Poche speranze per il principe Friso

friso

La conferma ufficiale è arrivata oggi, una settimana esatta dopo l’incidente sulle piste di sci della cittadina austriaca di Lech: per il principe Johan Friso, secondogenito della regina Beatrice dei Paesi Bassi, non ci sono molte speranze.

Wolfgang Koller, responsabile dell’unità di traumatologia dell’ospedale universitario di Innsbruck, ha detto durante una conferenza stampa che “oggi non ci può dire con certezza se il principe riprenderà un giorno conoscenza e ha aggiunto che “per la rieducazione neurologica ci vorranno mesi, forse anni”. Johan Friso era stato trasportato una settimana fa in elicottero all’ospedale dopo essere rimasto sepolto sotto una valanga. Il principe è stato rianimato per 50 minuti dopo aver passato 20 minuti sotto la neve, ha precisato Koller. “50 minuti è un tempo lungo, si può dire troppo lungo”. Dopo un ulteriore esame effettuato giovedì è apparso chiaro che la mancanza di ossigeno ha provocato dei danni cerebrali gravissimi”.Al momento attuale la famiglia pare stia cercando un centro specializzato idoneo alla sua situazione particolarmente critica.

Mabel

La regina Beatrice insieme a Mabel e al principe Willem Alexander

Mabel2

Constantijn, la regina e sua sorella Margriet, Mabel e Willem Alexander

Intorno alla famiglia del principe, il quale non è più membro della casa reale olandese dopo il suo matrimonio con Mabel che gli ha dato due figlie Luana e Zaria, si sono stretti tutti i familiari, la regina Beatrice e i fratelli Willem Alexander e Constantjin, le cognate, la zia Margriet.  Un bell’esempio di solidità familiare  e mi mani strette in cerca di forza. 

Friso

untitled

Dopo aver diffuso questo triste aggiornamento della situazione la famiglia reale olandese ha chiesto di non invadere d’ora in poi la vita privata di Mabel e delle bambine che dovranno riorganizzare tutta la loro esistenza.  

Per non so quale motivo non ho mai linkato a questo post  quello sulle nozze di Mabel e Friso nel quale trovate anche tutta la vicenda che ha portato il principe a rinunciare ai suoi diritti al trono.  

E qui il link all’articolo – davvero bello, documentato, serio e scritto con grande cuore ed attenzione alle persone non solo alla notizia – di Andrea Tarquini, corrispondente di Repubblica sul dramma della scelta.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

128 Commenti

  1. elettra ha detto:

    le foto di quel pullman…agghiaccianti…non ci sono parole per quei bimbi..le morti di tutti i bimbi sono agghiaccianti, pure quelli del college parigino……
    @Paola su quel pullman c’erano anche bambini olandesi, non so perchè….ecco la presenza di William-Alexander e Maxima

    A proposito di bambini… ma Tatiana di Grecia non era incinta? o mi sbaglio? nelle foto è magra, magra!!

  2. paola ha detto:

    @Elettra, incinta sembra Chantal e non Tatiana! sarà che il vestito a “sacchetto” inganna 🙂

    M. Paola

  3. marina ha detto:

    @ paola concordo, la tragedia di questi bambini mi ha lasciata senza fiato e parole, non ne ho di bimbi miei e posso solo lontanamente immaginare quello che hanno provato i genitori. le foto sono commoventi e vedere Maxima che si asciuga una lacrima, non so ma ho pensato allo stato emotivo complessivo della famiglia, anche loro sono stati toccati da una tragedia. ah e avete visto Paola e Alberto del Belgio, si tengono la mano, ecco tanto per tornare al discorso di cui sopra, JC e Sofia sono anni che non li vediamo così;
    @ nicole né aereo, ne bus, io sono sempre per il solito treno;
    @ elettra gli Orange-Nassau erano là perché c’erano dei bambini olandesi;

  4. LadyF ha detto:

    Sono mamma di due e non posso (non voglio…) pensare ai poveri genitori dei bimbi, partiti per divertirsi e mai piu’ tornati. Agghiacciante mi sembra poco…

  5. paola ha detto:

    @Marina, anch’io avevo notato la mano nella mano di Paola e Alberto. Penso che il loro matrimonio sia rinato (ormai da diversi anni) perchè loro 2 si sono perdonati a vicenda… appunto: a vicenda, mentre tra Sofia e JC chi ha combinato le marachelle è solo uno dei due!

    M. Paola

  6. elettra ha detto:

    @Paola …complimenti… devo dire che mi hai emozionato, con le tue brevi parole, ma ricche di spessore…il perdono, o meglio la capacità di perdonare non è di tutti, direi che è un dono…e si sono versati fiumi di inchiostro sul tema del perdono, in particolar modo è il nodo cruciale delle religioni ebraica e cristiana….io c’è una persona, nella mia vita (non è mio marito, tanto per chiarire!) che non riesco a perdonare, e la cosa fa sicuramente più male a me che a lei….spero tanto con il tempo, di riuscire a farlo, ma temo che ci metterò tutto il resto della vita…..

  7. paola ha detto:

    @Elettra, hai detto una cosa terribilmente vera… io per esempio riesco difficilmente a perdonare anche perchè perdonare e continuare ad amare è problematico… almeno x me 🙂 Però ho sempre pensato che nella coppia, o tra amici, se si continua a starci simpatici l’un l’altro è più facile comprendersi e perdonare (sembra una stupidata, ma per la mia esperienza non lo è).

    M. Paola

  8. paola ha detto:

    p.s. Elettra, purtroppo anch’io ho una persona che non riesco a perdonare (anche perchè non mi ha mai chiesto scusa) e lo dico con molta difficoltà e dolore: è mia madre… ed è vero, come dici tu, che la cosa dà molto + dolore a me che a lei (anzi credo che lei non lo sappia, o non se ne curi, nemmeno)

    M. Paola

  9. elettra ha detto:

    @Paola…voglio alleggerire, perchè il tema mi scombussola ogni volta che ne parlo, e mi regala solo rabbia e frustrazione…….
    ….ma io e te siamo sorelle? abbiamo la stessa madre e non ce ne siamo mai accorte?
    Tu almeno sei riuscita a parlarne ed a indicarla…io non riesco a fare neppure quello!

  10. Antonella ha detto:

    @Paola,mi trovo in una situazione terribilmente simile alla tua ed è vero che fa star male…me.Parli di una madre e questo dice tutto.

  11. paola ha detto:

    (Premetto: spero che MARINA CI PERDONI l’OT… a proposito di perdono :))

    @Elettra e Antonella, il problema è che a volte le madri sono matrigne con le proprie figlie. Fino a poco tempo fa credevo fosse solo un problema del passato, cioè che le madri di oggi fossero diverse, invece recentemente sono venuta a sapere di una madre giovane che tratta male la figlia di 10 anni (“tratta male” è volutamente generico, senza voler usare troppi verbi)… dato che questa madre è una mia cugina acquisita (di cultura e buon livello sociale, cioè non di ambiente degradato come ci si aspetterebbe), l’ultima volta che l’ho incontrata le ho parlato in merito alla questione (di solito non oso intromettermi in problemi familiari) cercando di essere piena di tatto e gentile, di stare sul vago ma nello stesso tempo di andare al nocciolo della questione (eh che fatica!), ma credo non sia servito a niente, lei è stata odiosa… alla fine le ho detto “tra madre e figlia dovrebbe contare l’amore” e lei non ha risposto!

    Comunque va beh, non dico altro, perchè anche per me è un argomento spinoso di cui mi riesce difficile parlare (anzi di solito evito!) però devo dire, e ci pensavo ieri sera, che con voi del blog a volte sento un feeling particolare, una corrente positiva, ed è strano perchè non ci conosciamo di persona!

    Per far rientrare l’argomento nei temi di Altezza reale e per alleggerire il tutto… chissà se ci sono stati casi eclatanti di madri-matrigne con le proprie figlie nell’ambito delle famiglie reali?

    M. Paola

  12. paola ha detto:

    p.s. per es. Luisa di Francia, figlia di Luigi XV, non amò la propria figlia primogenita Maria Isabella di Borbone Parma, ne parlammo in un post di Marina qualche tempo fa:

    http://www.altezzareale.com/2010/07/06/donne-reali/ieri/lamore-proibito-di-una-principessa-filosofa-ii-parte/

  13. nicole ha detto:

    Un giorno chiesi ad una persona che conosco da tanti anni, uomo intelligente, sensibile, con bella famiglia,onesto,generoso con amici e colleghi, uomo di allora almeno 50 anni,come stesse sua madre( la signora era da poco vedova)
    Risposta lapidaria che mi folgorò: “credo stia benissimo, è cattiva come sempre”.
    Il signore in questione fa lo psicanalista.
    Qualcosa avevo intuito di mio,ma mi è rimasto in mente come fosse ieri.Per dire che a volte per riuscire a ” staccare” se non perdonare,andare avanti con serenità senza farsi inghiottire dalla ambivalenza di sentimenti (che è quella che fa star male voi deduco),bisogna intraprendere un lungo cammino.Ma non fatevi condizionare dal mito perdonistico! Cercate di buttarvi tutto alle spalle, perdono o no.In bocca al lupo!

  14. elettra ha detto:

    @Marina…è vero! potrebbe essere un’idea un post sulle madri snaturate…me ne vengono subito in mente una …la mia amata Sissi che abbandonò tutti, pur di star bene lei e tante altre, che ora non mi sovvengono

    @Nicole…grazie ogni volta che fai un intervento, nel caso particolare, le ultime due/tre righe, in cui si toccano argomenti delicati, mi sembra di sentir parlare mio marito, la mia roccia!

  15. paola ha detto:

    @Nicole, quello che dice il tuo conoscente ” è cattiva come sempre”, ahaha 😀 rende proprio bene l’idea… comunque diciamo che se io qui sono riuscita a sfiorare le questione vuol dire che la cosa non mi fa soffrire più come un tempo, diciamo che nell’ultimo anno (e io di anni ne ho diversi!) mi sono buttata tante cose alle spalle… come di ci tu, a un certo punto basta stare bene,con o senza perdono non importa.

    @Elettra, sai che non mi era venuta in mente Sissi? in effetti uno dei motivi per cui non mi sta simpatica è proprio il suo rapporto con i figli, anche con l’ultima, M. Valeria, detta non a caso “l’unica”, che lei adorava… ma come si fa a chiamare una figlia “l’unica” quando ne hai altri due????

    M. Paola

  16. marina ha detto:

    ragazze che tema! perdonare, non perdonare. be’ diciamo che io ho una soglia di sopportazione alta, nel senso che mi offendo o me la prendo a fatica, ma se ciò accade altro che perdono. tronco del tutto, mi è capitato con amicizie e parentele (si anche parentele).
    questione madre, che dire, il rapporto è difficile, è stato tremendo quando ero adolescente e giovane adulta, poi un po’ meglio quando me ne sono andata a vivere da sola (scandalo, in provincia non si usava, o vai via per matrimonio o stai a casa con i tuoi), poi devo ammettere che quando mi sono separata mia madre è stata una roccia, mi ha aiutata tantissimo, infine gli ultimi anni sono stati difficili perché lei non sopporta la perdita di autonomia e odia dipendere da me per alcune cose. però adesso va un poì’ meglio, ma ci sono stati periodi difficilissimi, davvero molto difficili.
    @ nicole ma lo sai che oggi mio cognato al quale chiedevo come sta sua madre (e mia suocera) mi ha risposto “meglio, è tornata cattiva ed intrattabile come al solito”.
    @ paola ti perdono l’OT 🙂
    @ elettra eh si Sissi è stata tremenda con i figli e anche l’amatissimo Rodolfo in fondo mica era poi così seguito

  17. elettra ha detto:

    Oggi la famiglia reale olandese ha festeggiato il Koniginndag….chissà quante volte avrà pensato a suo figlio, la regina Beatrice!…c’è una bella immagine su N&R, in cui Maxima guarda la suocera con grande affetto…..si scambiano uno sguardo, che ha mio avviso dice molte cose!

  18. elettra ha detto:

    A palazzo reale devono aver rinnovato i tendaggi e con gli avanzi , le dame si son fatte confezionare i vestiti, così per risparmiare……una peggio dell’altra! ORORE, con una erre sola!… e le scarpe? Maxima poi con quel fiocco, sembrava una bandiera listata a lutto… mai viste così tante donne malvestite tutte insieme… la migliore , la principessa Margriet!

  19. elettra ha detto:

    Prima uscita della principessa Mabel, dopo il tragico incidente, insieme alla cognata Maxima, per un concerto….ha una faccia stralunata, con i capelli in disordine, un sorriso mesto….ed è pure vestita di nero…elegante, ma di nero! E’ proprio vero che il lutto,non è una cosa esteriore…quando è una cosa sentita e sofferta, tutta la persona,è a lutto, e non si ha nessuna voglia di colori!

  20. elettra ha detto:

    Al premio Principe Claus, tutta la famiglia reale…Beatrice ha voluto accanto a sè anche Mabel, che fa parte della famiglia ma non quella reale…poveretta! ha perso tutto lo smalto e sembra invecchiata di anni…una donna appassita!
    Questa regina è veramente ammirevole per il bel rapporto che ha stabilito, con tutte le nuore, forse perchè ha avuto solo figli maschi, ma non credo sia questo il motivo…e poi in particolare Mabel, che è stata così scomoda, non l’ha mai trascurata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi