Concerto5

Vi siete emozionati ieri sera? Io si, nonostante non sia una addicted del rock e diversi di quelli che si sono avvicendati sul palco non avessi neanche idea di chi fossero. Però c’erano due miti, assoluti ed incontrastati, lei The Queen l’unico grande ed inossidabile simbolo della Gran Bretagna e lui sir Paul lo straordinario ed ancora pimpante ex Beatles. Insieme hanno incantato gli inglesi convinti sempre di più di essere davvero una straordinaria nazione. E come dargli torto?

Le celebrazioni per il Giubileo stanno procedendo a gonfie vele, persino con il tempo inclemente di domenica, la partecipazione è stata ovunque enorme per dissipare anche i più vaghi dubbi sulla tenuta della monarchia e l’apprezzamento dei sudditi. Ma non è solo amore per la sovrana, l’Inghilterra è davvero un luogo a parte, è fuori dall’euro, si confronta con la multirazialità da sempre, non è blindata contro il terrorismo ma protetta, affronta la crisi come tutto il mondo occidentale, il tenore di vita è cresciuto, nessuno ha pronunciato la parola sobrietà e oltre il 70% della popolazione secondo l’ultimo sondaggio, è soddisfatto di Elisabetta e del suo regno. Insomma se ci guardiamo in casa, fra polemiche, passi falsi e sacrifici a senso unico, c’è da farsi venire la depressione.

Tornando a ieri sera e in attesa della celebrazione a Saint Paul di oggi, con a seguire pranzo ufficiale e corteo fino a Buckingham Palace, ecco qua alcune immagini con la regina prima seria e poi finalmente sorridente pur con il pensiero del marito ricoverato in ospedale (per una infezione alle vie urinarie, dicono cosa da nulla, ma Filippo ha pur sempre quasi 91 anni e le quattro ore in piedi e al freddo non devono avergli giovato), felice di questo omaggio incredibile a cui hanno preso parte non solo tutti i grandi della musica contemporanea inglese (o del Commonwealth, come mi ha fatto notare il consorte Kylie Minogue è australiana) ma anche migliaia di persone assiepate lungo il Mall.

Concerto3

Nel palco reale c’erano un po’ tutti, il principe di Galles, la duchessa di Cornovaglia, il duca e la duchessa di Cambridge, il principe Harry, il duca di York, le princesse Beatrice e Eugénie di York, il conte e la contessa di Wessex, la princessa Anne et Timothy Laurence, Peter et Autum Philips, Zara Philips et Mike Tindall, il duca e la duchessa di Kent con il loro figlio maggiore il conte di Saint Andrews, sua moglie e i figli, lord e lady Linley con il figlio Charles, il duca e la duchessa di Gloucester, il visconte e la viscontessa il conte e la contessa di Ulster, la princessa Alexandra de Kent, James e Julia Ogilvy, lord e lady Nicholas Windsor, il principe Michael e la princessa Marie Christine de Kent, lord Frederick Windsor.

Concerto

Concerto4

Concerto2

Concerto10

Concerto9

ps il discorso del principe di Galles è stato ugualmente emozionante, ma per parliamo dopo, sta per iniziare la cerimonia a Saint Paul…

ConcertoRegina

Aggiornamento delle 13 e 50. Sto seguendo la diretta (Mediaset Premium mai più senza anche se questo mi costringe a convivere con tutte le partite del campionato…) e mi ha fatto un po’ tristezza vedere la regina risalire sola la navata di Saint Paul, penso che la mancanza del marito si sia fatta sentire, ma lei è stoica (una “vecchia quercia” come direbbe qualcuno) e il senso del dovere viene prima di tutto anche sei sentimenti personali. Sto anche leggendo qua e là. Secondo le riviste – e i siti – di moda italiani Kate domenica ha fatto una gaffe indossando un abito rosso fuoco. Lei si vedeva subito, la regina in bianco meno, molto meno. Sinceramente a me lei è piaciuta molto sia domenica che oggi, la ragazza ha classe da vendere, non so davvero se innata o appresa a fatica in anni e anni di attesa, sta di fatto che Kate è sempre elegante e misurata e sopratutto sa come ci si combina, in ogni occasione e non per la cena del Rotary, ma per partecipare agli eventi di una delle monarchie più formali della terra. Tutto questo per dire che mi è capitato di vedere un’altra uscita della povera Leti in pantaloni (e da dietro secca com’è mi viene in mente la celebre battuta di un celebre film), golfino e borsettina con la tracolla che le arriva alle ginocchia. Un orrore. Non si capisce se lei si senta davvero bella e fica, se disprezzi i consigli, se non abbia nessuno a consigliarla. Il risultato è sempre un disastro, Leti ti prego, fai una telefonata a Kate.

Kate

Kate3

Kate2

Kate splendidamente vestita da Sarah Burton per Alexander McQueen

Letizia

Copyright foto: Zimbio, Paris Match, Getty Images

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

125 Commenti

  1. nicole ha detto:

    Marina grazie ! Vado a leggermi le ricette, che sai che adoro la cucina.

  2. Sofia ha detto:

    @ Erika
    Gary Barlow e Andrew Lloyd Webber hanno scritto una canzone per il Giubilieo (intitolata Sing). Poi, Gary ha girato il Commonwealth per trovare artisti a cui fare cantare il brano e ha fatto registrare loro la canzone durante questo viaggio. Ha incontrato Harry durante il viaggio che il principe ha effettuato in Jamaica, Bahamas e Belize per conto della regina. Lì gli ha fatto suonare il tamburello, ma giusto un po’, per divertimento! E si vede anche nel video ufficiale della canzone. (All’inizio del video appare anche Carlo).
    La canzone è stata suonata ieri sera al concerto (ma Harry non ha dato il suo contributo live sul palco!)
    il video ufficiale:
    http://www.youtube.com/watch?v=0ah_Yf7ey1Q
    ieri sera (inizia subito dopo l’introduzione del presentatore):
    http://www.youtube.com/watch?v=XGskYM5Ls08&feature=related

  3. marina ha detto:

    non c’entra niente, ma forse si. la Provincia di Ancona è stata ufficialmente commissariata, come tutte le altre del resto. fra ieri e oggi mi sono arrivati degli sms che annunciano la “dipartita” e il saluto di vari funzionari, dirigenti etc. mi fa un po’ effetto perché son passati quasi cinque anni da quando il mio lavoro lì è finito e mi sembra ieri. sono stata la portavoce dell’allora Presidente, poi la nuova Presidente non mi ha voluta – simpatie e questioni politiche, diciamolo – e ha preso un’altra persona. mi è dispiaciuto? si, certo anche per una questione economica. il dopo non è stato facile, ma ce la stiamo cavando. c’entra con il blog? si, perché se fossi stata ancora là non so se avrei avuto tempo/modo/energie per far partire questa avventura che in effetti è il sogno della mia vita.
    ecco piccola digressione, ma torniamo a The Queen.
    @ nicole lo so, lo so e spero che ci darai qualche idea e comunque la prossima ricetta sono sicura che ti piacerà ancora di più 🙂

  4. roberta ha detto:

    ciao Marina, che dire, la Leti è sempre la Leti…X kate, sempre molto bella, il rosso le dona molto ed anche qst vestito rosa veraemtne molto bello.
    Non parliamo della regina che x me resta sempre la migliore…

  5. elettra ha detto:

    @Marina …il film a cui ti riferisci, è una donna in carriera? perchè anch’io ho fatto spesso la stessa riflessione… per quanto riguarda il lavoro, sai come si dice? chi non mi vuole non mi merita! , ma come vedi , è vero che ti hanno chiuso una porta in faccia, ma ti hanno messo nelle condizione di andare a cercare delle altre risorse che forse pure tu non sapevi di avere….la regina sta uscendo dopo il lunch..torno dopo…ho invaso gli spazi di mio marito , ma una volta ogni 60 anni…..

  6. LadyF ha detto:

    Mi ha fatto tenerezza vedere Elisabetta che si commuoveva al saluto del figlio….ora datemi un po’ di links dove possa trovare i filmati (tutti…in pratica… :-(…) che mi sono persa….Pleaseeee…..:*

  7. marina ha detto:

    @ elettra esatto è quello il film e se trovo lo spezzone lo lo linko. sul lavoro si hai ragione, ma lì per lì è stata dura;

    sto guardando la tv, ma come sono già arrivati?!?! che emozione, io sotto quel porticato ci sono stata, certo The Queen non c’era e il palazzo era aperto al pubblico, ma io ci sono stataaaaaa 🙂

    ad ogni modo dite quello che volete, ma secondo me Kate è stupenda e perfetta e Camilla, la tanto criticata Camilla anche.

    @ LadyF cerca su you tube, dovrebbe esserci tutto, c’è un royal channel. non ti puoi perdere sir Paul che canta Obladì obaldà e poi intona l’inno nazionale

  8. nicole ha detto:

    Visto che si parla anche di storia qui..vorrei ricordare che questa tenace signora era una ragazzina sotto le bombe della Luftwaffe e i suoi genitori, la mitica madre e Giorgio VI, re dal 1937, le insegnarono che un re non scappa, resta sotto le bombe come i suoi concittadini. Non so se abbiate idea di cosa siano stati i bombardamenti di Londra, fino a 400 aerei per notte, credo ai primi di settembre del 1940 ci fu un ” picco” di 380-400 bombardieri che scaricarono migliaia di tonnellate di bombe.
    La Battaglia d’Inghilterra l’ha vinta anche lei( e suoi coetanei), cosa volete che fosse un poco di aria fredda sul Tamigi!Forse ci si tempra anche così,è cresciuta col senso del dovere e figuriamoci ..se le scappa…anche se è la regina ed è anziana, beh…regge e finge nulla o si premunisce.
    Quando si parla di inglesi dobbiamo ricordare anche questo, che son tostissimi.

    Fui molto colpita dalla visita del Transport Museum a Londra( credo si chiami così), una cosa sconvolgente, con foto della Londra distrutta: io non son molto incline a emozioni evidenti, ma mi emozionai vedendo lo sfacelo, rimasi senza parole.Consiglio la visita al caso.

  9. Mari ha detto:

    E’ possibile avere il testo del discorso del Pincipe Carlo in italiano ?

  10. nicole ha detto:

    E’ possibile vedere the Queen quando Carlo la chiama mamma?

  11. marina ha detto:

    @ Mari per adesso non l’ho visto pubblicato da nessuna parte, nel caso ci proveremo;
    @ nicole sono d’accordissimo, fu un esempio per tutto il popolo inglese che la ama anche per questo. la Battaglia d’Inghilterra è stata devastante ma per gli inglesi decisiva per forgiare il coraggio e la voglia di rivincita. credo di avere già detto che se penso a Diana e alle sue crisi sia la regina che sua madre debbono aver sospirato a lungo, visto che loro di problemi ne hanno dovuti affrontare di ben diversi.

  12. elettra ha detto:

    Allora……che nostalgia di Londra, come vorrei essere là!
    Il concerto …F A V O L O S O!!!!!!! oltre ai soliti noti, mi sono piaciuti anche gli ignoti, in particolar modo il gruppo del Commonwealth, con quella bimba nera che faceva l’assolo e dietro le immagini di Elisabetta , quando ha fatto visita a tutti quei paesi del suo regno….. e i reali che cantavano con i loro idoli, che sono anche i miei!
    …devo dire che ieri sera ho pensato molto a Diana, perchè a lei piaceva molto la musica rock, questo sarà un magone che ci porteremo con noi, sempre, in tutti i momenti clou della monarchia inglese..io sono una estimatrice di Camilla, lo sapete tutti che la vedo meglio vicino a Carlo, ma mi spiace infinitamente che quella ragazza, quella mamma, sia morta!
    Camilla sempre a posto e misurata, come la sua nuorastra, il nostro Harry…sì penso che abbia bisogno di una moglie, specialmente ora che il fratello (meraviglioso) si è accasato… le yorchine, devono aver messo a frutto la vicinanza di Kate, con la quale sembra ci sia un buon feeling…sono notevolmente migliorate!
    La regina stamattina, sarà stata stanca, preoccupata, forse assorta,ma durante la funzione religiosa, più volte, l’ho vista molto somigliante alla sua ava Vittoria…stesso viso rotondetto, stesso naso a patatina…stessa età, pure!
    Insomma tutto il Regno Unito al culmine della gioia, ora speriamo che Filippo non faccia altri scherzi…e la prossima volta, meglio prendere provvedimenti adeguati che reprimere certi stimoli fisiologici!

    ps …anche a me piacerebbe molto avere il testo in italiano del discorso di Carlo….

  13. Sofia ha detto:

    Il discorso del principe Carlo
    http://www.youtube.com/watch?v=EHP0x17U9Y0

  14. Ale ha detto:

    stupendo il concerto, bellissimo il discorso di carlo (carina la battuta sul tempo) e il suo accenno al padre malato (e tutta la folla a urlare philip!), magnifici i fuochi artificiali … ma ancora più bello è stato qualche minuto fa quando, con la regina sul balcone, il mall intero e la gente davanti a bukingam palace hanno cantato l’inno god save the queen, molto emozionante! e stasera documentario su bukingam palace sulla bbc
    @marina mi dispiace per il tuo lavoro ma grazie per aver creato altezza reale.

  15. Ale ha detto:

    ho fatto un errore madornale, ho scritto buckingham senza h e c, e pure due volte! sono un pò fuso

  16. marina ha detto:

    ecco OBLADì OBLADà, UN MITOOOOOOO sir Paul
    http://www.youtube.com/watch?v=Zm9ERLRv2B4

    con la banda delle Irish Guards che si posiziona per suonare l’inno nazionale.

    @ Ale magari una piccola via di mezzo mi sarebbe stata gradita, ma non si può avere tutto 😉 . ad ogni modo le Province hanno chiuso i battenti e chi ha preso il mio posto adesso si dovrà trovare un posto.

  17. Ale ha detto:

    è vero camilla in questi anni e soprattutto ultimamente si è comportatabenissimo ed è apprezzato dagli inglesi. si visto molto bene durante la regata quando era sul molo insieme a carlo ad aspettare la regina, si è girata verso la gente a salutare e la folla le ha risposto urlando. mi sa che anche la regina ha imparato ad apprezzarla, sembrano molto in sintonia (sulla carrozza oggi camilla era seduta vicino a elisabetta), forse è stata la passione per i cavalli a unirle.
    beh kate parla da sola, a meno che batta la testa la regina può dormire sonni tranquilli pensando al futuro. solo un difetto, qualche chilo in più non farebbe male.
    william è un grande e sembra avere un grande futuro davanti a sè, ogni tanto però ha delle cadute di stile. dovrebbe imparare da carlo che è sempre molto elegante (sembra quasi un dandy), per esempio oggi indossavano il tight e william portava l’orologio da polso quando è molto più elegante indossare quello da tasca (che carlo aveva). ma sono inezie!

  18. nicole ha detto:

    Se avete voglia di leggere qui tra serio e faceto ci son le giornate memorabili vissute sul campo da giornalista italiano che credo viva a Londra e suo vicino di casa svizzero: piuttosto esilarante, ma solo apparentemente cronaca superficiale per quanto riguarda gli inglesi.

    http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=322&ID_articolo=280&ID_sezione=713

  19. Laura ha detto:

    Ecco un altro video con il discorso di Carlo.

    http://www.youtube.com/watch?v=7I190jwpMPQ

    @Mari : piu’ o meno Carlo inizia dicendo “maesta”” e continua dicendo mamma e qui uno scroscio di applausi ( e si vede che la regina e’ emozionata), ringrazia gli organizzatori e continua scherzando sul tempo che per fortuna e’ stato clemente per il concerto e ironizza che per fortuna non aveva fatto lui le previsioni (si riferisce ad una sua apparizione come presentatore delle previsioni fatta alla BBC qualche settimana fa). Poi ricorda che il principe Filippo e’ in ospedale e invita la folla a fare un grande applauso in modo che lui dal suo letto di ospedale possa sentire. Dive poi che alcuni hanno avuto la gioia di celebrare 3 giubilei ” e io ho le medaglie che lo provano”.. Io avevo 3 anni quando mio nonno Giorgio VI e’ morto e tu avevi solo 26 anni. Grazie per essere stata li e per i tuo lungo servizio e grazie per averci fatto diventare orgogliosi di essere britannici. … ” etc. Quindi invita tutti i presenti a fare tre urra’ alla regina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi