Harry di Galles

Harry

Nozze in vista?

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

32 Commenti

  1. nicole ha detto:

    Stratheam ha in bellissimo accostamento e colori di tessuto scozzese, per kilt e scialli.

  2. paola (baldanzi) ha detto:

    a me Harry sta simpatico, mi sembra un ragazzo in gamba, fa il militare di professione e quindi ha un temperamento coraggioso (magari chi è pacifista non sarà d’accordo con me), comunque non un principotto reale nullafacente dedito solo alla bella vita.

  3. Angie ha detto:

    Per quanto riguarda i conti di Wessex, non è stata una loro scelta avere solo il titolo di Conti e rinunciare a quello di Duchi?

  4. Laura ha detto:

    Questa deve essere la prossima foto del giorno …anche se e’ di un giorno di molti anni fa : e’ fortissima !

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=312132932258702&set=a.153922264746437.33441.153920408079956&type=1&theater

  5. sabrina ha detto:

    Vi ricordate il famoso pettegolezzo sulla nascita di Harry?
    A me ricorda ogni giorno di più il nonno e lo zio Edoardo oltre alle orecchie a sventola del padre con il tocco di rosso che gli viene dalla famiglia Spencer
    Ho visto alcune foto di Edoardo e Andrea da giovani e sono identici a William che invece ha preso il colore biondo di mamma Diana
    Marina cosa ne pensi di questa famosa questione? ..la Laurenzi a Porta a Porta ha dichiarato che in Inghilterra lo sanno anche i sassi ma a me sembra impossibile..
    Certo il detto inglese di non fare commenti sulla somiglianza del figlio di un altro la dice lunga sulla “tolleranza” in questi casi

    • Dora ha detto:

      no, ho visto una foto o un video, non mi ricordo, in cui carlo nei primi tempi del matrimonio è IDENTICO a harry

    • https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

      La Laurenzi ogni tanto spara delle gran cavolate, non mi ricordo cosa sparò di grosso – molto grosso – all’epoca delle nozze di William, ma ne avevamo parlato qua e ci eravamo tutti scandalizzati. Qualcuno si ricorda?
      Quanto ad Harry io penso che figli siano di chi li alleva con amore e dedizione. mi spiego con un esempio noto a tutti: Gesù secondo me è il figlio di Giuseppe. Punto.
      Harry è il figlio di Carlo, perché Carlo l’ha allevato, gli avrà probabilmente insegnato ad andare in bicicletta e poi a cavallo, ha passato con lui le feste, gli ha comperato il regalo del compleanno, ha gioito per i successi e l’ha cazziato quando ne ha fatta qualcuna grossa. Ecco questo è il mio pensiero.

      • elettra/cristina palliola ha detto:

        @Marina…sono pienamente d’accordo…i figli sono di chi li tira su, come si diceva una volta….l’impegno fisico e mentale, l’attenzione , la prudenza, la capacità di far finta di non vedere, di non capire, quando serve , il fargli sentire che è una persona libera, ma anche insegnargli che non lo può essere in tutto, dargli la responsabilità , la punizione, il perdono, la confidenza, il senso del rispetto tutto quello che ci vuole per farne una persona matura, è il mestiere più impegnativo del mondo…però è solo questo che fa di un figlio ,un figlio e di un genitore, un genitore..l’averlo generato è la cosa che conta meno!

  6. sabrina ha detto:

    Sono d’accordo con Marina ed Elettra. Ho letto su un settimanale che a Pasqua Cressida Bonas incontrerà la Regina Elisabetta pare che la storia stia diventando importante attendiamo da Marina il racconto della vita della ragazza e della sua famiglia e la cronaca dell’incontro, comprese le reazioni della Duchessa di Cambridge, se ci saranno cosa di cui dubito fortemente atteso l’autocontrollo da lei mostrato in ogni occasione
    Sabrina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi