Willem-Alexander e Maxima, i nuovi sovrani dei Paesi Bassi

Cerimonia2Adolescente un po’ scapestrato e poi giovane uomo decisamente “vivace”, il nuovo re dei Paesi Bassi ha avuto la fortuna di incontrare sulla sua strada la donna perfetta (o quasi, se non fosse per quella brutta storia del passato paterno) e oggi accanto a lei, raggiante ed emozionata è salito al trono. Una funzione tutta di rappresentanza la sua, ma anche essere solo testimonial è un lavoro impegnativo e soprattutto bisogna esserci portati. Lui, Willem-Alexander di Orange-Nassau sembra che ci sappia fare, ma il suo atout principale è senza dubbio questa moglie, bella, sorridente, innamorata, felice con gli altri e con se stessa, che si chiama Maxìma o più familiarmente Max.

Cerimonia5

Dicono che Alex (così lo chiamano tutti e per questo regnerà con il doppio nome e non con il più dinastico Willem) sia simpatico, caloroso, sempre di buon umore e poco preoccupato dal protocollo reale tanto che le sue uscite fra la gente sono sempre molto allegre e spontanee, ma non oggi. Emozione e tensione hanno avuto partita vinta sia durante la cerimonia della mattina, quando un paio di firme hanno sancito la fine del regno della madre Beatrice e l’inizio del suo, che nel pomeriggio durante l’insediamento ufficiale davanti alla famiglia in grande spolvero, agli ospiti reali (per la maggior parte ex colleghi principi ereditari e qualche monarca capitato per caso o forse per sbaglio Alberto di Monaco ma non te l’avevano detto che dovevi mandare l’erede al trono?), al Governo e ai rappresentanti delle Province Unite.

Cerimonia3

Cerimonia4

Elegante-arrivee_galleryphoto_paysage_std

Willem-Alexander e Maxima nuovi sovrani dei Paesi Bassi

Dicono che Beatrice sia una donna dal carattere difficile, di certo è una che ha saputo farsi da parte scegliendo di andare in pensione, ma in compenso ha avuto la gioia immensa di vedere suo figlio diventare re, di ascoltare emozionatissima e orgogliosa il suo discorso di insediamento e di sentire l’affetto della gente che la rimpiangerà di sicuro perché lei è la nazione. Di sicuro questa donna decisa, che ha saputo imporre le sue scelte (quella di un marito tedesco quando il ricordo della guerra era troppo vicino anche con un drammatico sciopero della fame), che ha ripulito l’immagine della monarchia dopo gli scandali dell’epoca Juliana-Bernard (dalla guaritrice stile Rasputin alle mazzette) e ha sofferto la perdita di un marito molto amato, è anche una mamma affettuosa per i figli e per le nuore con le quali sembra avere un legame particolarmente stretto. Sia con Maxìma accolta a braccia aperte fin da subito che con la sfortunata Mabel (la moglie di Friso, il figlio in coma dopo un incidente sugli sci) a cui ha sempre tenuto stretta la mano. Adesso Beatrice potrà dedicarsi quasi a tempo pieno ai suoi otto amatissimi nipoti (sette bambine e un solo maschio), ma sembra che la tragedia di Friso non sia estranea alla scelta di abdicare.

Vue-generale_galleryphoto_paysage_std

Cerimonia7

Quanto al resto che dire di questo primo pomeriggio indimenticabile – grazie a internet e allo streaming che se dovessimo stare qua ad aspettare la tv di Stato … – e sicuramente emozionante anche da distanza?

Cerimonia

Giuramento

Che le bambine Amalia la nuova principessa ereditaria e le sorelline Alexia e Ariane erano una piccola meraviglia, perfette ed emozionate al punto giusto, ma molto comprese del loro ruolo e vestite in tinta con la mamma e la nonna. Che Maxima era stupendissima e super regale in blu cobalto (e non lo dico solo perché il blu è il mio colore preferito) e zaffiri. Nell’abito il giovane stilista olandese Jan Taminiau (il quale ha già creato per lei modelli abiti, in particolare quello folgorante per la cena di gala che ha preceduto le nozze del principe ereditario del Lussemburgo) ha saputo coniugare uno stile semplice con decorazioni raffinate e la maestosità del cappa con spalline importanti che era un po’ il parallelo del manto di Willem-Alexander. La tiara (dopo tanti si, no, forse, è solo consorte) è la famosa TIARA MELLERIO, fino ad oggi indossata solo dalle regine in carica e che per l’occasione è stata lievemente modificata (grazie ad @Alessandro che me l’ha fatto notare) togliendo l’aigrette di tre brillanti sulla cima (una specie di fiore di giglio stilizzato che forma una punta) e sostituendola con un altro grosso solitario. Realizzato nel 1881 dal parigino Mellerio detto Meller (celebre gioielliere, fornitore delle case reali) questo favoloso diadema, in cui sono incastonati 655 diamanti sudafricani per complessivi 242 carati, è il pezzo forte di una straordinaria parure di zaffiri e diamanti offerta alla giovane regina Emma dal marito re Guglielmo III. Dell’insieme fanno parte, oltre allo splendido diadema, un collier, un devant de corsage e due braccialetti. La tiara (per cui Mellerio usa un disegno del 1867 di un altro gioielliere francese Oscar Massin) ha una base formata da 30 (o 31) zaffiri del Cachemire, incastonati al centro di motivi romboidali e separati tra loro da fiori di giglio stilizzati in diamanti. Il motivo centrale, removibile, composto da un grande zaffiro taglio cuscino (del peso di 44 carati e dall’incredibile color fiordaliso) circondato da diamanti e da due altri zaffiri più piccoli, era una spilla appartenuta alla granduchessa Anna Pavlovna, moglie di Guglielmo II. La fila dei motivi romboidali è sormontata da sottili steli realizzati con la tecnica delle papilles tremblantes. Questi steli a loro volta hanno sulla punta ventotto enormi solitari che tremano al minimo movimento della testa creando un effetto molto particolare. La regina Emma lascia la preziosa parure direttamente alla nipote Juliana, infatti la regina Wilhelmina non porterà mai il diadema ma, considerandolo troppo pesante, verso il 1928 fa sostituire la montatura in oro con una più leggera in platino. Juliana e Beatrice useranno spesso questi magnifici gioielli, ma la seconda eviterà di indossare i tutti insieme i pezzi della parure. Nel 2004 Mabel Wisse Smit per le sue nozze con Johan Friso, secondo figlio di Beatrice, porta una versione semplificata e ridotta della tiara di zaffiri e diamanti. Mellerio ha fornito infatti anche una “armatura” più piccola e leggera, una specie di scheletro al quale possono essere incastonati singoli brillanti in gradazione a formare un gioiello piccolo, elegante e semplicissimo che Mabel ha riutilizzato anche ieri sera per la cena di gala. L’acconciatura di Maxima ha messo splendidamente in evidenza, in tutti i suoi dettagli, il diadema che invece fra i capelli cotonati di Beatrice finiva un po’ con lo sparire. La modifica, cioè l’eliminazione dell’aigrette con i tre diamanti ha reso il diadema più simile a una corona.

 per il resto, ospiti eccellenti, outfit, parenti, varie ed eventuali vi rimando a domani… e intanto i video

la cerimonia

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=n-k5fvasVqg

la crociera sui canali

http://www.youtube.com/watch?v=cmUWsXDVJr0&feature=player_embedded

Mellerio

Mellerio2

Nelle foto sopra e sotto Juliana con la tiara Mellerio

Staatsieportret_van_prinses_Juliana 

Mellerio3

Mellerio5 

Nelle due ultime immagini potete vedere la modifica 

copyright foto: Hola.com, Getty Imamges, Zimbio, PPE

35aixli

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

558 Commenti

  1. Martina P. ha detto:

    Brava Marina, come farai a realizzare in poco tempo un post così semplice e accurato…
    Per il resto ancora sono abbagliata dallo splendore di Maxima! Questa cerimonia mi è piaciuto molto l’ho trovata regale ma al tempo stesso non esagerata, curata ma anche semplice.

  2. marina ha detto:

    @ Martina P. non lo so, sarà che da “giovane” ho lavorato all’Ansa 🙂

  3. Ale ha detto:

    che dire e premesse per dire che saranno degli ottimi sovrani ci sono tutte! mi è piaciuto moltissimo l’intronizzazione, lui col manto di ermellino e lei bellissima, abito e gioielli stupendi. chissà il ricevimento di stesera cosa ci riserverà? magari la stuart, visto che è passata da un gioielliere…
    @marina 🙂

  4. elettra ha detto:

    sono rimasta indietro per i soliti problemi di connessione pomeridiani…se non mi leggete più, vuol dire che google mi ha scaricata
    ..ma dove sono le foto di gruppo?

  5. marina ha detto:

    adesso cerco le foto di gruppo

  6. Alessandro ha detto:

    … Notavo solo ora, grazie alle due foto vicine che ha postato @Marina di Beatrice e Maxima, che una piccola modifica alla Mellerio è stata fatta dalla nuova regina.
    Manca la parte centrale superiore di brillanti, diciamo a “Aigrette”.
    Brava Maxima, se poi stasera tiri fuori dalla cassaforte la Stuart, mi avrai conquistato per sempre. ^_^

  7. marina ha detto:

    @ Alessandro che grande che sei!!!!! io mi dicevo che c’era qualcosa che non mi tornava e tu l’hai scovata. bravo. correggo e ti cito.

  8. elettra ha detto:

    @Marina grazie per le foto e bravissimo ad @alex…grande osservatore..chissà come avranno adattato il pezzo che è stato tolto…forse una spilla o forse si potrà ancora aggiungere a seconda dell’umore…comunque così era bellissima , la tiara, veramente da regina e quegli zaffiri, visti all’ingrandimento hanno un colore da togliere il respiro…tutti uguali, perfetti…sta per cominciare la passeggiata sui canali e oggi ho fatto indigestione di olandese…da stamattina esiste solo la tv olandese…finora c’è stato un concerto e ho passeggiato per le vie di amsterdam, mangiato aringhe e ho visto quanto questi sudditi sono affezionati a questa famiglia… guardando gli spezzoni riproposti più volte, ho notato che le bambine sono molto aperte…devono aver ereditato il carattere di ambedue i genitori, specialmente la più piccola, quello di maxima…

  9. Martina P. ha detto:

    @marina non sapevo che avevi lavorato all’Ansa 🙂
    @Alessandro ecco che c’eri di diverso, così la tiara è 10000 volte più bella e adatta a Maxima

  10. Alex ha detto:

    @Alessandro bravo, non l’avevo notata e infatti mi dicevo che sembrava più corona, più uniforme nel cingere il capo ed ecco il motivo!

    Dite che stasera ci riserverà un’altra tiara (anche se le più imponenti le ha già indossate per foto ufficiale e inaugurazione e mancherebbe solo la Stuart) oppure indosserà la stessa di oggi? Se finalmente vedrò la Stuart esulterò come un tifoso allo stadio: altro che Juve @Ale 😉

    Alessandro

  11. Chloe ha detto:

    @Marina – COMPLIMENTI per i post rapidi e la diretta con tutti noi!
    Rieccomi tornata a casa… (e con me anche una copia del tuo libro acquistata al mare… 🙂 ) direi che mi sono persa tutto oggi pomeriggio, visto che ero in viaggio verso casa…me nell’ultima mezz’oretta mi sono appostata al pc e ho letto al volo TUTTI i vostri commenti di oggi…quasi una maratona! Stamattina al mare sono riuscita a vedere in tv in diretta su France 24 il momento saliente delle firme di Beatrix, W-A e Maxima alle 10 e qualcosa e verso le 10.30 l’affaccio al balcone con la comparsa delle tre bimbe in giallo…adorabili! E anche soltanto con quelle brevissime immagini, non nego di essermi commossa anch’io!
    Grazie Marina per essere riuscita a organizzare un servizio così efficace e diretto per tutti noi! 🙂
    Ora su DasErste sto guardando in diretta alcuni momenti della cerimonia di investitura.
    La Mellerio di zaffiri…non lo nego, era la mia preferita…Maxima la indossa semplicemente in maniera meravigliosa…ma sarebbe stato lo stesso con qualsiasi altra corona! Meraviglioso il blu cobalto e gli annessi zaffiri…davvero REGALE!
    Per ora non ho ancora visto la mise di nessun’altra testa coronata…domani spero di avere un po’ più di tempo!
    Un saluto grande grande a tutti voi che avete animato di commenti la giornata!
    Uh, aiuto…ho visto proprio ore su DasErste cos’adornava il capo di Letizia………! Niente spifferi da destra…una barriera per il vento!

  12. marina ha detto:

    @ Martina P. eh si ma sono passati mooooolti anni, però ho avuto un capo redattore bravissimo che è stato un maestro;
    @ Alex vediamo se hai ragione 😉
    comunque in ogni caso il mio informatore è stato una sòla 🙁

  13. marina ha detto:

    la diretta della sfilata tra i canali è qua
    http://www.youtube.com/watch?v=pJ5uxO4yB-w

    @ ciao Chloe bentornata!

  14. Martina P. ha detto:

    Ho visto la coppia passare adesso, ma non ho capito come era vestita Maxima.
    @Alex con tutto il mio amore per i reali non potrei mai festeggiare come faccio per la Juve, in quei casi do il meglio di me 😉

  15. riccia ha detto:

    indossa un abito rosa…o ciclamino…nn si capisce bene da una foto ….

  16. Alex ha detto:

    @Elettra il merito è di @Alessandro, è lui il migliore osservatore della giornata.

    @Marina però sul post ci aveva preso, sono sempre gli altri che ci sviano.

    @Martina nooo la Stuart dopo la Juve!!

    Alessandro

  17. emma ha detto:

    il vestito era sul rosso, tipo di pizzo, con un’immensa scollatura sulle spalle. mi chiedo: ho appena visto un giornalista con il giubbotto e il collo di pelliccia…e loro (maxima e le figlie) è da stamattina che vanno tutte smanicate

  18. riccia ha detto:

    @Alex se nn ho visto male…mi sembra non indossi nessuna tiara…

  19. Chloe ha detto:

    @marina – Grazie!
    @martina e @alex – Sì…praticamente tutto (o quasi) dopo la Juve!…Condivido, quando festeggio per la Juve anch’io do il meglio (a volte il peggio) di me! Anzi, ne approfitto, esigo un OT con tutti gli Juventini riuniti quando sarà da festeggiare………
    @riccia – Sì, al momento di salire in auto Maxima non indossava alcuna tiara.

  20. sisige ha detto:

    La principessa ereditaria è un botolo, fatela dimagrire! ahahah!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi