Royal baby in arrivo, Kate è ufficialmente in attesa

Britain Royals

Visto alla fine era vero? Catherine duchessa di Cambridge aspetta un bambino. La notizia è stata diffusa oggi pomeriggio – 3 dicembre – attraverso il sito della Royal Monarchy e a quanto pare sono tutti molti felici: The Queen, The Duke of Edinburgh, The Prince of Wales, The Duchess of Cornwall and Prince Harry. Impossibile a questo punto nascondere la notizia visto che Kate oggi pomeriggio è stata ricoverata al King Edward VII Hospital nel centro di Londra per “Hyperemesis Gravidarum” in pratica nausee molto intense e vomito. La nota ufficiale della Royal House precisa che la gravidanza è nelle prime settimane e Sua Altezza Reale la duchessa di Cambridge resterà in ospedale per diversi giorni, poi necessiterà di un periodo di riposo.  Il bambino – o la bambina – dovrebbe nascere a luglio e sarà il primo nipote del principe di Galles e dei signori Middleton e il terzo pronipote della regina Elisabetta che con questo felice annuncio chiude davvero alla grande l’anno del suo Giubileo di Diamante.

prince-william-hopital2_reference

Il principe William mentre esce dall’ospedale Edward VII di Londra, tempi duri si annunciano per la coppia che o resta nascosta o rischia davvero l’assalto mediatico, ma fa parte del gioco. Come dice la nostra amica Laura Cardia, essere erede al trono non è una professione, ma una condizione quindi niente week end e privacy, ma impegno e attenzione 24h.

kind-edward-vii-_reference

per chi fosse a Londra e volesse fare un saluto, l’ospedale è questo.

******

Qui sotto il post del 20 novembre

La notizia si sta diffondendo con una grande velocità: Kate potrebbe essere in dolce attesa. Ma a quanto dicono i tabloid britannici la Casa reale vorrebbe aspettare il mese di dicembre per l’annuncio ufficiale, molto atteso dalle favolose nozze del 2011. A rivelare il “dolce segreto” è stata un’intima della futura mamma Jessica Hay che, le cose sono due: o è già una ex cara amica o ha spifferato tutto su commissione, cioè con il consenso della diretta interessata. Miss Hay – compagna di scuola di Kate e naturalmente presente alle nozze – ha aggiunto che la duchessa di Cambridge è un po’ ingrassata ultimamente e le avrebbe confidato la sua grande voglia di fondare una famiglia. La futura regina inoltre sarebbe più felice di avere prima un maschio e poi una bambina, ma sa già che i suoi figli saranno al massimo quattro. 

Insomma diciotto mesi dopo il matrimonio, compiuti tutta una serie di doveri di rappresentanza in giro per il mondo, archiviati il Giubileo di Diamante di Elisabetta II e le Olimpiadi, la coppia felice pare abbia finalmente messo in cantiere l’attesissimo erede. Una notizia ancora da confermare, ma si aggiunge a quella recentissima del prossimo abbandono da parte di William della sua carriera nella Raf in modo da poter essere coinvolto in modo maggiore nei doveri di rappresentanza. Fra l’altro a breve la coppia traslocherà nel nuovo appartamento di Kensington Palace.

Il o la pronipote della regina, terzo o terza nella linea di successione al trono. La gioia per un lieto evento da molti auspicato è un po’ moderata da una questione, come dire, tecnica. In Inghilterra le donne ovviamente possono salire al trono e questo non da ieri – la prima regina regnante è stata Maria Tudor  nel 1553 – ma in una stessa linea il maschio prevale sempre anche se minore di età. L’esempio pratico è che fra gli aventi diritto al trono Anna, la principessa reale, secondogenita di Elisabetta viene dopo i fratelli minori Andrea e Edoardo. Del cambiamento si sta discutendo, ma la faccenda pare molto complicata anche perché tutti i paesi del Commonwealth dovranno dare il loro formale assenso. Tutta la storia la trovate qua.

E come mi hanno ricordato Elettra e Ale oggi Elisabetta II e il principe Filippo duca di Edimburgo festeggiano 65 anni di matrimonio. Un record assoluto per la monarchia inglese.

A proposito, William e Kate hanno anche un nuovo sito pieno di foto e notizie.

MarioTestino

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

218 Commenti

  1. Laura ha detto:

    Sono sempre piu’ contenta della mia decisione di non vedere piu’ televisione. A Porta a Porta avevo gia’ rinunziato (senza nessuna sofferenza) all’epoca di Cogne (ho perfino sospettato un coinvolgimento di Vespa visti gli alti guadagni che ha ricavato dal delitto a furia di puntate extra). Oramai sul web si trova di tutto a tutte le ore e si puo’ anche sciegliere

  2. Laura ha detto:

    @ Elettra credo che la normativa sui titoli da dare al nascituro si riferisca alle modifiche apportate da Giorgio V (se ricordo bene) sul fatto che solo i nipoti del re potessero fregiarsi del titolo di A.R. I pronipoti del re dovrebbero seguire quindi le regole dell’aristocrazia non regale con trasmissione del titolo per via maschile.

  3. Laura ha detto:

    A quanto pare la pari primogenitura e’ gia’ in vigore dall’Ottobre del 2011. E’ quello che viene affermato nel sito del Deputy Prime Minister
    ehttp://www.dpm.cabinetoffice.gov.uk/news/royal-succession-rules-will-be-changed

    The new rules will apply to any baby born in the line of succession, taking effect after the Prime Minister made the announcement in Perth, Australia, at the Commonwealth Heads of Government meeting in October 2011.
    “Le nuove regole saranno applicate ad ogni bambino nato nella linea di successione. E questo assume validita’ dopo che il Primo Ministro abbia fatto il suo annuncio a Perth … nell’Ottobre 2011. ”
    Quello che devono fare adesso e’ fare la legge ma questa viene applicata retroattivamente alla data indicata. (Anche se sembra un po’ strano)

  4. Matteo ha detto:

    Ho saputo troppo tardi che c’era Porta a Porta e purtroppo mi sono perso un interessante approfondimento su….una serie di ca….te. Pero’ l’avrei visto volentieri, peccato!

    Marina ti ho cliccato tramite facebook, credo di essere il voto numero due, sono stato quasi il primo!! (Stando al contatore li a fianco).

    Da qualche parte avevo fatto un lavoro sui discendenti della Regina Vittoria, maschili e femminili, magari lo trovo…

  5. Ale ha detto:

    in effetti anch’io credo che si stia facendo più clamore in italia che inghilterra. avrei dovuto immaginarmelo che vespa ci avrebbe fatto una puntata (c’era il plastico?), per fortuna me la sono persa. altrimenti avrei fatto, come dice @marina, volare la tv dalla finestra. è impossibile anche solo stare a contare le stupidaggini che si sentono sull’argomento (e io ho visto solo due servizi al telegiornale + un articolo sulla stampa). secondo i media italiani i windsor hanno ancora la legge salica (tra l’altro stabilita dall’act of settlement!), ma con l’imminente nascita verrà abbandonata …. mi chiedo allora come mai ci sia una regina sul trono! è veramente imbarazzante sentire certe cose, e dire che non sono così difficili da sapere. a me le hanno insegnate a scuola, forse alle medie, sia in storia che in letteratura inglese. la verità è che il livello culturale della maggioranza dei nostri giornalisti è scarso o approssimativo, però basta un clic su internet per vedere se scrivi una stupidaggine, possibile che non possano farlo? comunque meno male che c’è @marina, un vero faro di luce!
    @laura io credo però che la nuova legge debba ancora essere approvata e ratificata da tutti i paesi in cui la regina elisabetta è capo di stato e i tempi sembrano lunghi. quindi probabilmente c’è già ma non può essere ancora operativa. a questo punto per evitare confusione preferirei fosse un maschietto, così si taglia la testa al toro.
    @marina per l’intervista rilancio la mia idea: puntare sulla duchessa silvia. poi magari una volta conquistata la moglie si conquista anche il marito. comunque amedeo e il suo staff non stanno certo facendo una gran figura.

  6. Hermione ha detto:

    @Ale…anch’io ho pensato al plastico:-D Certo che potrebbero almeno invitare ospiti adeguati: che c’entra Veronica Maya con Kate incinta??? Perchè ha partorito???
    Avrei una domanda tecnica: se Kate avesse due gemelli, è considerato primogenito il secondo che esce? Io ho un vago ricordo di una cosa letta da qualche parte (sono precisa, eh :-)?) secondo cui con i gemelli funziona così, ma aspetto lumi…

  7. Dora ha detto:

    ti sottoscrivo in pieno @ale!

  8. elettra ha detto:

    @Hermione…pare che con i gemelli funzioni così, cioè il primo a vedere la luce è il secondogenito, perchè si dice che chi sta più in alto è stato concepito prima…sinceramente con i nuovi studi, ma poi non così tanto, mi sembra una cavolata….se si tratta di gemelli omozigoti, cioè di un solo uovo e con un solo sacco,dello stesso sesso e identici, la fecondazione è una, cioè un solo spermatozoo …è l’uovo che possiede due nuclei, invece di uno e quindi nascono due bambini con lo stesso patrimonio genetico e sono i veri gemelli…i falsi gemelli sono invece gli eterozigoti, cioè al momento della fecondazioni ci sono due uova e due spermatozoi che le fecondano…quindi i bambini, hanno due sacchi e non solo, possono essere di sesso diverso, ma non sono così simili e non hanno lo stesso patrimonio genetico, ma sono esattamente come due fratelli anche se nascono lo stesso giorno…in questo caso , a mio modestissimo avviso, si può quasi sicuramente affermare che il secondo a nascere è quello da più tempo concepito, anche perchè solitamente il concepimento di questi falsi gemelli può avvenire anche in giorni diversi, con una doppia o seconda ovulazione e in genere tra i due piccoli, c’è n’è sempre uno più debole e immaturo…vi ricordate tra i gemelli di Mary di Danimarca, che la piccola Josephine, qualche tempo dopo la nascita fu ricoverata per una bronchite?…sicuramente la piccola era meno matura del fratello, più esposta alle malattie e se fosse stata un solo feto,avrebbe avuto bisogno di qualche giorno in più di gestazione
    Forse per semplificare il tutto ed evitare confusioni tra gemelli veri e falsi si è adottata questa legge del primogenito, come secondo nato…però leggevo su FB che forse in UK la legge è diversa…quindi staremo a vedere…tra l’altro non sappiamo ancora se davvero Kate aspetta due bambini

  9. Laura ha detto:

    Allucinante quello che scrive @ale : come si puo’ affermare che in UK c’e’ la legge salica se a regnare da sessanta anni c’e’ una donna ? queste persone non sanno di cosa stanno parlando.
    @Marina dovresti tu stare in questi programmi ma forse te verrebbe un travaso a sentire certe sciocchezze.
    Comunque in bocca al lupo per Canale 5

  10. Antonella ha detto:

    Secondo me,Ale ha ragione : prova a intervistare la duchessa Silvia,mi sembra una donna riservata,sì,ma accomodante e disponibile ed anche molto concreta.La reputo anche una persona interessante che mi piacerebbe conoscere meglio.Del duca,diciamo,so quasi vita,morte e miracoli e non in senso positivo.

  11. Rollone il Pedone ha detto:

    Allora è ufficiale!!! Se nasce, maschio o femmina che sia, sarà il primo erede al trono d’Inghilterra discendente da minatori (addio quarti di Nobiltà…), praticamente il pronipote di “Peppe Mmerda” di gattopardiana memoria.
    Con la sostanziale differenza che Kate Middleton non possiede nè la bellezza nè la ricchezza di Angelica Sedara. D’ora in poi gli aristocratici inglesi di passaggio in Italia non si potranno più permettere in alcun modo di snobbare l’aristocrazia italiana, anzi credo che accadrà il contrario.

  12. Laura ha detto:

    Non credo che in UK stiano facendo meno chiasso che in Italia : i giornali e i settimanali sono pieni di foto e titoloni. Per quanto riguarda i gemelli ho letto che in UK e’ il primo a nascere l’erede e non il secondo (certo sarebbe dura per un gemello essere scavalcato …) Ma in centinaia di anni di monarchia inglese non si e’ mai verificato questo caso ?
    @ Ale anche a me sembra strano che la successioni sia modificata prima che la legge venga ratificata pero’ la dichiarazione che ho linkato prima pare affermare proprio cosi’ : la uguale primogenitura e’ in vigore dall’ottobre del 2011.

  13. Dora ha detto:

    a me sembra che la questione dell’uguale primogenitura sia un pò tipo: vabbè, ora che siamo tutti d’accordo facciamo che vale da ora, poi con calma e per bene sistemiamo le cose ufficialmente…

  14. Matteo ha detto:

    La legge di successione è la medesima di sempre al momento. Procedure in corso, ma non ancora compiute. Se non si conclude un processo legislativo nulla cambia. Sulla scrivania ci possono essere mille proposte ma tali rimangono se non si arriva a fine iter.
    Se nascerà un maschio sarà erede, se femmina non ancora.

  15. Hermione ha detto:

    @ Elettra…grazie mille per la spiegazione 😉
    @ Laura…non credo nemmeno io che in Gran Bretagna siano così tranquilli!!! Sul Daily mail (!!) c’ è addirittura un articolo con relativa modella che suggerisce a Kate come vestirsi durante la varie fasi della gravidanza ed essere sempre chic!
    Oggi Kate è stata dimessa e devo dire che la trovo bellissima (e io non sono una sua grande fan!), con il viso un po’ più pieno la trovo uno splendore!

  16. nicole ha detto:

    Pensate che si fa il cesareo …è il chirurgo che decide chi diventa re o regina, prende fuori quello che ha a mano per primo.Parto fisiologico, invece, diventa re quello che si posiziona in dirittura d’arrivo a tempo debito, vista la scarsità di spazio.

  17. Ale ha detto:

    anche in danimarca viene prima il gemello che esce per primo, l’esempio pratico sono i due gemelli dei principi ereditari. è uscito prima il maschio (in danimarca si segue il criterio della primogenitura eguale dal 2009) e infatti nella linea di successione al trono è davanti alla sorella gemella che è nata pochi minuti dopo di lui.
    @matteo credo che sia esattamente come dici tu.
    @laura per essere certi su quale sia la legge di successione, anche se credo che al momento sia come dice @matteo, basta aspettare che il royal baby nasca, per allora credo che sarà tutto chiarito.

  18. Ale ha detto:

    scusate nel mio commento di prima mi sono dimenticato di dire che credo venga considerato primo genito quello che esce per primo.

  19. Musidora ha detto:

    Anche nel Principato di Monaco, in caso di gemelli, il primogenito è quello che nasce per primo. Lo aveva spiegato il Principe Ranieri prima della nascita di Carolina, durante un colloquio con i giornalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi