Guillaume e Stéphanie, oggi sposi

 

 

balcon-5--a

Guillaume e Stéphanie si sono sposati oggi 20 ottobre. E siccome sono romantica ci voglio credere che l’unione fra Guillaume granduca ereditario del Lussemburgo e Stéphanie de Lannoy sia veramente un matrimonio di amore. Ma, ma, ma… a me queste nozze lussemburghesi – viste in modo frammentario fra San Giovanni al Natisone, Udine e tre cambi di treno perché, come se non avessi già dato abbastanza con l’incendio di Aruba il giorno del matrimonio di William e Kate, anche questa volte gli apparecchi elettronici hanno deciso di abbandonarmi – sinceramente mi hanno un po’ delusa. Non so, sarà che i Nassau, sepolta l’indomita Charlotte, non hanno più avuto grandi personalità capaci di catturare l’attenzione, sarà che comunque hanno scelto di mantenere un profilo sempre abbastanza basso, sarà che lui non è il mio tipo e lei si, lei è proprio “slavata”. Insomma per tutti questi motivi sono decisamente perplessa però, anche stavolta, qualche invitata ci ha dato grandi soddisfazioni.

Guillaume e Stéphanie oggi sposi

Andiamo con ordine, anzi partiamo dalle nozze che alla sera di gala ci pensiamo domani, tanto sulla notizia non ci sono stata proprio, quindi un giorno in più è ininfluente. A me personalmente – e leggendo velocemente i commenti dal cellulare ho notato che più o meno siamo tutti sulla stessa linea – l’abito di Elie Saab non è che mi sia piaciuto granché. Non amo il pizzo a profusione e non amo i ricami luccicanti, per darvi un’idea il vestito secondo me più bello in assoluto degli ultimi dieci anni è stato quello di Maxìma dei Paesi Bassi, opera del sempre sublime Valentino. Rigore, purezza e stop. Questo era troppo, troppo pizzo (anche Kate aveva pizzo, ma l’effetto era molto diverso, ve lo assicuro, l’ho visto dal vero), troppo pesante, troppi ricami, troppe perline e troppo “leggermente grigio”. Il diadema dei de Lannoy – ma non quello che avevo mostrato indosso alla cugina – quasi invisibile sulla testa bionda della sposa. Nei commenti Fleur ha giustamente osservato lo strano effetto “ricrescita” della sua pettinatura. Nelle ultime foto era splendidamente bionda e la sua chioma lucente brillava al sole. Oggi era spenta e aveva anche 15 cm di riga più scura, sarà stato l’effetto chignon più chili di lacca? Non so, ma nel complesso non era un bel vedere.

rtr39cpp2012102020_grande

Quello che mi viene da dire è che lei è dolce e tenera… una Mathilde del Belgio più giovane

article-2220578-1598124A000005DC-771_964x774

rtr39cq2201210201701_grande

LUXEMBOURG_ROYAL+WEDD_12

La damigella di sinistra è Alexandra di Lussemburgo, sorella dello sposo, che non è più la ragazzina carina e longilinea di un tempo… e questo color melone poco maturo è mortificante.

rtr39cpf201210209382_grande

La sposa va all’altare con il fratello Jehan de Lannoy, da lontano l’effetto dell’abito non è male, ma sempre come avete osservato nel commenti, praticamente è lo stesso tipo di tessuto e anche vagamente lo stesso modello del vestito che Stéphanie ha indossato per la cena di gala. Nel dettaglio l’abito in pizzo bianco, per il quale sono state necessarie 3200 ore di lavoro sui soli ricami e 700 ore per la parte sartoriale, è stato interamente ricamato con un ramage in filo d’argento. Le dieci sarte che hanno realizzato il vestito di Stéphanie hanno usato 50 metri di pizzo Chantilly, 40 metri di pizzo di Calais, 30 metri di organza satinata, 70 metri di tulle, crèpe di seta per la fodere e 15 metri di tulle per il velo. Sull’abito sono stati cucite paillettes trasparenti, 80 mila cristalli, 50 mila piccole perle e sono stati usati più di 10 mila metri di filo da ricamo coperto di argento. Lo strascico del vestito – 2 metri e mezzo – era coperto da una seconda “coda” agganciata alla vita e lunga 4 metri e mezzo. Il velo in tulle di seta misura 5 metri, mentre dodici strati di tulle sono stati necessari per riempire la voluminosa gonna.

novia21

novia3

th_1cd5c959c08ebdb273d7d183bf9dd7dd_0843112001350747728_novia13

Stéphanie ha scelto di portare un diadema familiare dei de Lannoy, lo stesso indossato dalle sorelle e dalle cognate il giorno delle loro nozze. Si tratta di un piccolo gioiello in forma di mezzaluna, realizzato dalla maison Althenloh di Bruxelles e composto da 270 brillanti di taglio antico incastonati in una montatura di platino, il tutto sormontato da un grosso diamante a forma di goccia. Il diadema è formato da ramages e volute decorate da piccole foglie e bottoni di brillanti.

36313_10151064063057161_825596325_n

article-2220578-1597B4A4000005DC-895_964x638

29978_guillermo-luxemburgo-stephanie-lannoy-boda-religiosa

Voglio dire, va bene hai lasciato il bouquet – peraltro bellissimo – sull’altare della Madonna, ma non te ne potevamo mettere in mano un altro più piccolo, meno vistoso oppure non potevi portare in mano un libro da Messa ricoperto in tessuto prezioso… come fece Grace buonanima? No, braccio a penzoloni ed edivente disagio perché non sa proprio che farsene e come tenerlo.

balcon-5--a

Non uno, ma tre baci…

balcon-10--a

Speriamo bene…

foto-oficial-2-a

Foto di rito n.1 e qua di bouquet gliene hanno trovato un altro

foto-oficial-3-a

Foto di rito n.2

fa3cd570a040794ba98a20f280a94780

Foto di rito n.3 e adesso passiamo agli ospiti

1941545082bdf849015771476523

Lei è sempre splendida, Lalla Salma del Marocco e questo colore le dona moltissimo.

invitados-8--a

No, voglio dire santa donna, con quello che avrai pagato abito e cappottino – color? ditemi che colore è – ma non ti sei accorta che, come diceva mia nonna, ti fa difetto. Come lo guardi è pieno di grinze, pieghe e cuciture sballate… contenta lei. Ad ogni modo Mathilde del Belgio, la prossima volta visto che sei anche un tantino più alta di Philippe non ti mettere le scapre con il plateau. Ha smesso Letizia e cominci tu?!?!

1941545082bdfab9f40626974712

Vi dirò che la nostra Leti non mi è dispiaciuta affatto – per l’abito,  sul resto, cioè arrivo in ritardo (ma credo che abbia visto quel film di Nanni Moretti “mi si nota di più se arrivo prima o se arrivo dopo?”), scenetta sul tappeto rosso e “colleghi” royal che la snobbano si siete già espressi – e i cappelli non le stanno affatto male. Nel complesso bella.

cccccc

Mary poteva fare meglio, anzi visto che ci ha abituati così bene siamo tutti rimasti delusi. Quando ho letto nei commenti le osservazioni sul cappello ho pensato ad un dramatico color block, ma qua è tutt’altro, mi sa che ha riciclato.

1941545082be82a44f6750924738

Il principe ereditario dei Paesi Bassi che accompagna Maxìma e il suo fagiano…

1941545082be95f4217111118649

il retro del fagiano

1941545082be933598b062873488

Mette Marit, principessa ereditaria di Norvegia, carina niente di più. Si poteva sprecare a cercare un cappello in tinta e anche un parrucchiere che la treccina no, non si può vedere. E le scarpe si lo so vanno adesso color nude, ma sul cappottino blu di pizzo non c’entrano nulla.

mette-marit006a

rtr39cr7201210203940_grande

Karl (Lagerfeld) potevi fare di meglio. Qua invece la scarpa nude ha un senso.

29965_pablo-marie-grecia-guillermo-stephanie

Marie Chantal di Grecia ci aveva abituato meglio, questo grigio spento non so sembra che si sia voluta mettere in tono con il clima del lussemburgo.

victoria-suecia-597x897

Victoria e Daniel, lei carina, il cappello non è male.

gtres_u209052_012201210205515_grande

Avanti Savoia, pare sia tornata di moda la “baschina”.

gtres_u209052_034201210201500_grande

Una, nessuna, centomila, ma in effetti è Astrid del Belgio, cugina del padre dello sposo, con il marito Lorenz di Asburgo-Este e il figlio Joachim maggiore Amedeo. Non male in questo stile vagamente Dior New Look che ha la sua massima espressione però qui sotto…

gtres_u209052_097201210203704_grande

I conti di Wessex, in rappresentanza della regina Elisabetta II

CONSTA~1

L’ex re Costantino di Grecia con la moglie

Alberto_y_Paola_B_lgica_bod

Alberto e Paola del Belgio. Il cappello di astrakan si poteva evitare…

gtres_u209052_121201210201956_grande

Non smetterò mai di ricordare quanto fosse bello quest’uomo in gioventù, il gemello di Alain Delon, ma sono invecchiati tutti e due molto male. Peccato. La regina Margarethe però sorride.

Haradl-y-Sonia-Noruega-Boda

Il re e la regina di Norvegia

1941545082bbb29836b356779509

La regina di Svezia

invitados-4--a

Kyril di Bulgaria e la cognata Miriam

invitados-11--a

Simeone di Bulgaria e la moglie. La nonna dell’ex re di Bulgaria era la sorella maggiore di Felix di Borbone-Parma, bisnonno dello sposo.

1-Marga3

La principessa ereditaria di Romania con il marito Radu. Margaretha è la figlia di Anna di Borbone-Parma, il cui padre René era uno dei fratelli di Felix nonno del granduca Henri.

mariateresa-luxemburgo004a

Non so cosa dire, per me è inguardabile e il fiocco se possibile peggiora tutto. Meglio, molto meglio l’abito indossato per il matrimonio civile.

mariateresa-luxemburgo001a

Concludo con una chicca… guardate attentamente questa foto.

alejandra-deluxemburgo006a

si avete visto bene, la damigella di sinistra ha l’ascella pezzata 🙂

543268_10151064075082161_1008336125_n

La Madonna con l’abito fatto come quello di Maria Teresa o che forse è proprio quello di Maria Teresa.

 copyright foto: Hola.com. P.P.E. Getty Images

I video delle nozze sono tutti qua.

ps come ho già detto sono stata fuori due giorni e stamattina non sono riuscita a seguire la diretta della cerimonia, quindi ho visto solo le foto e qualche spezzone video. Mi metterà in pari domani per cercare di capire davvero l’atmosfera di queste nozze.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

459 Commenti

  1. marina ha detto:

    buongiorno a tutti e buon 2013! riemergo dopo diverse ore passate fra concerto alla Fenice (così, così) e Concerto da Vienna (M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-O come sempre, anzi se voleste farmi un regalino 🙂 ) e si in effetti a pensarci bene l’assenza completa degli Asburgo che in genere si muovo in massa e sono tanti e comunque ce n’è sempre uno in zona per fare rappresentanza è stata un po’ strana. Idem l’assenza totale dei belgi. Mistero. I genitori dello sposo sono persona estremamente defilate e non riesco ad immaginare un motivo di discussione, ma non si può mai sapere. Gli Asburgo non hanno patrimoni su cui litigare e infatti l’unica diatriba – visto che tutti hanno sempre riconosciuto la supremazia dinastica e morale di Otto – c’è stata con la faccenda delle nozze di Karl con la Thyssen che oltre ad essere “plebea” e figlia di divorziati era pure molto chiacchierata. Ci deve essere sotto qualcos’altro e sono sicura che i forum sono molto informati, ma io se mi metto anche sui forum smetto di campare 🙂 quindi se qualcuno di voi vuol fare da ambasciatore è il benvenuto.

    ps sotto a questo post siamo arrivati a 400 commenti, non ci posso credere…

  2. nicole ha detto:

    Ecco Elettra cosa avevo dimenticato…caspita.Lo sapevo, ma mi son persa della discendenza di Carlo.Mi pareva qualcosa di incompleto. 🙂

  3. Laura ha detto:

    Buon 2013 a tutti.
    @Elettra e altri. Ho letto che fra gli Asburgo l’unica prerogativa perche’ il matrimonio venga considerato egualitario e’ che la sposa sia cristiana (nemmeno cattolica romana ma semplicemente cristiana). E’ cio’ che dice Royal Mousing e che ho trovato su the royal forum digitando come ricerca “equal marriage Habsbourg”. Si tratta pero’ di affermazioni espresse da persone che scrivono sui blog senza che venga riportato nessuna fonte piu’ o meno ufficiale. Non so se nemmeno esiste in sito ufficiale degli Asburgo che a questo punto non so chi dovrebbe gestire visto che sono tanti e in disaccordo tra loro.

  4. elettra ha detto:

    @Marina…concordo in pieno su i due concerti, quello viennese anche divertente e i costumi del balletto più classici, più belli….più viennesi!!! per chi l’ha perso ci sarà una replica alle 19,05….
    diligentemente , come hai chiesto mi sono messa in cerca di dissapori reali, per vedere se usciva qualche indiscrezione….nada de nada…l’unica cosa che ho trovato è che la scelta su Nancy è caduta sia per le origini anche lorensi della famiglia, e già teatro delle nozze del DOTT. Otto d’Asburgo e Regina Sachsen-Meiningen nel 1951, ma anche (parole testuali) PER FACILITARE LA PARTECIPAZIONE DEGLI ANZIANI PARENTI DEL LUSSEMBURGO E DEL BELGIO ……(???????)
    tra le altre cose più o meno conosciute SEMBRA che la principessa Tessy, aspetti il terzogenito!
    cercherò ancora…speriamo di trovare qualcosa

  5. marina ha detto:

    @ elettra e vogliamo anche parlare delle coreografie, l’ultimo balletto, quello nelle sale del castello del principe Eugenio è stato meraviglioso. a Venezia, a parte Bolle che fa sempre la sua porca figura perché un figo da paura, tutto moooolto più modesto.

  6. Laura ha detto:

    Finalmente l’ho visto pure io : bellissimo il concerto da Vienna :qui non mi e’ possibile vedere quello della Fenice ma a quanto pare non e’ una grande perdita. Certo la assenza di parenti del Belgio e’ piuttosto strana, al matrimonio di Imre si era pensato al fatto che molti non volevano andare fino a Washington ma per Nancy non ci sono scuse visto che e’ stato scelto il luogo anche pensando alla vicinanza con il Belgio …

  7. elettra ha detto:

    @Marina…essì che è tutto più modesto e non riesco a capire perchè, visto che la cornice di Venezia può andare a pari con Vienna….anche noi abbiamo bellissimi palazzi e questa città è veramente magica……è che il nostro coreografo ha messo le nostre ballerine in sottoveste e a piedi nudi,( ed essendo a piedi nudi, ha dovuto mettere una serie di tappeti che umiliavano i pavimenti) pronte per andare a letto, e nell’altro balletto con abiti talmente stretti che non so come riuscissero a danzare senza cadere….in certe situazioni, secondo me, non ci si può allontanare dalla tradizione….vuoi mettere, come erano belle, romantiche, leggere le ballerine viennesi!!!!!!!

    @Laura…questa regola che tu hai trovato, probabilmente (ma è una riflessione che ho fatto io, non ho nessun elemento per affermarlo) si riferisce solo alla religione, poichè gli Asburgo nel loro impero avevano molte religioni, ma non credo che intendessero che il matrimonio poteva essere diseguale, in termini di nobiltà…..se ben ricordi, quanto ha dovuto penare Francesco Ferdinando per poter sposare la sua contessa , e in quel momento non era neppure erede al trono….alla fine dovette accettare un matrimonio morganatico e la rinuncia di ogni rivalsa per i futuri figli……credo che, come per tutti i principi tedeschi, questa regola del matrimonio paritario, valga ,ancora oggi, anche per loro…..in questo istante non mi vengono in mente esempi più recenti di nozze diseguali…

  8. elettra ha detto:

    Sono sempre io, ma mi sono dimenticata una cosa che mi è venuta in mente stanotte…..vi ricordate la risata di Astrid e Lorenz, al funerale di Otto?…vi ricordate che tutti la trovammo fuori luogo?….potrebbe entrare tutto ciò , nella rottura con gli Asburgo del Belgio?

    Secoda ipotesi……i belgi c’erano tutti all’ ultimo matrimonio lussemburghese, quindi, forse c’ è solo un “qualcosa” con la famiglia di M.Astrid e Carl-Cristian, perchè anche tutti gli altri Asburgo, mancavano eppure sono così tanti
    Probabilmente ho scritto due stupidaggini, ma no so da che parte documentarmi…ho semplicemente lanciato due supposizioni

  9. elettra ha detto:

    Ecco qui i requisiti per poter sposare un Asburgo…

    http://it.wikipedia.org/wiki/Linea_di_successione_al_trono_d'Austria-Ungheria

    religione cristiana , sì, ma anche la dovuta nobiltà….

  10. Ale ha detto:

    @elettra credo che i problemi degli Asburgo nascano proprio dal requisito di nobiltà. Se non ricordo male per il matrimonio di Carlo suo padre Otto forzò la situazione abbandonando la tradizione ma mantenendo la regola dell’autorizzazione del capo della casa. Tutto questo non piacque a molti membri della dinastia e forse anche per questo Otto abdicò in favore del figlio, secondo me fu una sorte di legittimazione del ruolo di Carlo (e spiegherebbe anche perché nonostante tutto sia riconosciuto dal resto della famiglia). La sposa di questo nuovo matrimonio non rispetta i requisiti di nobiltà della tradizione e penso che questo non piaccia a molti Asburgo, soprattutto a quelli anziani o tradizionalisti che per questo motivo potrebbero aver disertato le nozze.

  11. nicole ha detto:

    Otto aveva stabilito( non so se per iscritto, ma non credo..) che bastasse il matrimonio cattolico di rito romano per avere matrimonio ” dinastico” ; come anche dici tu,verosimilmente, c’era anche necessità del consenso del capo del casato.E’ vero, ci furono dissapori..questo fatto scombinò non poco le regole di accesso al titolo di “erede al trono”( che non c’è più).
    Credo che tu abbia fatto centro! Bravo!

  12. Laura ha detto:

    Essere in vacanza ha i vantaggi di potere dedicare tempo a ricerche che altrimenti non verrebbero fatte. Dopo avere letto che la sposa a Nancy indissava il velo della famiglia Asburgo ho fatto una veloce ricerca e ho trovato questo

    http://blog.americanhistory.si.edu/osaycanyousee/2011/06/the-finer-details-of-the-hapsburg-imperial-bridal-veil.html

    Naturalmente non e’ il velo in questione ma quello, che certamente non ha portato fortuna alla sposa di Stefania del Belgio, realizzato a Bruxelles. Il velo di Nancy probabilmente appartiene ad uno dei tanti rami ( a quanto pare piuttosto in rotta fra loro). Ma io mi chiedo, visto che gli Asburgo sono talmente tanti (ed estremamente prolifici anche in questi tempi di scarso incremento demografico), e’ possibile che tutti ma proprio tutti siano arciduchi e arciduchesse ? non si limita la trasmissione dei titoli solo al ramo principale ?

  13. Laura ha detto:

    (continuo perche’ mi era scappato il commento)
    e con questo non si limiterebbe il concetto di nozze egualitarie solo ai diretti continuatori della dinastia ?

  14. paola (baldanzi) ha detto:

    come ho letto su RSO (o rotta sul gossip non ricordo), ecco Stephanie e la sciarpa che presenziano a un evento

    http://www.newmyroyals.com/2013/03/hgd-guillaume-and-hgd-stephanie-attend.html

    😀

    povera figliola è tanto carina, ma in quanto a stile… per ora zero!!

  15. Ale ha detto:

    http://lux-arazzi.blogspot.de/2013/04/wedding-date-announced.html

    ecco le news che aspettavamo sul matrimonio del principe felix del lussemburgo. tra l’altro ho scoperto che la famiglia granducale ha una casa per le vacanze a bormes-le-mimosas (luogo che di sicuro marina conosce 🙂 ), che praticamente fa parte del comune dove vado al mare io. quest’estate farò attenzione perchè magari vedo qualche royal, visto che qui hanno una casa (l’ho scoperto da pochi mesi) i danesi, i lussemburgo, e credo gli olandesi e gli svedesi. per non parlare della residenza estiva del presidente della repubblica francese al fort de brégançon, e di sarkò e carlà nella villa dei bruni tedeschi (che è proprio sul promontorio della mia spiaggia). e pensare che io l’ho sempre considerato un posto tranquillo e poco conosciuto!

  16. Chloe ha detto:

    Finalmente!
    Stavo proprio guardando il sito dei Lussemburgo e avevo notato il link a destra sul matrimonio Felix-Claire
    http://www.monarchie.lu/fr/actualites/evenements/2013/04/royalwedding-princefelix/index.html
    …nel link che hai inserito ci sono news anche sui luoghi, oltre che interessantissime info su proprietà &co.
    Quindi il 17 settembre rito civile in Germania e il 21 settembre cerimonia religiosa nella splendida cornice della Provenza.
    @ale bene bene, mi raccomando quest’estate…occhi più che aperti, con appostamenti in luoghi strategici, se necessario…Attendiamo scoop!

  17. Ale ha detto:

    @chloe di sicuro terrò gli occhi aperti 🙂 ma dubito che vedrò qualcosa. credo siano tutte ville con annessa spiaggia di fatto privata, del tipo che è pubblica ma la puoi raggiungere solo via mare. comunque mai dire mai!

  18. elettra/cristina palliola ha detto:

    …qualcuno sa qualcosa sulle nozze lussemburghesi del principe Felix?
    Il 17 ci sarà il matrimonio civile e il 21 quello religioso…ma ci sarà qualche collegamento almeno per le nozze religiose?

  19. Chloe ha detto:

    @elettra – Per ora pare esserci molta riservatezza. Queste sono le uniche certezze:
    -il 17 matrimonio civile a Villa Rothschild a Königstein im Taunus alle 12.30, cerimonia privata, a cui farà seguito il rinfresco nei giardini della villa (…se il tempo sarà clemente avremo anche le foto ufficiali nei giardini).
    -il 21 cerimonia religiosa alle 11 nella basilica di Sainte-Marie-Madeleine a Saint-Maximin-la-Sainte-Baume. Alle 13, ricevimento privato nel Convento Reale, con foto ufficiali.
    Per ora non ci sono notizie di dirette streaming, né di liste di invitati royal…
    Aspettiamo news nei prossimi giorni…

  20. elettra/cristina palliola ha detto:

    @Chloe… grazie…speriamo di vedere degli abiti carini e qualche gioiellino discreto, per la nostra gioia….e farci sopra un po’ di chiacchiere, qualche bonaria critica (M.Teresa e nuora)…per questo ci bastano anche le fotografie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi