Royal pets per dire no all’abbandono

Lupo2

Oggi parliamo di royal pets per affrontare un discorso più importante quello dell’abbandono. Gli animali non si abbandonano e non c’è molto altro da aggiungere. La tristissima e inqualificabile pratica registra un picco in estate, ma in effetti gli abbandoni si può dire che non abbiano stagione.  Appena il pet, ovvero l’animaletto da compagnia – che sia cane, gatto, criceto, coniglietto, canarino, iguana, furetto o cavallo – diventa minimamente ingombrante o fastidioso la soluzione più pratica è mollarlo da qualche parte. Se va bene alle porte di un rifugio, se va male ai margini di una strada dove troverà morte certa.

Lupo1

Sono molte le persone che in questi giorni stanno sostenendo le campagne contro l’abbandono degli animali e ho deciso di farlo anche io proponendovi una bella serie di animali “reali” con il loro illustri compagni a cominciare dall’ormai celebre Lupo il cocker nero di William e Kate che speriamo diventerà presto compagno di giochi di Baby Cambridge. Lupo è arrivato da poco nella royal family, ma ormai è inseparabile dalla giovane coppia che se lo porta ovunque.

Elizabeth

Royal pets

Niente di strano che William abbia aperto la sua casa ad un cagnolino visto che i quattrozampe hanno sempre fatto parte della sua vita: come noto sua nonna Elisabetta ha una grande passione per i cavalli e per i corgi che praticamente la seguono ovunque. Il suo primo corgi – Susan – è stato un regalo del padre re Giorgio VI e da allora la regina è rimasta fedele a questa razza così particolare.

Elizabeth2

Giorgiov

Ecco il nonno di Elisabetta II, re Giorgio V, con un carlino che sarà la razza preferita da suo figlio Edoardo VIII poi duca di Windsor e dalla moglie Wallis Simpson. Per quanto Wallis non sia fra i miei personaggi preferiti c’è un dettaglio della sua vita – o meglio della morte – che me la fa apprezzare. La duchessa di Windsor lascia tutti i suoi beni all’istituto Pasteur di Parigi, ma con la clausola che nulla possa essere usato per studi condotti attraverso la vivisezione.

Windsor

Windsor2

Qui sopra Edoardo ancora principe di Galles ritratto in abiti sportivi  con in braccio il suo scottish terrier.

Camilla

La duchessa di Cornovaglia sostiene diverse associazioni e visita spesso rifugi per animali abbandonati e ha un cagnetto piuttosto anziani con il quale passeggia in campagna.

Camilla2

Camilla3

La regina Alexandra, moglie di Edoardo VII e bisnonna dell’attuale regina aveva una vera passione per gli animali e spesso accoglieva quelli in difficoltà o salvati da situazioni difficili. Si racconta che durante una crociera sul Nilo il montone, che doveva essere “sacrificato” per la cena, riuscì a scappare dal recinto e lei se lo ritrovò vicino sul ponte decise di graziarlo e di portarselo a casa.

queen_alexandra_holding_sma

Ad ogni modo l’amore dei royal inglesi per gli animali – i cani in particolare – è antico: questi qua sotto sono i figli di re Carlo I ritratti da van Dyck insieme ai loro cagnolini.

CharlesIChildren

Grace

Anche Oliver viaggio sulla Constitution verso il nuovo destino di Grace Kelly futura principessa di Monaco.

grace kelly life jacket

35648257941cc319473eo

Il principe consorte Henrik di Danimarca ama molto i cani bassotti che lo seguono costantemente e i bassethound della famiglia partecipano spesso anche alle foto delle vacanze estive nella residenza di Grasten. Purtroppo Henrik, nato Henri de Montpezat, è anche appassionato di caccia…

Danimarca

Danimarca1

Danimarca2

Danimarca4

Il piccolo Vincent, ultimogenito degli eredi al trono che si deve sentire moolto alto rispetto al bassottino della nonna …

Danimarca5

Foto3

Foto4

La principessa ereditaria Mary di Danimarca con il suo border collie ( è un border collie) Ziggie e qui sotto Marie con il figlio Henrik e  l’inseparabile barboncino bianco all’aeroporto di Nizza dove la famiglia è atterrata per le vacanze.

Foto5

Meno frequenti – purtroppo – i gatti reali… Una grande appassionata di felini è Marie Christine, moglie del principe Michael di Kent, cugino della regina.

Kent1

Kent2

Norvegia

I principi ereditari della Norvegia si fanno spesso fotografare in compagnia di Mille Kakao che è ormai uno di famiglia e ovviamente segue Haaok, Mette Marit e i bambini anche durante le vacanze sulla neve.

Norvegia2

Norvegia3

Mille Kakao ha avuto da poco dei cuccioli e i piccoli principi norvegesi si sono lasciati conquistare da cuccioli.

Foto6

 

Foto7

La regina – presto ex – dei Belgi Paola ha un piccolo jack russel, eccoli insieme a passeggio per i boschi.

Paola

Infine la famiglia reale dei Paesi Bassi che nella sua prima foto ufficiale dopo l’insediamento ha voluto anche Skipper.

Skipper

E come dimenticare – ehm si, io l’avevo dimenticata, ma ho dei lettori molto attenti – la principessa Antoinette di Monaco, sorella maggiore di Ranieri, scomparsa all’inizio del 2011, grandissima appassionata di animali.

Anto

E per finire mi permetto di citare Enrica Brocardo – che ha un bellissimo blog su vanityfair.it: “E per favore non venitemi a dire che ci questioni più importanti da risolvere. Perché accettare ingiustizie e crudeltà non ci aiuta a concentrarci sui problemi reali. Sarebbe come scegliere fra perseguire chi uccide la moglie oppure chi evade in fisco. Possiamo fare tutte due le cose insieme, no?”

Se state per andare in vacanza potete trovare sui siti delle associazioni animaliste l’elenco delle spiagge e delle strutture – ormai sempre più numerose, per fortuna – che accolgono anche i nostri amici. In tutta la Francia e in particolare in Corsica i cani sono accolti senza problemi anche nelle spiagge libere. Se pensate di lasciarli a casa o in pensione organizzatevi per tempo. Non abbandonate i vostri amici e… già che siamo in tema non portate i vostri bambini ai delfinari (e anche al circo, ovvio) e guardate il bellissimo video di Giorgio Panariello e Licia Colò qui   a sostegno della campagna di www.sosdelfini.org

ps chi mi segue su Facebook o chi ha sbirciato qui nel blog nella pagina “chi sono”, sa bene che convivo (non mi piace dire che sono la padrona) con due gatte bellissime – anzi una adesso è qui sotto il tavolo e vi saluta, pregandomi di finire presto perché è ora della merendina – e il solo pensiero di abbandonarle è per me inconcepibile.

ps2 se trovate in giro altre foto di reali insieme ai loro amici animali sarò felice di aggiungerle al post.

ps 3 grazie ad Ale che mi ha spedito molte delle nuove immagini e mi ha ricordato altri royal con i loro pets.

copyright Getty Images, DailyMail, hola.com

 Mary-bis

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

60 Commenti

  1. Chloe ha detto:

    Sì, i cuccioli sono proprio nove. Nella prima foto dell’album sui cuccioli sul sito della Casa Reale norvegese sono tutti e 9 “in posa” ai piedi di quello splendido divano bianco (definirlo divano mi pare quasi un’offesa…dormeuse forse va già meglio) con le rispettive ciotoline!!! Meravigliosi!
    http://www.royalcourt.no/nyhet.html?tid=117290&sek=27262

  2. Dora ha detto:

    viste! non sono belli solo cuccioli ma anche le foto in sè e per sè…

  3. Martina P. ha detto:

    Adorabili quei cucciolotti 🙂

  4. Chloe ha detto:

    Nuova ondata di royal pets, questa volta dalla Svezia!
    http://royauxsuedois.centerblog.net/109-le-labrador-des-bernadotte
    Nella prossima sequenza di immagini, sempre teneri, nella prima foto, Lilian e Bertil. Molto carine anche quelle con la Regina Silvia.
    http://royauxsuedois.centerblog.net/110-les-chiens-et-autres-labradors-royaux

  5. Dinora ha detto:

    Bellissima idea Marina questo post! A proposito di abbandoni, da circa 10 giorni in casa nostra è entrato il quarto gatto! Anzi … una gattina nera esilissima, con gambe lunghe e muso lungo, occhi enormi verdi! Molto Altezza Reale!! Sguardo regale molto dolce! Si siede in modo molto composto con coda perfettamente arrotolata attorno alle zampine. Inevitabilmente è stata chiamata Cleopatra!! Anche se ricorda molto la Dea Bastet! Era fuori casa nostra nel campo di grano di fronte alla finestra della nostra cucina. Mio marito si è affacciato per caso e … lei era lì che guardava col suo musino in su, verso la finestra. L’incrocio con i suoi occhi è stato fatale! Sembrava ci aspettasse e.., ci ha scelto. È stata accettata dagli altri anche se Mary Poppins ne è un po’ gelosa! Nei prossimi giorni Marina ti mando foto!!

  6. marina ha detto:

    @ Dinora benvenuta alla tua Cleopatra, è vero che loro ti scelgono. anche la mia Violetta ci ha scelti facendo delle fusa mostruose quando era ancora malatissima e debole. aspetto le foto

  7. Martina P. ha detto:

    @ Dinora Cleopatra è proprio un bel nome, la mia nera avevamo provato col nome Bastet, ma ci risultava più difficile chiamarla e così abbiamo optato per un normale Nina. I gatti neri mi piacciono molto 🙂
    L’altra mattina invece ho trovato in mezzo alla strada un cucciolino di pochi giorni, sembrava una pallina di pelo, la tentazione di portarlo a casa era forte ma avendone già 9 ho desistito e alla fine l’ho portato in un negozio di animali visto che il commesso mi aveva detto che una signora cercava un randagetto da adottare, sono contenta che abbia trovato subito una mamma, se non lo avesse trovato qualcuno sarebbe finito schiacciato dalle macchine.

  8. Dinora ha detto:

    Martina P. abbiamo una passione in comune, i gatti neri!!
    Noi ne abbiamo avuto uno, Fuficchio, un genio, una pantera di nove chili nel pieno della forma! In casa nostra è rimasto un mito. Era il gatto di mia suocera e se ne andò pochi mesi prima di lei .

  9. Martina P. ha detto:

    @ Dinora 9 chili? Proprio un bel gattone 🙂

  10. sisige ha detto:

    Aiutooo! avete visto l’ultimo ritratto della famiglia reale danese?????? Sembra la famiglia Addams’! ma chi è il pazzo che l’ha fatto? e’davvero inquietante.

  11. Ale ha detto:

    vi riporto un episodio legato a v.e. III che ho letto nelle pagine finali del libro dedicato alla mostra sul suo diario. sembra fatto apposta per questo post.
    intorno al 1940 il sovrano mentre era nella sua tenuta di san rossore (toscana) vide dei pescatori che stavano per prendere il largo e avevano sulla barca un bastardino con al collo legata una pietra. il re intuendo la fine che avrebbe fatto la povera bestiola fermò quegli uomini e adottò subito il povero cane, femmina, che chiamò diana. da quel momento la cagnetta seguì il sovrano ovunque e veniva trattata come un membro della famiglia. quando il re era nello studio era solita stare sui suoi piedi, lo seguiva quando andava a pescare e partì con lui per l’esilio in egitto, poi morto v.e. non si separò dalla regina elena e mancata anche lei fu accudita dalla sua fedelissima cameriera Rosa.
    è una storia molto bella e che ci dimostra quanto poco sappiamo su questo nostro re.

  12. Ale ha detto:

    lo sapevo che vi sarebbe piaciuta questa storia 🙂 veramente commovente

  13. Ale ha detto:

    http://www.monarchia.it/news.html

    che dite, a maria gabriella piacciono i cani??????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi