D-Day 70 anni dopo: l’Europa unita sulle spiagge della Normandia

D-Day 70 anni dopo: l’Europa unita sulle spiagge della Normandia

day4--a

Ecco ieri avrei voluto essere François Hollande o anche una sua fidanzata temporanea (Julie Gayet ma non potevi aspettare qualche settimana prima di scaricarlo?!?!). Avrei voluto essere Hollande per parlare il suo francese fluido, musicale, perfetto, scandito parola per parola. Avrei voluto essere Hollande per avere l’onore di ricevere sulle spiagge della Normandia tutti gli ospiti illustri e anche tutti i reduci, commossi, emozionati e traballanti. Avrei voluto essere Hollande per pronunciare il lungo discorso della commemorazione, per parlare di pace e di Europa e poi festeggiare all’Eliseo con le signore in lungo, annessi e connessi. Avrei voluto essere Hollande per avere come vicina a tavola la regina Elisabetta in gran spolvero che per far capire quanto l’evento sia per lei importante ha tirato fuori i gioielli più amati, il diadema delle Girls e prima la spilla fringe della regina Vittoria.

Ma se fossi stata Hollande non mi sarei tinta i capelli nero ala di corvo e avrei cercato di sorridere.  Ecco.

prince-charles2--a

20140606PHOWWW00369

Oltre alla regina Elisabetta II arrivata per ultima e accolta con una ovazione erano presenti: il re di Norvegia Harald V, il granduca Henri del Lussemburgo con la moglie, insieme a loro anche l’anziano granduca Jean che ha combattuto nelle file delle Irish Guard’s, il principe Alberto II di Monaco, la regina Margaretha di Danimarca, il re Philippe dei Belgi con la moglie Mathilde, il re dei Paesi Bassi con la moglie Maxima, il principe di Galles con la duchessa di Cornovaglia.

DD3

Appena arrivata la regina ha salutato una fila di anzianissimi reduci di tutte le nazionalità che si sono commossi e hanno tutti a lungo ringraziato la sovrana.

DD1

Le regine dei Paesi Bassi e del Belgio invece hanno fatto amicizia con il presidente Obama.

imagedddd

 imageddd

tante foto bellissime le trovate qua:

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2650417/Dawn-breaks-Longest-Day-Flags-fly-half-mast-beaches-Northern-France-70-years-ago-today-150-000-Allied-troops-mounted-biggest-amphibious-invasion-D-Day.html

http://www.noblesseetroyautes.com/2014/06/ceremonie-internationale-sur-la-plage-douistreham/

Copyright foto Hola.com, hellomagazine.com, ParisMatch

ps se avete visto la diretta della cerimonia forse avrete notato che molti capi di Stato – Obama in primis – si sono presentati senza moglie/marito, mi stavo quindi chiedendo se non dipenda dal fatto che Hollande da qualche mese è costretto a fare gli onori di casa da solo e che quindi il protocollo non sa bene dove sistemare le eventuali consorti. Insomma la Francia è orfana di una Première Dame, quindi se siete interessate… anche se ho la sensazione che Monsieur le Président non sia un tipo facile.  

 

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

15 Commenti

  1. Ale ha detto:

    Riincollo qui il mio commento sulla foto del giorno

    anche io ho visto la diretta streaming ieri pomeriggio! molto bella la cerimonia anche se avrei preferito a seguire anche un bella parata militare visto l’evento. mi è piaciuto un sacco vedere anche l’arrivo dei vari capi di stato. Elisabetta e filippo sono sempre due miti! avete visto la spilla della regina? è quella della regina vittoria che se non sbaglio si chiama fringe brooch
    dietro hollande c’era anche jean del Lussemburgo (è dello stesso anno del duca di Edimburgo), l’ho visto piuttosto malandato.

    un po’ di foto dell’evento:
    http://www.noblesseetroyautes.com/2014/06/ceremonie-internationale-sur-la-plage-douistreham/
    http://www.noblesseetroyautes.com/2014/06/dejeuner-au-chateau-de-benouville/
    http://www.noblesseetroyautes.com/2014/06/la-famille-royale-britannique-a-bayeux/
    http://www.noblesseetroyautes.com/2014/06/le-duc-et-la-duchesse-de-cambridge-a-arromanches/
    http://royalwatcher.tumblr.com/post/88006055227/lol-this-killing-me
    http://royalwatcher.tumblr.com/post/88008079842/charles-has-his-eyes-on-putin-very-interesting-to

    e per non farsi mancare niente Elisabetta e filippo ieri sera hanno anche partecipato alla cena di stato all’eliseo in loro onore
    http://www.noblesseetroyautes.com/2014/06/elizabeth-ii-diner-a-lelysee/
    che tirchio il presidente francese
    http://www.noblesseetroyautes.com/2014/06/le-cadeau-offert-a-la-reine-elizabeth/

    qui ce ne sono altre molto belle!
    http://www.dailymail.co.uk/news/article-2650417/Dawn-breaks-Longest-Day-Flags-fly-half-mast-beaches-Northern-France-70-years-ago-today-150-000-Allied-troops-mounted-biggest-amphibious-invasion-D-Day.html

  2. Laura ha detto:

    Anche io ricopio qui il commento con i link che avevo messo sulla foto del giorno :
    Ecco qui un resoconto sulla visita di stato di Elisabetta a Parigi (con discorso letto sia in inglese che in francese mentre Hollande si distrae, saluta intorno e poi si mette a leggere …)

    http://queensjewelvault.blogspot.it/2014/06/state-visit-to-france-state-banquet.html

    E qui video e foto del Dday

    http://queensjewelvault.blogspot.it/2014/06/state-visit-to-france-d-day-anniversary.html

    da notare nel video Putin che pare in castigo e parla tutto il tempo con la Merkel (Putin parla bene il tedesco perche’ da giovane era a capo del kgb di Berlino) …. Putin e Obama che si guardano in cagnesco da lontano …. Obama con gomma da masticare …. mentre the Queen impassibile si vede da giovane alle prese con un motore da riparare.

    Putin che e’ apparso tutto il tempo molto seccato (a causa della Ucraina e’ stato escluso dal G8) non ha nemmeno capito che Hollande lo invitava a stringere la mano ai veterani

    A me e’ sembrato piuttosto mal ridotto re Harald mentre Margrethe credo abbia di nuovo problemi alle ginocchia

  3. ferdinando ha detto:

    Bellissima giornata, non mi meraviglierei se the Queen Elisabeth parteciperà anche tra dieci anni, è sempre la migliore, insostituibile. Kate dovrebbe andare a ripetizione.. Fa piacere che abbiano invitato anche Napolitano pur se estraneo allo sbarco in Normandia. Attualmente è l’unico pezzo buono presentabile che abbiamo..

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      be’ c’erano tutti i capi di Stato europei perché in pratica l’hanno trasformata in una esaltazione dell’Europa libera e unita. C’è stato anche l’abbraccio fra un reduce francese e uno tedesco. Non so bene che dire, ok dimentichiamo, facciamo la pace ma – e lo dico amando molto la Germania – ci sono episodi che non riesco a dimenticare tipo il massacro di Sant’Angelo di Stazzena.

  4. Chloe ha detto:

    Davvero emozionante la diretta di venerdì. I luoghi del D-Day hanno fatto da scenografia sia alla memoria del passato … sia al momento attuale di dialogo internazionale.
    The Queen è stata come sempre impeccabile e direi infaticabile (e accanto a lei, o meglio un passo indietro e seduto una fila dietro, il consorte). Dopo la cerimonia di apertura del Parlamento, una tre giorni densa di eventi e celebrazioni in Francia. Il 5 abbiamo visto quattro cambi d’abito con altrettante spille, venerdì la meravigliosa Queen Victoria’s Fringe Brooch così maestosa sul cappotto, fino alla cena all’Eliseo, in cui ha rispolverato anche la Ruby and Diamond Bouquet Brooch della Regina Madre … insomma, una vera Regina di diamante … e di diamanti! 🙂
    Interessante anche l’arrivo dei capi di stato alla cerimonia sulla spiaggia. Tutti i royals si sono rivolti ai bimbi che li accompagnavano e hanno chiacchierato con loro durante il breve tragitto. Le coppie W-A e Maxima e Henri e Maria Teresa del Lux hanno preso per mano i bambini durante il percorso, e mi colpisce sempre la dolcezza e la serenità di Mathilde.
    Maxima e Mathilde erano sedute accanto e chiacchieravano da amiche, il loro deve essere un rapporto di stima e affinità che va al di là degli impegni ufficiali, secondo me si sentono spesso. E sì, Putin e la Merkel hanno parlato fitto fitto (a guardarli sembrava che stessero decidendo in due minuti le sorti dell’Europa … ), mentre hanno beccato più volte Obama e Maxima ridere di gusto!
    Quanto al cadeau di Hollande a Sua Maestà (made in Hermès), sul sito dell’Eliseo c’è anche un video:
    http://www.dailymotion.com/video/x1ypptk_exclusif-francois-hollande-presente-son-cadeau-a-sa-majeste-la-reine-elizabeth-ii_news

    E qui, sulla destra della pagina, comunicati, foto e video della visita francese della Regina:
    http://www.elysee.fr/communiques-de-presse/article/visite-d-etat-de-la-reine-du-royaume-uni

  5. Laura ha detto:

    Gia’ l’amicizia e l’affinita’ tra Mathilde e Maxima e’ evidente : molto spesso quando erano principesse ereditarie (non mi pare sia successo da quando sono regine) apparivano con abiti identici (o quasi) di Natan. Ma la cosa che ho sempre trovato strano e’ che questo avveniva sempre in contemporanea o a distanza di pochi giorni. La cosa e’ stata cosi’ frequente che non puo’ essere avvenuta per caso e non credo che Natan non abbia avvisato le signore del fatto che aveva appena venduto il vestito in questione ad una delle due. Ho pensato quindi che sia stato un motivo per sottolineare l’amicizia tra i due stati vicini attraverso l’amicizia tra le due future prime dame un po’ come facevano Alessandra e Dagmar ai loro tempi.

  6. annarita ha detto:

    @Marina forse volevi dire Sant ‘Anna di Stazzema, luogo appartenente alla mia provincia, dove vennero uccise più di 500 persone tra donne, bimbi ed anziani. la vittima più giovane aveva 20 giorni e i colpi delle pallottole le spezzarono tutte e due le braccia. Campò un mese in mezzo a dolori terribili. Quando morì per seppellirla, non essendoci bare, la misero in una scatola da scarpe.Ogni anno portavo i miei alunni a visitare il sacrario e a parlare con i sopravvissuti tra cui il signor Pieri, insignito di medaglia d’oro.

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      si scusa nella fretta ho scritto un nome sbagliato, ovviamente intendevo Sant’Anna, ho letto varie cose e visto un documentatio. mi vengono le lacrime agli occhi solo a pensarci.

  7. sabrina ha detto:

    Ho visto le foto dei Duchi di Cambridge alla celebrazione dello sbarco in Normandia il soprabito di Kate era molto simile a quello del tour in Australia anche nel colore solo con le tasche applicate che lo appesantivano secondo me
    Perché Camilla ha sempre abiti bianchi?

    • Dora ha detto:

      non sembrava, ERA!
      è quello che aveva quando peter jackson le ha fatto una foto accanto a william nell’aereo. solo che aveva i capelli raccolti in una coda

  8. Caterina ha detto:

    Commentando le mise delle signore, a me e’ piaciuta molto Camilla bel cappello e bella spilla , con lo stemma del Principe di Galles. Mi è piaciuta meno Kate con quel soprabitino azzurro poteva proprio fare di meglio. Sia lei che la Regina Margarete di Danimarca sbattevano con quel azzurro/turchese. La regina Elisabetta? Una meraviglia ! Molto elegante, forse la più elegante Mathilde del Belgio. Quanto a Maxima nonostante l’abito non fosse tra i miei preferiti, io sono e resto di parte per questa Sovrana esplosiva in allegria e buonumore, tanto da contagiare pure Obama. Mi è piaciuta molto anche all’arrivo con suo marito hanno preso per mano i bambini che li scortavano. Secondo me un segno su come la monarchia Olandese sia vicino al popolo.

  9. Alex ha detto:

    Una giornata emozionante sia per il ricordo sia vedere quasi tutti i capi di stato europei riuniti insieme con gli stessi sentimenti nel commemorare questo grande evento: un’immagine, fra le poche, di un’ Europa unita.
    Elisabetta anche per la visita di stato in Francia è stata uno dei protagonisti della giornata e come negli altri impegni cui ha partecipato si è mostrata in gran forma, omaggiando l’evento e la Francia con colori accesi e con gioielli della regina Vittoria.

  10. Dinora ha detto:

    @elettra mi ricollego a quello che abbiamo scritto nell’altro post! Sono sincera, ho sempre pensato che tu avessi meno anni di me! Io faccio parte di quelli nati nella seconda metà degli anni ’50! Ancora vicino agli eventi bellici trascorsi e con accanto, persone che avevano vissuto quel periodo. Perciò per noi è ancora di casa! Anche se ormai i nostri parenti anziani sono sempre meno!! Mi sono ripromessa di scrivere quel che ricordo dei racconti di mia madre ( alla fine ebbe praticamente la linea Gotica in casa!! ) e di mia zia che è ancora accanto a me. Domenica mi sono dedicata al relax e ho guardata tutto il video della cerimonia del 70esimo anniversario del D-Day, in santa pace!! Mi è piaciuta moltissimo. I francesi sono stati decisamente bravi. Il discorso di Holland, in ottimo francese scandendo bene le parole, si è capito molto bene, è stato veramente bello! Specialmente il passaggio in cui chiede di raccontare ai giovani d’oggi quello che è successo su quelle spiaggia! “Che vengano qui perché sentano”. È vero! Come ho già detto, sarà l’emozione o altro ma sembra che la sabbia veramente ti racconti!! Noi sappiamo cosa è successo, alcuni di noi ci sono stati, lo abbiamo studiato sui libri di storia, lo abbiamo visto nei filmati e nel film ” Il giorno più lungo” , magnifico, con grandissimi attori! I ragazzi d’oggi purtroppo non conosco questi avvenimenti così importanti della nostra storia recente . Scusate ma per me è sconvolgente questa ignoranza, nel senso di ignorare! Se fra di voi ci sono insegnati fate in modo di insegnarglielo anche se non é a programma! Ho chiesto ai ragazzi dei nostri custodie ( sono tre, i due più grandi hanno 12 e 16 anni) cosa era successo il 6 giugno del 1944. Si sono guardati e la loro risposta: ” non lo so perché a scuola non l’abbiamo ancora fatto!”. Una volta, della seconda guerra mondiale se ne parlava già alle elementari. E dire che basta così poco ad attrarre la loro attenzione facendoli interessare alla storia.!! Tornando alla giornata, mi è piaciuta l’idea di far accompagnare i Grandi dai bambini lungo il tappeto fino al padrone di casa!! Ho notato il grande feeling che vi è stato fra i reali del Belgio e di Olanda con loro. Molto carini! Praticamente ignorati invece da Putin e anche dalla nostra Lillibet ma data l’età e la non consuetudine si perdona ! Mi sono commossa nel vedere gli ultimi reduci e con quale gioia e rispetto salutavano le diverse personalità che si fermavano a rendere loro omaggio!! Come ha detto Holland, a loro e a quelli che sono rimasti nel suolo francese dobbiamo la nostra libertà. Spesso ci dimentichiamo di questo!!! Correggetemi se sbaglio ma è la prima volta che un rappresentante tedesco, la Merkel, ad essere invitato alla commemorazione! Ho trovato giusto che lei abbia indossato un abito nero. Noi non dobbiamo dimenticare ma loro prima di noi! Noi abbiamo molti amici tedeschi ed alcuni…!!!!

  11. Dinora ha detto:

    Non c’entra nulla con la commemorazione del D-Day ma questa sera ho parlato con mio cugino dall’Olanda. Premetto che il suo aplomb è molto English! Quasi da The Queen, di cui è un grande ammiratore!! Ebbene si è trovato nel posto giusto nel momento giusto. Ha visto quasi da vicino (c’erano delle transenne!!) la Regina Maxima ! Praticamente è stato fulminato sulla via di Damasco!!! È rimasto a bocca aperta! Mi ha detto che è una bellissima donna, incredibile ecc. Il suo incontro è stato di pochi minuti, il tempo dei saluti alle persone presenti da parte di Maxima ed è entrata, non ho ben capito, in una mostra. Ma è bastato per fulminarlo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi