Settanta anni fa moriva Mafalda di Savoia

La notte del 28 agosto 1944 muore a Buchenwald Mafalda di Savoia. In seguito a un bombardamento, la sua baracca era bruciata e lei aveva riportato numerose gravi ustioni. Fu così ricoverata nel postribolo del campo, dove, dopo quattro giorni di sofferenza a causa delle piaghe non curate, le fu amputato un braccio. Morì nel sonno, abbandonata a se stessa e fu sepolta in una fossa comune. Colei che era stata Principessa Reale d’Italia, Etiopia e Albania e Langravia di Assia-Kassel fu segnalata dalla semplice scritta “262 eine unbekannte Frau.”

Matteo Pirri

un vecchio post dedicato a Mafalda

http://www.altezzareale.com/2010/10/25/gioielli-reali2/gioielli-reali-il-diadema-spighe-di-grano-della-principessa-mafalda/

e alla sorella Giovanna regina di Bulgaria

http://www.altezzareale.com/2010/02/26/donne-reali/1154/

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

71 Commenti

  1. nicole ha detto:

    Alcuni giorni fa la nipote di Mafalda, Elena d’Assia, figlia di Maurizio, ha inaugurato una scuola materna intitolata alla nonna nel comune di Rivignano Teor ( Udine) .
    La decisione del Consiglio Comunale , scegliendo il nome di Mafalda fra quelli proposti , ha voluto onorare tutte le vittime dei lager nazisti, commento del sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi