bacio

Che ne dite di farci gli auguri con il bacio più famoso del 2011? L’anno è stato abbastanza impegnativo, denso di eventi reali, di notizie belle e brutte, di nascite e ovviamente di royal wedding. Dal punto di vista personale da un lato c’è stata l’uscita del mio libro 101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato, grande fatica, grande soddisfazione e dall’altra, quasi in contemporanea, si è definitivamente concluso il mio rapporto di lavoro con un noto quotidiano locale (di cui non scrivo il nome perché è pubblicità 😉 ). Una decisione, quest’ultima, difficile e sofferta, ma che ci voleva anche perché ha significato poter liberare la mente per far posto ad altri progetti.

Detto ciò in questo ultimo giorno dell’anno e anche in vista del terzo anniversario del blog – nato nel gennaio del 2009 – ho pensato di iniziare un post riassuntivo con gli argomenti più interessanti con i relativi link a cui potrete accedere direttamente. Si parte con William & Kate ovviamente, gli sposi più belli ed innamorati dell’anno ai quali è dedicata una intera sezione del blog che trovare qua, con le news, le foto e tutti i post del bellissimo royal wedding dello scorso 29 aprile.

Per problemi tecnici non riesco a mettere on line tutti i link in una sola pagina, troverò un escamotage… spero

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

104 Commenti

  1. Dora ha detto:

    continua così Jam, liberati dalla nicotina!!!!!!!!!!!!!!!!! 😉
    concordo assolutamente con elettra sulle tre danesi…

  2. marina ha detto:

    @ Matteo così ad occhio direi in prima fila Alexandra di Kent ma non solo sicura lo dico solo perché accanto a lei c’è la madre Marina, la principessa reale Mary contessa di Harewood, la Regina Madre e Carlo, Margaret, il principe William di Gloucester (morto in un incidente aereo) o Richard erano vicini di età e si assomigliavano molto, accanto Alice di Gloucester. dietro a parte Alice penso il principe Paul di Yougoslavia e dietro Marina si mi sembra sia Michael di Kent.

  3. Lady Vivian ha detto:

    Misteri e fantasmi alla reggia di Sandringham.

    Nella tenuta del Norfork dove Elisabetta sta passando le feste Natalizie (fino ai primi di febbraio) e’ stato rinvenuto un cadavere di donna, a meno di un Km dalla reggia di Sandringham.
    Situazione molto imbarazzante dove la polizia sta indagando nella tenuta reale.
    Mi viene in mente Sherlock Holmes; e le nebbie fumanti e avvolgenti di una cupa Londra ottocentesca..
    “Quando hai eliminato l’impossibile,
    qualsiasi cosa resti,
    per quanto improbabile,
    deve essere la verita’.”
    Sherlock Holmes
    Caro Sherlock, forse ora ci vorresti tu, perche’ molte circostanze nel ritrovamento del corpo ( in avanzato stato di decomposizione) rischiano di far divenire una inchiesta molto complessa.
    La tenuta si estende per circa 8000 ettari, sicuramente considerata l’antica dimora di campagna preferita di Re Giorgio V, il nonno di Elisabetta, mentre sempre in questa dimora cesso’ di vivere e mori’, l’adorato padre di Elisabetta, Giorgio IV.
    Per volere di Re Giorgio IV, e il desiderio poi di Elisabetta, meta’ della proprieta’ e’ affittata ad agricoltori locali, che si tramandano da padre a figlio, la cura di coltivazioni e il mantenimento, con il taglio boschivo, delle zone di foresta.
    Questo caso sta diventando un vero e proprio caso, almeno per questo piccolo paese di campagna dove la regina ha la sua tenuta, anche perche’ sul corpo ritrovato e’ stata usata una violenza inaudita, tagli profondi, mancano alcuni pezzi di arti. ( mani, piedi ).

    L’unica cosa sicura, detta dagli esperti investigatori e criminologi, e’ che la causa di morte e’ stata omicidio.

  4. elettra ha detto:

    L’intervento di Nicole, mi ha messo una grossa curiosità, perchè sono andata a cercare qualcosa in merito,ma non ho trovato molto….sì a Ceausescu fu ritirato l’Ordine dell’Elefante esattamente il 23 dicembre 1989, cioè 2 giorni prima dell’esecuzione,ma gli fu anche ritirato l’Ordine del Bagno, meglio indicato come GCB, anche questo nella stessa data….inoltre la regina Elisabetta gli revocò il privilegio della possibilità di salire su una carrozza reale, ricevuto per l’impegno che Ceausescu aveva preso di acquistare la tecnologia britannica ormai sorpassata…… in quella data penso che sia stato l’ultimo dei problemi di Ceausescu, che aveva intrattenuto relazioni abbastanza “libere” con il blocco occidentale e che forse per questo aveva goduto di queste “attenzioni”….
    però non è stato questo che ha attirato la mia curiosità….invece confesso, con il capo cosparso di cenere, che non avevo mai sentito parlare di questo Ordine del Bagno…sì alla Giarrettiera…sì al Cardo…sì a S. Patrizio ….ma al Bagno proprio no!!!!!
    Per favore …ILLUMINATEMI!!!!!!
    Troppe cose non si sanno di questo mondo!

  5. elettra ha detto:

    Mi sono espressa malissimo..L’Ordine del Bagno l’aveva ricevuto in precedenza dalla Regina Elisabetta, ovviamente!
    Comunque non ho risposto alla domanda di Nicole e anch’io vorrei potermi rinfrescare la memoria!

  6. Ale ha detto:

    sono contento dell’interesse e del mandato che mi hai dato marina, ma ho una domanda: il post lo devo fare su una onoreficenza particolare? o su quelle di una dinastia in particolare? o sul museo della legion d’honneur? perchè tra un mese io ho gli esami e non ho molto tempo libero, quindi preferisco lavorare su un argomento ristretto perchè scrivere un post sugli ordini cavallereschi o ci si limita a farne un elenco o diventa un lavoro enorme. se non ti dispiace io preferirei scriverlo sul museo perchè sono tornato a parigi quest’estate apposta per vederlo e mi è piaciuto veramente tanto, poi ho tante foto degli interni, in cui a volte compaio anch’io. comunque la scelta sull’argomento del post spetta a te; io, come ha detto garibaldi, “obbedisco” e aspetto ordini.

  7. Matteo ha detto:

    * Giorgio VI

  8. Ale ha detto:

    @elettra l’ordine del bagno è il quarto per antichità nel regno unito ed è stato fondato come ordine prettamente militare da giorgio I nel 1725. la sua storia è molto complessa e articolata perchè ha subito molte riforme negli anni, ti consiglio di leggerla su wikipedia. oggi il gran maestro è il principe carlo mentre il capo dell’ordine è la regina elisabetta.

  9. Matteo ha detto:

    Gli ordini sono un numero sterminato, e’ un argometo immenso e molto difficile da spiegare. Mal che vada posso fare una carrellata di ordini monarchici europei di case regnanti e non…il sistema premiale britannico poi e’ sterminato, preciso e molto complesso!! Se volete…ma ogni ordine ha sue regole precise, sempre in evoluzione, e soprattutto una sua storia.

  10. elettra ha detto:

    Mi rimetto ai desideri della nostra “capa” Marina…anch’io dico …obbedisco….però magari mi permetto di dare un suggerimento… visto che l’argomento è tanto ampio e molto elaborato, che un post solo non basterebbe, e che tutti gli eruditi in materia, hanno impegni importanti, di studio e lavoro, ogni tanto, quando capita l’occasione di parlarne,dedicare uno spazietto ad un approfondimento …..potrebbe essere un’ idea, per conoscere un po’ di più…. così come si è fatto per altri argomenti ,tipo,i titoli…altezze reali e serenissime, le precedenze…… insomma Marina a te l’ardua sentenza!

  11. Matteo ha detto:

    Senza entrare nel dettaglio gli Ordini della Monarchia Britannica sono numerosissimi, comprendendo quelli che pur esistenti non sono più conferiti e quindi quiescenti.
    In primis spicca l’Ordine della Giarrettiera (Nobilissimo), poi vi sono (non seguo l’ordine d’importanza) l’Ordine del Cardo (Antichissimo e Nobilissimo), l’Ordine del Bagno (Onorabilissimo), l’Ordine di San Patrizio (Illustrissimo, non piuù conferito dalla perdita dell’Irlanda, l’ultimo insignito è morto negli anni 70), l’Ordine della Stella d’India (Esaltatissimo, anche questo non più conferito per ovvi motivi), l’Ordine Ospedialero di San Giovanni di Gerusalemme (Venerabilissimo), Ordine dei Santi Michele e Giorgio (Distintissimo), l’Ordine R. Vittoriano, l’Ordine dell’Impero Britannico (Eccellentissimo, forse il più conferito a livello mondiale), l’Ordine dei Compagni d’Onore, l’Ordine al Merito del Regno Unito, l’Ordine del Servizio Distinto, l’Ordine del Servizio Imperiale (anche questo non più conferito non essendoci più l’impero indiano), l’Ordine dell’India Britannica (come sopra), l’Ordine di Burma (Birmania, stesso discorso), l’Ordine della Corona d’India (idem) e l’Ordine di Grazia.

    Poi ci sono anche gli Ordini Famigliari, peculiarità della monarchia inglese (e da lì passati ad alcuni paesi nordici), destinati alle donne della famiglia reale a dimostrazione dell’affetto del sovrano (per farla breve). Ovviamente ogni sovrano concede il proprio, oggi il vigente è quello Famigliare Reale della Regina Elisabetta II (ogni tanto sfoggiato da Camilla, sulla destra credo, si vede una specie di fiocco con medaglia), però il sovrano inglese è capo anche di quelli che non sono più conferiti (quello di Giorgio V, di Giorgio VI, di Vittoria e Alberto, di Edoardo VII e mi sembra o Guglielmo IV o Giorgio IV). La regina Elisabetta dovrebbe essere l’unica vivente ad avere il Giorgio V e il Giorgio VI.

    Poi la Regina (come Commonwealth) è sovrana anche degli ordini: Ordine del Canada, Ordine al MM del Canada, Ordine al M. delle Forze di Polizia Canadesi, Ordine dell’Australia, Ordine al Servizio della Regina di N.Zelanda, Ordine al M.della N.Zelanda, Ordine di N.Zelanda, Ordine delle Barbados, Ordine di Santa Lucia, Ordine della Stella di Salomone, Ordine dell’Eroe Naz. del Belize, Ordine del Belize, Ordine della Distizione del Belize, Ordine dell’Eroe Nazionale di Antigua e Barbuda, Ordine della Nazione di Ant&Barb., Ordine al Merito di Ant&Barb, Ordine di Logohu, Ordine della Stella di Melanesia, Ordine dell’Eroe Naz. di S.Kitts&Nevis.
    Poi non sono un esperto e possono essercene anche altri.

  12. elettra ha detto:

    Accipicchia Matteo…e questo è solo un assaggio? e solo Ordini di Gran Bretagna? Eh sì !!! vanno presi a piccole dosi!!! comunque, intanto , grazie!!!!!

  13. chiara zanini ha detto:

    concordo anche io sulle tre danesi …in effetti mi ero diemnticata di dire che anche per me la ex di joachim alexandra è davvero all’altezza di una regina, per stile itnelligenza e humour e bellezza aggiungo! mi chiedo cosa sia andato storto fra lei e joachim….certo il nuovo marito è anche un bellissimo ragazzo, pero’ per me joachimha un fascino particolare….la regina è un mito, intendo marghrete…ancora auguri a tutti per l’epifania stavolta!

  14. paola ha detto:

    @Lady Vivian, che storia macabra! sembra un film dell’ispettore Barnaby 🙂

    M. Paola

  15. elettra ha detto:

    Chiara Zanini…devo confessarti che anch’io sono molto curiosa di sapere cosa è andato storto tra Joachim e la bella Alexandra…..anzi se qualcuno sa di più, perchè non ce lo svela?
    Spero per loro che i due figli non ne abbiano sofferto e che sia stata una separazione “indolore” e comunque hanno avuto un altro fratellino e in questi giorni ne avranno un secondo/a …. io mi preoccupo sempre dei bambini… tutti gli altri una soluzione la trovano…..

  16. Isabella ha detto:

    Buonasera a tutti!
    Approfitto dell’occasione per augurare una buona Epifania a Marina ed ai lettori del sito…
    @Ale @Matteo grazie per le info sugli ordini! Come Marina, sono “carente” in materia, più ferrata in royal jewels ad esempio:) sarebbe bello saperne di più!
    @elettra @chiara zanini, d’accordo su Alexandra Manley, mi è sempre piaciuta, sembra davvero una tipa “tosta” e molto intelligente! Non ricordo bene come mai finì il matrimonio, mi pare di ricordare a causa di qualche infedeltà da parte di lui…

  17. Filippo ha detto:

    Effettuando un giro sui siti royal e manco a farlo apposta mi sono imbattuto su un blog inglese dove si discuteva dell’Ordine cavalleresco danese dell’Elefante.

    L’ordine istituito nel XII secolo da Canuto VI, come già detto da Ale per celebrare l’uccisione di un elefante da parte di un cavaliere crociato danese, è stato fondato nel 1462 da Cristiano I ed approvato dal Papa Sisto IV nel 1474.

    L’Ordine, conferito ai capi di Stato e di governo, ha un’unica classe e le sue insegne sono:

    Il collare in oro consiste in elefanti alternati da torri, sulla sella dell’elefante vi è la lettera “D” che sta per Dania nome latino della Danimarca.

    Il pendente/medaglia oltre che nel collare viene agganciato anche sulla fascia che dalla spalla sinistra va verso il fianco destro, questo pendente in oro smaltato bianco con briglie blu, rappresenta un elefante di circa 5 cm sormontato da una torre circondata da un anello in oro e diamanti, sul suo lato destro riporta una croce in oro e diamanti mentre sul suo lato sinistro il mogramma del sovrano che lo ha conferito, mentre seduto sulla testa vi è un moro che tiene in mano uno scettro d’oro.

    La stella in argento ha otto punte ed al suo centro una croce in campo rosso circondata da una corona di alloro.

    La fascia/nastro è di colore azzurro.

    Quando un insignito di quest’ordine muore le insegne (che sono dei veri e propri gioielli) ritornano all’Ordine e nel caso il sovrano sia nel frattempo cambiato viene cancellato il monogramma del sovrano che lo ha conferito e quindi inserito il monogramma del sovrano in carica, pronto per il prossimo insignito di quest’ordine.

    Esiste anche un Ordine dell’Elefante Bianco fondato nell’antico regno del Siam oggi Tailandia distinto per diverse classi.

    @Per Marina sto inviando una mail con foto delle insegne dell’Ordine dell’Elefante, veda un po’ se può renderle visibili.

    Saluti
    Filippo

  18. marina ha detto:

    grazie a tutti @ Filippo, @ Matteo, @ Ale per le preziose informazioni sugli ordini cavallereschi.
    @ Ale non ti preoccupare, pensa agli esami, poi al post sugli ordini lo facciamo quando hai più tempo e in bocca al luipo 😉
    @ Filippo vista mail, domani scarico le foto, vedo come caricarle, magari stavolta apro davvero un profilo su flickr così possiamo vederle tutti seguendo il link.
    @ elettra l’idea è ottima, ma adesso come adesso io da sola mi sa che non riesco a metterla in pratica, prima di tutto perché non sono una esperta in materia e poi perché dovrei modoficare la struttura del sito e in questo momento la cosa mi risulta difficile, ma ne riparleremo… ho anche un altro suggerimento per una nuova categoria.

  19. nicole ha detto:

    Basta girarsi che qui procedete..ma andate a vedere cosa ho trovato per voi.

    http://www.britishpathe.co/record.php?id=64203

    Piccolo video del fidanzamento dei due.Altri tempi! Tutto molto casalingo.I due colombi un po’ a disagio, lei spettinata, re Baldovino rilassato e sorridente che mastica gomma,il padre con colletto della camicia..regalmente con punte in disordine,una piccolina, credo le sorelline di Baldovino) che non vuole staccarsi dalla balia e scosta in modo deciso Paola che si mette in ginocchio per starle vicina, una cosa molto familiare insomma.
    Grazie Marina, io non ricordavo nulla, tranne la faccenda che era una coppia ” chiacchierata” più avanti, lei era bellissima.Anche adesso con sue rughe, non si può dire che sia invecchiata benissimo, ha qualche chiletto di troppo, ma sempre elegante,discreta,una classe notevole.A me Matilde piace molto,pugno di ferro in guanto di velluto, credo di aver capito, ma sono una coppia affiatata,felice, lui mi pare soggiogato da lei e dai rampolli.
    Non immaginavo matrimonio così tardivo,pensavo fosse più giovane, ma chissà chi gli avranno proposto…

  20. Laura ha detto:

    Per quanto riguarda gli ordini io ho trovato molto utile e ricco di informazioni questo sito:

    http://orderofsplendor.blogspot.com/2011/09/royal-splendor-101-sashes-and-stuff.html

    Ho appreso fra l’altro che la regina Elisabetta e’ molto avare nel concedere ordini : per esempio non gli ha mai concessi ne; a Diana ne’ a Sarah ma solo dopo 10 anni di matrimonio ne ha conferito uno minore alla contessa di Wessex. Invece la regina Margherita ha dato l’ordine dell’elefante a Mary prima ancora del matrimonio come si vede nelle foto del gala prenozze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi