Nei guai il genero del re di Spagna

DuchiPalma2010

Il Natale della famiglia reale spagnola avrà un retrogusto decisamente amaro a causa dello scandalo finanziario che ha travolto in questi giorni il marito della infanta Cristina. Il 12 dicembre, dopo qualche giorno di totale silenzio, la Casa del Rey ha fatto sapere che, per il momento, Iñaki Urdangarín non parteciperà a nessuna attività ufficiale della famiglia reale. Il capo della Casa del Rey, Rafael Spotorno, ha anche osservato che le attività indagate in questo momento dalla giustizia “non sembrano un comportamento esemplare”, ma ha chiesto rispetto “per la presunzione di innocenza”   Il giudice José Castro Aragón sospetta infatti che Iñaki Urdangarín, duca di Palma di Maiorca, grande di Spagna, marito della infanta Cristina, abbia sottratto dei fondi pubblici insieme al suo associato Diego Torres. Undargarìn e Torres avrebbero creato diverse società nelle quali sarebbero confluiti dei finanziamenti per circa 2 milioni e 300 mila euro, assegnati dal governo delle Isole Balerari all’Istituto Noss, una ong che si occupa dell’organizzazione di eventi sportivi, per il quale entrambi lavoravano.

Una vicenda di corruzione come – purtroppo – tante altre, se non fosse un piccolo dettaglio, Urdargarìn è il genero del Re e fa parte a tutti gli effetti della famiglia reale. Per la Corona il colpo è pesante e quanto pare Juan Carlos è furibondo. Dopo aver fatto in modo che la sua famiglia si tenesse lontana dal pericoloso mondo degli affari, dopo accuratamente evitato le chiacchiere e i problemi (anche il divorzio della infanta Elena si è svolto nel più totale riserbo), un uragano mediatico sta per investire una dinastia poco abituata alla mediatizzazione dei suoi scandali. Ma la famiglia reale spagnola non è più intoccabile come un tempo. Segno che la democrazia in Spagna è salda, ma che l’immagine della monarchia modello è ormai definitivamente compromesso.

inakiurdangarin1-z

Quello che è diventato l’affaire Urdangarín potrebbe attizzare le critiche che in sordina si sono già fatte sentire su altre vicende legate ai reali. Se sarà interrogato nel quadro dell’inchiesta o messo sotto esame, sarà una prima assoluta per la storia della monarchia spagnola dalla fine della dittatura franchista nel 1975. E a quanto pare gli spagnoli, che in questo momento stringono la cinghia per via della crisi, non sono disposti a chiudere un occhio. D’altronde Urdangarín, che fino ad oggi aveva la fama di essere uno dei membri più discreti e riservati della famiglia reale, non è intoccabile. Sarà certamente interrogato e se emergerà una sua effettiva colpevolezza,  condannato, visto che per la Costituzione spagnola soltanto il re è inviolabile e non può essere oggetto di inchieste. La Corona questa volta non ha potuto usare la strategia del silenzio e se le accuse nei confronti di Urdangarín saranno confermate, una delle tattiche per proteggere l’immagine dei Borboni potrebbe essere quella della separazione della coppia a condizione, però, che il nome di Cristina non appaia nell’inchiesta. Alla fine della scorsa settimana Urdangarín stesso ha diffuso in comunicato nel quale assicura di non aver nulla a che fare con la vicenda, ma si dice estremamente dispiaciuto per i riflessi negativi sulla famiglia reale.

foto-familia--z

Iñaki e Cristina vivono attualmente a Washington, dove il duca di Palma lavora per la compagnia Telefònica, ma rientrano spesso in Spagna per gli eventi ufficiali e familiari. Marito e moglie dal 4 ottobre 1997 (si erano conosciuti un anno prima alle Olimpiadi di Atlanta) hanno quattro figli e fino ad oggi erano stati la coppia modello di ogni virtù e felicità. Certo quando nel 2005 la figlia del Re e l’ex campione olimpico di pallamano si erano comperati a Barcellona una casa da diversi milioni di euro qualcuno aveva fatto una botta dei conti e si era fatto delle domande sul potere di acquisto dei due.

grazie a Nicole per avermi segnalato e tradotto alcuni articoli della stampa spagnola.

Condividi su:Share on Facebook28Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

83 Commenti

  1. Angie ha detto:

    Grazie Elettra per esserti ricordata di me. La mamma va meglio.

  2. paola (baldanzi) ha detto:

    sembra che ci sia in vista una separazione tra l’infanta Cristina e il marito Inaki

    http://rottasudovest.blogspot.it/2013/07/linfanta-cristina-si-trasferisce-in.html

    Cristina si era sempre rifiutata di separarsi dal marito, ma ora è venuto fuori un presunto tradimento coniugale di lui… certo che bel tipo questo Inaki!!

  3. Dora ha detto:

    articolo del Venerdì di Repubblica sui 50 anni dell’infanta elena (in realtà niente di nuovo per noi royal watchers (spero che il link si apra!)

    http://data.kataweb.it/storage/periodici/venerdi/pdf/1349/VEN_38_39.pdf

    http://periodici.repubblica.it/venerdi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi