e lo si vede benissimo anche dalla foto postata: Invece di guardare l’ospite che le sta parlando Letizia guarda come al solito, come sempre, il fotografo . Però sono contenta che almeno una cosa di valore storico e dinastico,abbia rivisto la luce e speriamo che i futuro ci faccia altre sorprese simili
    @Marina non credo che la tiara monti diamanti in taglio brillante. E’ vero che qualche esperimento era stato fatto sin da dopo il 1600 dal veneziano Peruzzi, ma solo nel 1919, il polacco Marcel Tolkowski tramite formule matematiche dà forma al taglio brillante che solo da allora comincia a farsi strada tra i tagliatori di pietre

  14. tody ha detto:

    Mi sembra si pretenda troppo da Letizia di Spagna chi è è ben noto e secondo me la first lady argentina la batte tiara o no tiara, non è la corona che fa splendere chi la indossa ma viceversa chiedere a Maxima d’ Olanda per ulteriori informazioni.

  15. laura ha detto:

    Letizia era certamente molto elegante e il diadema era ben piazzato nonostante le dimensioni e la struttura non facile. Questo si vede meglio in alcune immagini di lato e da dietro. Per lo più però Letizia indossa i diademi molto in alto sul capo e con delle acconciature poco adatte. I penso che il modo miglior di indossare un diadema sia quello qui esemplificato da Mary : i capelli sono morbidi davanti (non tiratissimi come fanno a volte in Svezia) e quindi il gioiello viene adagiato in una specie di piccola conca tra il leggero rialzo davanti e un rialzo più voluminoso dietro. Secondo me, con dei capelli lunghi come quelli che hanno entrambe le signore questa è la soluzione migliore

    https://www.tumblr.com/search/danish%20ruby%20tiara

  16. laura ha detto:

    Qui , oltre diverse foto del diadema indossato dalle varie detentrici, sono raffigurati i gioielli ricevuti da Ena alle nozze. A parte il grande diadema, direi che sono ben poche le gioie rimaste : interessante il diadema ad aigrette con ali come quello della principessa Astrid di Norvegia

    https://atthespanishcourt.wordpress.com/2012/01/29/fleur-de-lys-tiara/

    Non posso dire che il grande diadema Ansorena mi piaccia molto : come i due diademi indossati da Camilla (Grenville a Dehli) ma anche come il diadema Musy dei Savoia dovevano essere indossati chiusi e con alte acconciature. Una volta aperti e su capelli lisci e appiattiti sul capo diventano davvero difficili da apprezzare.

  17. nicole ha detto:

    Devo dire che in fondo mi è piaciuta! Concordo con accostamento di abito minimal con tiara imponente.. non la portava male, anzi .. ma come molte di voi hanno osservato é una tiara da altre pettinature. Meno male che non aveva le treccine .. passi per le infante che son bimbe, ma lei con le treccine non la sopporto proprio . Ecco , forse avrebbe bisogno di un altro parrucchiere /a. Una persona che sappia il fatto suo e che le prospetti soluzioni differenti.
    Comunque nelle grandi occasioni si è sempre abbigliata come bisognava , diciamolo .

  18. Caterina ha detto:

    Guardo e riguardo queste foto e alla fine sono ariivata a capire chi mi ricorda Letizia, con questo abito nero lungo e questo diadema bellissimo e importante. Non me ne vogliate, saranno le sopracciglia così inarcate, o gli occhi truccati, mah, mi fa venire in mente: Grimilde alias la matrigna di Biancaneve come viene rappresentata nella favola Disney.

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      ahahahaha si be’ in effetti anche il diadema così alto sulla testa aiuta ad assomigliare al personaggio.

      • michelle ha detto:

        Oltretutto è anche riuscita a rompere la tiara, guardate dove il fiore centrale appoggia sul cerchietto di base, a metà di dove appoggiano i 2 zampini del lys e poi sullo zampino alla nostra sinistra quasi all ‘ attaccatura, è solo una mia impressione??

        • Roberta ha detto:

          perchè se è rotta deve essere stata per forza lei? Questa tiara è dal 2014 che non si vede, nel frattempo può essere successo di tutto….ma per favore! capisco che non può essere simpatica a tutti ma un pò di obbiettività!

          • michelle ha detto:

            Premetto che a me Letizia non ” sta antipatica”, una tiara si può modificare, adattare ed eventualmente riparare, se fosse stata rotta da prima sarebbe stata riparata prima di venir indossata, immagino. Magari può aver avuto un piccolo danno all ‘ ultimo nel essere adattata alla deliziosa, per altro, testolina della regina. Mica intendevo dire che in un attacco di follia Letizia la aveva presa a martellate! Cerca di cogliere un po’ di ironia…..

        • Dora ha detto:

          hai ragione a notare le “rotture” ma ci sono perchè il giglio centrale è rimovibile, anche se non so se sia mai stato portato staccato come invece letizia ha fatto più volte con la tiara regalatale dal marito

          • Ale ha detto:

            anche secondo me la tiara non è rotta, è probabilmente composta da più pezzi che si possono montare e indossare in maniere differenti. penso che semplicemente in questa occasione non sia stata montata alla perfezione. e sicuramente non l’ha fatto letizia ma qualche collaboratore

        • Angie ha detto:

          Io vedo la stessa “rottura” che sta alla base del fiore anche nelle foto dove la tiara è indossata dalla regina Eugenia Vittoria, dalla regina Sofia e anche da Maria Mercedes di Borbone-Due Sicilie.
          Quella della base invece no.

  19. Caterina ha detto:

    Si, sicuramente non è stata Lei a romperla, ma dall’immagine sembra rotta in due punti: alla base nel cerchietto e sotto il gambo del giglio sulla sin dell’immagine, quest’ultimo potrebbe essere un effetto ottico, ma la base della tiara sembra proprio rotta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi