Il battesimo di George e una foto storica

Battesimo_di_George

Il piccolo George di Cambridge sarà battezzato oggi alle 15 nella cappella del palazzo di Saint James alla presenza della famiglia ristretta e di pochi intimi amici. Voglia di discrezione dopo i fasti e la diffusione planetaria del royal wedding dei genitori e della nascita? Forse, ma c’è già chi storce il naso per i padrini poco regali e per questo understatement che molto contrasta con i riti che hanno fatto grande la monarchia inglese. Sta di fatto che il battesimo privato sarà in ogni modo l’occasione per scattare una foto storica con quattro generazioni di sovrani e futuri sovrani. L’ultima del genere risale al 1894 e ci sono la regina Vittoria che tiene fra le braccia il futuro Edoardo VIII, e dietro di lei il nonno del bambino il futuro Edoardo VII e il padre, futuro re Giorgio V.

1380525_529404620477373_909264397_n

Il battesimo di George

Ospiti, padrini e madrine:
The Queen and The Duke of Edinburgh
The Prince of Wales, The Duchess of Cornwall and Prince Harry
Mr and Mrs Michael Middleton, Mr James Middleton and Miss Pippa Middleton
Mr Oliver Baker (Oliver Baker attended the University of St Andrews with The Duke and Duchess)
Mrs David Jardine-Paterson (Emilia Jardine-Paterson attended Marlborough College with The Duchess)
Earl Grosvenor (Hugh) (Earl Grosvenor is the son of The Duke of Westminster)
Mr Jamie Lowther-Pinkerton (Jamie Lowther-Pinkerton served as Private Secretary to The Duke and Duchess of Cambridge and Prince Harry from 2005-2012 and continues to serve part-time as Principal Private Secretary and Equerry)
The Hon Mrs Michael Samuel (Julia Samuel was a close friend of The Princess of Wales)
Mrs Michael Tindall (Zara Tindall is The Duke of Cambridge’s cousin)
Mr William van Cutsem (William van Cutsem is a childhood friend of The Duke of Cambridge)
Battesimo2
Il principe George indosserà una replica dello storico abito da battessimo che hanno portato tutti i discendenti – inglesi – della regina Vittoria. L’abitino in pizzo di Honiton è stato rifatto identico all’originale da Angela Kelly. A seguire tè a Clarence House, la residenza del principe di Galles, durante il quale sarà servito – come da tradizione – un pezzetto della torta nuziale.

OT molto personale che però sento di dovere a tutti i lettori del blog che in molti casi sono diventati anche degli amici cari. In questi giorni sono stata parecchio assente anche se ho cercato di approvare i commenti – santo tablet – perché ero presa da altro, da una di quelle cose che ti devastano la vita e non vorresti mai dover sopportare, ma sono purtroppo parte della vita. Ieri alle 13 e 15 mia mamma se ne è andata, dopo una malattia breve, che poteva essere straziante ma è stata grazie a Dio non dolorosa. Mamma aveva quasi 83 anni e ha vissuto una bella vita piena, intensa, ricca di soddisfazioni professionali e con tanti, tanti amici che le hanno voluto un gran bene. Ho scelto di tenerala a casa e si è spenta serenamente fra le sue cose, i suoi fiori, il gatto Pierino che andava avanti e indietro, con me e la sua cugina preferita che le tenevamo le mani. Con mia madre ho molto litigato e molto battagliato, ma ieri mentre vegliavamo i suoi ultimi istanti questa cugina mi ha detto che io sono tanto simile a lei come carattere, cioè pare che siamo due tipe decise che quando hanno un progetto lo portano avanti fino alla fine. Lei che era nata in una famiglia di Repubblicani – il vecchio Pri, per intenderci – trovava abbastanza strano che io avessi questa passione per i reali e me lo diceva. Le dispiaceva molto che avessi deciso di non insegnare, non era molto contenta del giornalismo, mentre quando sono arrivati i libri allora si è stata davvero felice e orgogliosa anche perché ammirava il fatto che ci fossi riuscita senza “santi in Paradiso”. Le sue ultime gioie sono state il libro sui misteri marchigiani, dedicato insieme alla coautrice Maria Paola Cancellieri, ai nostri genitori e le mie apparizioni a Rai Uno.  

George1

ps cerco di mettere foto nel corso della giornata e provo anche a togliere la moderazione dei commenti, perdonatemi se sarà poco presente… il funerale è domani ma ci sono tante tante persone che vogliono venire a salutare la mia mamma che dorme serena nel suo letto con in mano l’ultima rosa del giardino, i suoi attrezzi da scultrice (era una ceramista apprezzata e nota) e una melagrana, frutto dell’albero preferito del suo giardino.

Battesimo

 Battesimo3

Battesimo4

Battesimo5

 George

 

1374331_529403247144177_1160081398_n

1378233_583851561662197_642321949_n

 

copyright foto: AP, Getty Images, Jason Bell, sito monarchia inglese

Condividi su:Share on Facebook165Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

144 Commenti

  1. elettra/cristina palliola ha detto:

    @Alex…..per esperienza personale, ti devo dire, che quasi tutti i bambini che perdono la madre in tenera età hanno dei problemi, che magari vengono fuori anche molti anni dopo, quando bambini, non sono più….certo, molto dipende anche dai caratteri , dall’ambiente circostante che trovano e dalla strada che intraprendono, se è soddisfacente o meno…tutti e due i miei genitori sono stati orfani di madre…mio padre, in tenerissima età, la sua, non la ricorda quasi,……la seconda moglie di mio nonno, quella austriaca, che io considero a pieno titolo mia nonna e di cui racconto spesso, in fondo non l’ha mai accettata….si è allontanato molto presto da casa…a 15 anni era già alla Nunziatella…..mia mamma, che era più grandina alla morte della madre ed era già orfana di padre, e che ha un carattere più nervoso, per tutta la vita, non è riuscita a superare certe situazioni e ce l’ha con il mondo intero e ancora oggi, che ha 88 anni ed è molto malata cova dentro una gran rabbia…certo non erano principi , non subivano pressioni mediatiche e tanti grilli, per la testa, la vita stessa glieli ha fatti passare, però alle loro spalle c’è ancora questo buco nero, che li ha sempre tormentati

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      si ma non è che dica niente di stratosferico 😉
      solite considerazioni che facciamo da un pezzo anche noi, potenza della firma e non di The Firm …

  2. Dora ha detto:

    @ marina (ma va benissimo chiunque sappia rispondere)

    1) ma william e kate non dovevano partire per un tour in questo periodo?
    2) che fine ha fatto la pagina fb “royal news 24”?

  3. Dora ha detto:

    ecco, non so cosa pensare: da una parte mi sembra bello che cerchino di tutelare l’infanzia e la privacy di george da quell’altra c’è il pensiero: “ma per favore! ‘sto figliolo sarà re, che ci si abitui! una vita normale non l’avrà mai!!”
    http://www.huffingtonpost.it/2014/10/03/kate-middleton-william-paparazzi-principe-george-royal-baby_n_5925530.html?ref=fbph

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi