Ciao George di Cambridge

Uscita

Nel giugno del 1982, quando è nato William ero sotto pressione per la prima sessione di esami del secondo anno. Non c’erano i cellulari, internet e anche i computer erano rari e costosissimi. Non c’erano i voli low cost e si viaggiava in treno, noi giovani con l’InterRail che – lasciatemelo dire – era una figata pazzesca. Eravamo nel post ’77, con tutti gli annessi e connessi politici e sociali, ma qua in provincia il calendario era fermo agli anni ’60 con annessi e connessi. Sembra un’era geologica fa e invece sono passati “solo” 31 anni. Il bambino dallo sguardo stupefatto in braccio a Carlo e Diana – che ancora tutti noi credevamo essere una coppia felice – è cresciuto, ha avuto un fratello, ha visto il genitori straziarsi l’anima in un divorzio terribile, ha perso la sua mamma adorata, è cresciuto. Ha dimostrato, nonostante il dolore terribile per la morte di Diana, di saper capire e perdonare e ha accettato la nuova moglie del padre. Il neonato del 1981 è diventato quello che nell’immaginario collettivo è il perfetto principe azzurro: bravo, bello, intelligente e simpatico. Ha studiato con profitto, ha indossato la divisa come nella migliore tradizione britannica, sostiene nobili cause – dai senzatetto, alla protezione degli animali – lavora come pilota da soccorso in una base della Raf nel Galles, rappresenta la Corona. Insomma è l’orgoglio di tutti. Anche mio, se posso permettermi, visto che sono nata lo stesso anno di Diana e quindi potrei essere sua madre.

Uscita2

Ho seguito William passo passo, due vite parallele e decisamente lontane; mentre a lui succedeva di tutto a me non è che stesse andando proprio tutto liscio, però abbiamo tenuto botta entrambi e ce l’abbiamo fatta. William è un uomo adulto sereno, equilibrato, felice, marito innamorato e ora papà di un piccolo principe dal nome ancora misterioso. Io dopo qualche – ehmmm – errore di valutazione ho trovato, neanche tanto lontano, una persona meravigliosa (che adesso è un po’ acciaccata causa violento botto con la Vespa) e finalmente faccio il lavoro che mi piace. Cioè veramente sono anni che scrivo (a livello professionale, lo dico, casomai si pensasse che scrivo il diario; no perché oggi basta mettere una frase, anche sconnessa, on line per auto definirsi scrittori/giornalisti) ma da un po’ mi dedico finalmente solo ai royal che sono la mia passione da sempre.

George di Cambridge

Venerdì scorso nello studio di Uno Mattina Estate, seduta in equilibrio precario sullo sgabello in attesa che iniziasse la diretta, mi sentivo un pappagallo sul trespolo, ma nello stesso tempo guardandomi intorno ho pensato “sto sognando, sono su Rai Uno a parlare di reali, a parlare del figlio di William a Kate”. Invece era piuttosto vero e il lunedì precedente ero seduta fra gli ospiti di “Estate in Diretta” sempre su Rai Uno sempre per parlare di William, del royal baby e del mio libro sulle “Regine e le principesse più malvagie della storia”. Insomma il sogno – professionale – della mia vita sta lentamente prendendo forma e dimensione.

Uscita3

E adesso che William, dopo il fantastico matrimonio del 2011, ci ha fatto regalato il royal baby – un piccolino che appena venuto al mondo, anzi anche prima, è già di diritto nella storia britannica – sono pronta a seguire anche questo nuovo Windsor. Insieme a tutti i lettori del blog che mi sostengono e seguono in questa insolita e straordinaria avventura.

Insomma benvenuto piccolo principe di Cambridge, benvenuto su queste pagine, sono sicura che ci darai molte soddisfazioni mediatiche e che la tua educazione, i tuoi viaggi, i tuoi giochi, i tuoi studi alimenteranno commenti e discussioni. Noi saremo qua a seguirti passo passo. Con una certa sicurezza posso dire che non vedrò la tua incoronazione, ma sapere che tu sarai un prossimo futuro re è in un certo senso confortante e dà la sensazione di vivere la storia.

William1

La foto di ieri l’altro: Carlo, Diana e il loro piccolo principe oggi papà felice. La copertina sembra la stessa e Kate ha indossato anche lei un abito a pois.

I post su William e Kate li trovate tutti qua

Aggiornamento di mercoledì 24 luglio ore 20: dalla casa reale è arrivata la notizia ufficiale, il piccolo principe si chiama George Alexander Louis. Un nome familiare dunque, George come il nonno di Elisabetta re Giorgio V, ma George è anche il nome con il quale il padre di Elisabetta ha scelto di regnare perché in effetti lui era stato battezzato Albert. Un nome molto Hannover che riannoda i fili con la tradizione dinastica. Alexander così a occhio è un omaggio ai precedenti duchi di Cambridge mentre Louis probabilmente si riferisce a lord Mountbatten l’amatissimo prozio del principe di Galles ucciso dall’Ira nel 1979. Questa mattina il piccolo aveva ricevuto la visita della bisnonna Elisabetta II e molto probabilmente i felici genitori hanno voluto la sua approvazione prima di rendere noto il nome.

Uscita5

image1

image

Kate+Middleton+Prince+Cambridge+Makes+Debut+0Lyi22WiheXl

Kate+Middleton+Prince+Cambridge+Makes+Debut+p9HnYPMtn-3l

Kate+Middleton+Prince+Cambridge+Makes+Debut+xNb7p47KAIXl

copyright foto ParisMatch.com e Zimbio

molte altre foto le potete trovare qua e anche nel sito ufficiale dei duchi di Cambridge http://www.dukeandduchessofcambridge.org/

Comunicazione di servizio: nei prossimi giorni ci saranno probabilmente dei “turbamenti” del blog perché finalmente faremo il passaggio alla nuova versione. Questo è l’ultimo post prima del “new deal” e speriamo che nulla non vada perso.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

170 Commenti

  1. Dora ha detto:

    bellooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Erika ha detto:

    Magnificoooo!!!
    Ora mi guardo bene tutto il restyling…ma già adesso mi piace un sacco, bene organizzato, moderno, ordinato, è facile trovare argomenti e discussioni passate!
    Ci piace!!! 😀

  3. LadyF ha detto:

    Ma ‘sto poro bimbo solo tre nomi gli hanno appioppato o la sfilza la sapremo al Battesimo???

    Bello Marina, mi piace la nuova veste del Blog…ho perso il post sulla Germania ma lo cercherò più attentamente! 😉

  4. elettra ha detto:

    @Marina….oooooohhhhhhhhhh!!!!!!!!! che bella sorpresa, trovare stamattina il nuovo proporsi di questo blog! E’ davvero bellissimo, sembra quasi più luminoso! vedo che ha anche più finestre disponibili o forse solo più visibili….mi sembra di più facile ricerca per gli articoli vecchi…mi ha molto divertito il vedermi poi tra gli amici/seguaci anche di FB!…che onore, grazie!….ma se cambio l’immagine di copertina, cambia anche qui? se , ad agosto,viene mio figlio, vorrei rinnovarmi un po’…e lui sa sbrigarsela con questi magheggi! molti complimenti anche alla tua webmaster..spero stia meglio….davvero brave tutte e due!
    adesso farò un po’ di pratica, per prendere confidenza con il mezzo…grazie per tutto, anche per questa volontà rinnovatrice e buon “lavoro” a tutti!

  5. elettra ha detto:

    …scusate l’ignoranza…ma cosa vuol dire, la frase che è riportata qui sotto…è possibile utilizzare questi tag ecc ecc?

  6. https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

    buongiorno a tutti. ecco qua la nuova veste del blog, spero che vi piaccia. mi rendo conto che l’impatto è un po’ tremendo nel senso che siamo molto molto lontani dal passato.
    ci sono un po’ di novità, delle cosette da mettere a punto, delle pagine da completare e anche delle categorie da riempire tout court, come quella della divisione per dinastie che mi avete chiesto, operazione che devo fare manualmente. e si può anche rispondere a ogni singolo commento. ma non esagerate sennò finisce che non si capisce più niente. 😉

  7. https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

    ps e io ho anche una coroncina di colore diverso, così mi trovate subito. mi sono riservata l’azzurro che mi doma, ma voi se volete potete anche mettere una vostra foto o avatar

  8. Laura ha detto:

    E come si fa per avere l’avatar ?

  9. paola (baldanzi) ha detto:

    la veste grafica mi piace un casino, ora vado in esplorazione nel nuovo assetto

  10. Chloe ha detto:

    Qual gentil sembiante!!!

    @Marina, tanti complimenti a te e alla tua webmaster Claudia, uno splendido lavoro di restyling assoluto.
    E che esplosione di informazioni! Ho quasi la sensazione di perdermi… Quando avevo scoperto la nuova veste, non vedevo l’ora che fosse completata per iniziare ad aggirarmi nei meandri del blog e abituarmi alla mise rinnovata. Credo proprio che scoprirò più agevolmente tutta una serie di post di più vecchia data che non avevo ancora avuto modo di leggere. E ora che il grosso del lavoro è stato fatto, potrai pian piano aggiungere informazioni, completare delle parti…e se ci viene in mente qualcosa, siamo qui sempre pronti a consigliarti!
    Ma che bella corona dallo sfondo azzurro…sì, ti dona proprio tanto! 😀

  11. roberta ha detto:

    Bellissimo il nuovo sito…anche se son un po spaesata….ma mi abituero’

  12. Martina P. ha detto:

    @ Marina è bellissimo! Complimenti a te e a chi ha collaborato a tutto questo. E la coroncina per te di colore diverso è un’idea geniale. Il sito è moderno, lineare, ma pieno di informazioni. Splendido davvero 🙂

  13. Anna D.P. ha detto:

    Complimenti Marina è davvero bellissimo il nuovo sito 🙂

  14. Rossella ha detto:

    @marina scusami…ma c’è una sezione, o simile, dedicata ai nuovi utenti? Per presentarsi, o magari solo per lasciare un messaggio o quant’altro…non so se prima c’era -e in caso chiedo venia, non me ne sono accorta- ma in caso potrebbe essere carino anche lasciare un segno del passaggio nel condividire le nostre passioni..ecco, un “libro degli ospiti” 🙂
    Grazie, buon lavoro!

  15. Nicoletta ha detto:

    @Marina. GRAZIE. GRAZIE. GRAZIE. E’ bellissimo! Giustamente, essendo un’Altezza Reale, il nuovo blog é nato insieme al re! Quindi, benvenuto anche a lui! Io devo dire che ne sono quasi intimorita. Non essendo un’esperta utilizzatrice ci metterò un pò ad ambientarmi ma già da una prima occhiata ho visto che é pieno di argomenti. E’, come dire, più “spazioso”. Sarà bello imparare ad usarlo. I miei più sinceri ed affettuosi complimenti a te e alla tua webmaster. E la tua coroncina mi ricorda la maglietta di Buckingham Palace che avevi a Roma e che mi é tanto piaciuta. Infine una domanda. Nella chat, credo, chiede la password ma come si fa ad inserirne una senza averla mai registrata in precedenza?

  16. nicole ha detto:

    Bello ,Marina! Mi pare sia ” spazioso”, non so come altrimenti dire.
    Le foto rendono di più, insomma bel lavoro.Grazie

  17. liseluc ha detto:

    Sarò forse l’ultima a commentare l’evento della nascita del piccolo George, ma non importa. Ho letto con calma tutti i commenti precedenti e devo dire che in molti mi ci ritrovo: la bellezza e dolcezza dei neo-genitori, era impressionante; il vestito a pois, l’avevo notato subito anch’io, voleva essere un omaggio a Diana, William voleva che lei fosse lì con loro, come con l’anello di fidanzamento, quando William disse espressamente che quell’anello voleva essere un modo per far partecipare sua mamma ad un momento tanto speciale per lui. Che caro!
    Spero che qesto bambino tanto amato e desiderato nn venga viziato e cresciuto nell’eccessiva protezione e accondiscendenza,,,,,,A me sarebbe piaciuto il nome Albert, in ricordo del marito della Regina Vittoria, un Coburgo-Gotha che fece molto bene all’Inghlterra. Sbirciando fra le pieghe della copertina bianca, mi è sembrato di vedere qualche somiglianza del piccolo George con il nonno Carlo……………..Auguri di una vita piena e ricca di cose belle!

  18. https://www.altezzareale.com/wp-content/uploads/2017/09/avatar_utenti.png marina ha detto:

    buona domenica di fuoco a tutti. qui da me, cioè dentro casa, saranno 40 gradi – e non scherzo – il che mi toglie la voglia di leggere accuratamente il manuale per la gestione del nuovo template. per cui abbiate pazienza se alcune cose ancora sono in sospeso certe pagine vuote.
    per questo motivo non so rispondere alla domanda di elettra sui tag e gli attributi di cui si parla qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi