Ed ecco a voi Felipe VI

Felipe14

Felipe de Borbòn y Grecia è il nuovo re di Spagna con il nome di Felipe VI. Stamattina – 19 giugno – ha giurato fedeltà alla Costituzione davanti alle Cortès riunite in seduta plenaria. Il suo primo discorso da re – nel corso del quale ha reso omaggio al padre e alla madre – è piaciuto quasi a tutti. Pochi quelli che non lo hanno applaudito nei diversi passaggi. Il re, cosciente che i cittadini esigono da parte della monarchia il rispetto dell’etica, hab chiarito di ritenere suo dovere primordiale garantire onestà ed esemplarietà dell’istituzione. Felipe VI ha anche ricordato le vittime del terrorismo e ha concluso dicendo che è fiero di essere spagnolo e niente potrà onorarlo quanto sapere che gli spagnoli sono fieri del loro nuovo re.

Alle 9 e 30 alla Zarzuela l’ex re Juan Carlos ha consegnato al figlio le insegne di Capitano generale e si metterà sull’attenti davanti a lui ormai comandante in capo dell’esercito spagnolo. Verso le 10 e 30 Felipe VI è entrato alle Cortès insieme alla moglie Letizia, nuova regina di Spagna e alle figlie. La madre Sofia, la sorella Elena e le zie Pilar e Margarita, ma non Juan Carlos che ha scelto di lasciare tutta la visibilità al nuovo sovrano, hanno preso posto nelle balconate.

Dopo il discorso Felipe VI, Letizia, Leonor princessa delle Asturie e l’infanta Sofia hanno assistito a una sfilata militare, quindi la coppia reale ha attraversato in auto – la stessa usata il giorno delle nozze – le vie del centro di Madrid per arrivare fino al Palazzo Reale dove la famiglia reale è una uscita sul balcone. La nuova famiglia reale, composta solo dalla coppia di sovrani, delle loro bambine e dagli ex re. Tutti gli altri saranno solo la “famiglia del re”.

Cortès

DIRETTA QUI https://www.youtube.com/channel/UC7DIwkg2oz6N7_ZVzUG3prA

e anche qui http://www.rtve.es/noticias/proclamacion-felipe-vi/directo/

e sul blog commenti senza moderazione dall 9 e 30 per condividere insieme le impressioni su questa storica giornata.

Ieri è stato tutto molto rapido e diversi ospiti non sono passati dallo scalone quindi ci è sfuggita la presenza dei cognati dell’ex re (re padre, re in pensione? Juan Carlos continua ad evere il titolo di sovrano ma non è chiaro come sarà chiamato) Costantino di Grecia con la moglie Annamaria di Danimarca e Irene di Grecia, dell’amico Simeone di Bulgaria, del nipote Froìlan de Marichalar figlio di Elena, e del duca di Noto, figlio maggiore del duca di Calabria, tutti presenti anche oggi. Alla cerimonia hanno assistito anche la madre di Letizia, Paloma Rocasolano e il nonno materno Francisco, la nonna paterna Menchu Alvarez del Valle, il padre Josè Ortiz con la sua seconda moglie. Non si è vista invece la sorella Thelma con la quale si dice Letizia sia in freddo.

Durante i saluti prima del ricevimento ufficiale sono sfilati molti volti noti del jet-set e dell’aristocrazia spagnola, il torero, la socialite ed ex prima moglie di Julio Iglesias Isabel Preysler, uno dei figli di Simeone di Bulgaria e il duca di Segorbia con la moglie Maria da Gloria di Orléans-Braganza, figlia di una sorella della contessa di Barcellona e quindi prima cugina di Juan Carlos. In Inghilterra tutti i cugini si vedono ancora in giro, spesso affiancano la sovrana e non di rado la rappresentano negli atti ufficiali; Sua Maestà li invita spesso anche al balcone di Buckingham Palce e infatti all’ultimo Troopin the colour ce n’era una vasta rappresentanza. In Spagna no, anche se sei parente stretta del re ti metti in fila come tutti gli altri. Gestione diversa della dinastia che può funzionare ma rischia di lasciare dei vuoti perché mai come ora è difficile che il re la la moglie possano fare tutto da soli.

Dettaglio glamour: Letizia neo regina portava un cappottino bianco con abito coordinato, creazione di Felipe Varela, ormai suo sarto ufficiale – un po’ come Vermeulen nel Benelux – il tutto senza infamia e senza lode. Orrenda invece la pochette, della dimensione e del colore di mezzo chilo di pane.

Corona

 Un po’ di immagini della giornata (copyright elpais.com, hola.com)

1403164487fajin1

Felipe13

Felipe2

Felipe4

Felipe6

Felipe7

Felipe8

Felipe9

post in aggiornamento con altre foto e notizie

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

718 Commenti

  1. Chiaretta ha detto:

    Sono stata in vacanza a Palma di Maiorca, ho visto da fuori il palazzo di Marivent e un po’ mi sono emozionata…chissà chi c’era dentro in quei giorni??? 🙂

  2. LadyJane ha detto:

    Ma quanti chili di spinaci si è mangiata Letizia per assomigliare in maniera così impressionante a Braccio di Ferro?! 🙂

    http://2.bp.blogspot.com/-SH1iZOL4N1M/VArAYSRf2tI/AAAAAAACEzQ/7WVO7csPke8/s1600/Spanish%2BRoyals%2BVisit%2BMalaga%2B1BP9T7ofEJil.jpg

    Scherzi a parte, eccola in visita al museo Picasso a Malaga, carino il vestito e l’acconciatura le dona molto!

  3. Natalie ha detto:

    Certo che le famiglie ci mettono del loro per mettere in cattiva luce la monarchia, dopo l’infanta Cristina adesso sotto accusa anche il padre, la zia e la nonna della regina! Mah poverini..(Letizia e Felipe) http://www.lastampa.it/2014/09/26/esteri/altro-colpo-per-la-monarchia-spagnola-denunciati-il-padre-la-zia-e-la-nonna-di-letizia-frDH1Lbi4HloutSpiAbhzJ/pagina.html

  4. Alice ha detto:

    Ciao a tutti! Vi seguo sempre con molto interesse, non avevo mai commentato prima, ma la curiosità di sapere cosa ne pensate dell’incontro odierno tra Regina Letizia e Re Juan Carlos mi ha spinto ad entrare in questo bellissimo salotto.
    A questo link si possono vedere le foto:

    http://www.magazinespain.com/la-reina-letizia-solidaria/

    Non so se a lui stia per venire un colpo apoplettico dalla sforzo di sorriderle, però sono delle belle immagini che credo diano l’idea dello sforzo di restaurare la monarchia e si sa, ubi maior minor cessat…

    Un caro saluto

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      benvenuta fra di noi e grazie per il link. oddio cosa ne penso? secondo me il colpo sta per venire a lei nello sforzo di sorridere… che tristezza, come sono finiti male. 🙁

  5. Sarah ha detto:

    Ciao a tutti! Da fedelissima lettrice silenziosa mi riaffaccio per farvi notare una cosa: non so più in che commento qui su altezzareale.com lessi che si diceva che la “nostra” Leti fosse alla ricerca del 3′ figlio.
    Casualità la blusa di oggi
    http://www.magazinespain.com/wp-content/uploads/Letizia-Cruz-Roja-1.jpg
    ??????
    Imaagine tratta dal link del commento di Alice, nr 656….

    Ciao!

  6. luka ha detto:

    Ciao @Alice e ben arrivata.

    Quello che sorprende nell’incontro tra Letizia e Juan Carlos e’ la mancanza di professionalità: non credo che nell’occasione il re onorario abbia voluto fare una carrambata alla nuora, il tutto era ovviamente organizzato, quindi…fingete un poco oppure iscrivetevi ad un corso di recitazione!

    Luka.

  7. Dora ha detto:

    si commenta da sola…
    mi ricordo che qualcuno commentò l’avvento al trono di Felipe come “lei che la mattina si sveglia e inizia a segnare con un pennarello rosso le proposte di legge e quando entra il consorte gli lancia addosso una ciabatta.”
    ecco, ci siamo.
    http://3.bp.blogspot.com/-79eeEu65www/VDZGhyl_D-I/AAAAAAAADPU/H4Hww2RIxa4/s1600/King-Felipe-4.jpg

  8. Dora ha detto:

    ed eccolo, il commento di Rollone il Pedone dell’11 giugno 2014 alle 23:24

    “La mattina dopo l’incoronazione: Letizia si alza, indossa la corona del Re, va nello studio del Re si siede alla scrivania e come primo atto licenzia tutto il personale che dipendeva da Juan Carlos, poi quando Felipe si affaccia timidamente alla porta lei gli tira una ciabatta in faccia e lo caccia via tra le urla; poi si fa portare tutte le proposte di legge al vaglio del Parlamento e comincia a correggerle con il pennone rosso…OLE’”

  9. luka ha detto:

    @ Dora
    In un altro post Rollone il Pedone si era proposto come re d’Italia, però dovrà scegliere come regina consorte tra la Letizia e la Cate di Cambridge! 🙂

    @ Rollone
    Onori e oneri di re….

  10. Laura ha detto:

    Pero’ non mi pare che ultimamente ci siano stati problemi dal comportamento da parte di Letizia quanto piuttosto da parte dei suoi parenti che sono finiti inquisiti ma di cose completamente a lei estranee. Durante le cerimonie e’ stata se non erro sempre nello sfondo mentre la cosa che allora mi meraviglio’ tanto e’ stata la firma di Maxima dopo quella di W-A durante la cerimonia di abdicazione di Beatrice. Tuttora non comprendo perche’ Maxima dovesse controfirmare quell’atto.

    • nicole ha detto:

      Maxima sarà reggente, nel caso che succeda qualcosa , fino alla maggiore età della figlia. E’ stato stabilito così da Beatrice, già abituata a cose simili. mi pare sua nonna divenne regina a 18 anni, ma fino ad allora la reggente fu madre vedova di quello che fu ultimo re , prima di WA.
      Credo che sia unico motivo per il quale possa aver firmato.

  11. Chloe ha detto:

    … a proposito dei Reali di Spagna e dei Paesi-Bassi … fra qualche giorno li vedremo insieme.
    Ho visto ora gli aggiornamenti nel calendario di entrambi: mercoledì 15 Felipe e Letizia saranno in visita ufficiale nei Paesi-Bassi, saranno ricevuti a palazzo Noordeinde a L’Aja, poi incontro con i presidenti delle due camere e il primo ministro. Avevo letto qualche tempo fa che a ottobre i reali di Spagna avrebbero proseguito il loro tour di presentazione nel Benelux, per cui probabilmente dopo il 15 arriveranno anche le altre due date per Belgio e Lussemburgo.

    http://www.casareal.es/ES/Actividades/Paginas/actividades_viajes_detalle.aspx?data=778
    http://www.koninklijkhuis.nl/nieuws/nieuwsberichten/2014/oktober/koning-en-koningin-van-spanje-bezoeken-nederland/

  12. Dora ha detto:

    hey felipe è padrino, oltre che di uno dei gemellini danesi, anche di ingrid alexandra di norvegia!!!
    http://www.royalcourt.no/artikkel.html?tid=28778&sek=28633

    • luka ha detto:

      E’ vero, pero’ non era presente al battesimo del 17 aprile 2004….probabilmente la promessa sposa Letizia non voleva rischiare di far incontrare Felipe alla norvegese Eva Sannun, invitata come “fidanzata ufficiosa” al matrimonio Haakon e Mette Marit !…pura cattiveria gratuita la mia…;-)

  13. Dora ha detto:

    in inghilterra un consorte non si sarebbe mai permesso/a di precedere il coniuge regnante…
    o mi sbaglio io?
    https://www.youtube.com/watch?v=aAy6ICYaO9I

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      no comment che poi dicono che ce l’ho con lei. no ma non è questione di coniuge, è che LUI è il Capo dello Stato e lei solo la First lady tanto per capirci quindi gli doveva cedere il passo. poi quando capo dello Stato diventerà lei allora si potrà precipitare in avanti come lei piace.

      • milady ha detto:

        non è una cerimonia, ma la Messa di Pasqua, è passata avanti anche Sofia: evidentemente per la messa si sono comportati come una qualunque famiglia. La corona lo scettro e le precedenze lasciamoli alle cerimonie ufficiali!

  14. hermione ha detto:

    Ehm….non per fare sempre la punta ai chiodi, come si suol dire ma….non era cortino il vestito di Leonor per una Messa? Anche se bambina non è, chessò, in vacanza a Palma, è la futura regina in un’ occasione ufficiale…esagero??

  15. Nicoletta ha detto:

    @hermione. Condivido. Anche per me era corto e anche inadatto alla circostanza. Su FB ho visto che ci sono stati commenti anche autorevoli. Io parlo da mamma. Ho vestito mia figlia con i “vestitini” finchè ho potuto (tipo quello di Sofia, per intendersi). E mi è piaciuto tanto. Mi é capitato spesso di comprare in Spagna perché da loro c’è molto più assortimento nel settore dei vestiti eleganti da bambini, a prezzi davvero contenuti. Ebbene, per esperienza diretta, posso dire che le loro taglie prevedono sempre che la gonna sia un pò più corta di quello che sarebbe in Italia (vd. anche Zara). Ma, personalmente, ho sempre risolto comprando una taglia maggiore. Ma il vestito di Leonor era, senz’altro, troppo corto ma anche troppo casual. E’ una bambina, d’accordo, ma é anche un’erede al trono. Era un’occasione privata e non ufficiale, d’accordo, ma se fosse stata davvero privata sarebbe andata a messa nella cappella di palazzo o in quella della scuola, in incognito. E’ una località di mare, d’accordo, ma non è uscita per fare una passeggiata ma è andata alla messa di Pasqua. In poche parole non era adatto. Ma faccio anche una riflessione. Leonor è cresciuta e credo che, in parte, ci sia anche l’esigenza di differenziarsi dalla sorella, più piccola. Quest’ultima ancora vestita da bambina, l’altra vestita da piccola donna. E so che, ad un certo punto, la tua piccola bambina che vestivi come se giocassi con le bambole (oddio speriamo che non chiamino i servizi sociali!!!) incomincia ad importi nuovi standard. Ma sta a te, mamma, accontentarla ma badando ad insegnarle che scegliere il vestito secondo le circostanze e le occasioni fa parte di quelle conoscenze che si dovrebbero considerare di base. Ciò detto, sempre su FB si è fatto il paragone con Louise Windsor. Lì forse si esagera in senso opposto. Ma vorrei, invece, segnalare l’esempio di Elisabetta del Belgio che osservo con maggiore attenzione in quanto coetanea di mia figlia. Lì si è scelto di non fare ancora il “salto” e più che una preadolescente la si considera ancora una bambina. Ma se non sanno come fare le regine come possiamo non sbagliare noi mamme del popolo?

    • Dora ha detto:

      bisognerebbe confrontarle con le coetanee, le olandesi, elisabetta del belgio (che però è un pò più grande) e alexandra di norvegia. senza contare isabella di danimarca.
      e, menzione d’onore a estelle di svezia, la madre la manda a giro come la bambina futura regina che è.

      • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

        Elisabetta del Belgio è sempre molto bon chic bon genre, Estelle è sempre molto carina e spesso a tono con la madre, la danese povera piccina invece mi pare un po’ slabbrata

  16. Ale ha detto:

    forse io sono troppo tradizionalista … ma penso che non ci sia differenza tra cerimonia privata o pubblica per un sovrano. a parte il fatto che poi al momento di entrare in chiesa si vede chiaramente come la precedenza venga data al re, ciò non toglie che letizia a inizio video sorpassi tutti per salutare i prelati, cosa alquanto bizzarra che andrebbe evitata. io che non sono un grande amante delle monarchie in bicicletta ma preferisco di gran lunga il modello britannico (unico superstite delle grandi monarchie europee) credo che la figura del sovrano vada rispettata anche nel privato, anche dal consorte o dai figli. ancora oggi quando Elisabetta II entra in una stanza piena di familiari tutti si devono alzare in piedi e il protocollo la fa da padrone, dopotutto si tratta di educazione. mi vengono in mente i racconti della principessa maria gabriella sulla sua infanzia a villa italia. quando Umberto II entrava in una stanza tutti i figli dovevano alzarsi e le femmine dovevano fare una riverenza. o ancora il pranzo preceduto da tre gong. il primo avvertiva che era l’ora di andare a tavola. il secondo che le principesse dovevano presentarsi in sala da pranzo e il terzo che il re era a tavola. se non arrivavano prima del terzo gong trovavano la porta chiusa e potevano salutare il pasto. il protocollo, a volte anche molto rigoroso, è solo una questione di rispetto verso la figura del sovrano, non in quanto persona ma in quanto incarnazione dello stato essendone il capo supremo.
    io la penso così e non mi piace vedere regine o principesse dei nostri giorni che per mania di protagonismo o semplicemente perché essendo nate in un ambiente lontano anni luce da quello di una corte passano davanti ai consorti (lo stesso vale per gli uomini che sposano regine o principesse ereditarie). è una cosa che capita molto spesso di vedere nei video. in questo caso tutti dovrebbero ricordarsi di filippo di Edimburgo, sempre un passo indietro rispetto alla moglie.

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      sono d’accordo con te e non vale solo per le monarchie, il protocollo come abbiamo detto spesso esiste anche ad altri livelli. io ho lavorato per un po’ sia ai piani alti della Provincia che a quelli del Consiglio regionale delle Marche e accidenti se non si doveva rispettare il protocollo. Sono stata per tre anni e mezzo il portavoce del Presidente della Provincia e stavo sempre non tre ma dieci passi dietro di lui. Poi l’ultimo anno è arrivata una tipa un po’ sgallettata con funzioni di capo di Gabinetto che non aveva capito molto della sua funzione ed era sempre in prima posizione. Risultato: critiche a non finire da parte di tutti gli altri enti quando c’erano situazioni ufficiali.

      • tody ha detto:

        “La monarchia o è un simbolo caro o non è nulla” Umberto II
        Solamente i due anziani sovrani brittannici fanno rispettare questa tradizione, non risulta lo facciano le generazioni successive dei Windsor. Quel mondo passati Elisabetta II e Filippo sarà morto per sempre. William parla solo inglese così come la consorte, che è stata un’anno a Firenze come ragazza alla pari e non risulta abbia imparato una parola d’italiano.
        Fra meno di un mese si vota, i nazionalisti scozzesi dovrebbero far man bassa di deputati, e sono repubblicani. Devono fare di più invece che campare sulla forza della matriarca non è eterna anche se grandiosa.

      • Chloe ha detto:

        Sono assolutamente d’accordo, pubblico e privato si fondono; non si può pensare di vestire e svestire i panni come si accende e si spegne la luce, si ricopre sempre il proprio ruolo con dedizione, mica part-time. Quanto ai comportamenti, sì esiste il protocollo, ma spesso si tratta semplicemente di rispetto e buona educazione. E il tutto dovrebbe avvenire con la maggiore naturalezza e spontaneità possibile.

        Quanto alla gonnellina della piccola Leonor, appena ho visto le immagini l’ho giudicata decisamente corta per l’occasione. A mio avviso non si tratta neppure di una questione di età/ruolo (bimba/ragazzina/erede al trono), ma di compostezza per l’occasione, sempre mantenendo la semplicità e spontaneità dei suoi 9 anni.

  17. laura ha detto:

    Ho appena letto dalle morte di Kardam di Bulgaria
    La voce Wiki è stata subito aggiornata
    http://en.wikipedia.org/wiki/Kardam,_Prince_of_Turnovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi