Zara e Mike, oggi sposi con la benedizione di nonna Elisabetta II

Zara e Mike, oggi sposi con la benedizione di nonna Elisabetta II

 

E anche Zara Phillipsè sistemata. La nipote della regina Elisabetta II, come da programma, ha sposato oggi pomeriggio ad Edimburgo l’uomo che le è accanto dal 2003, il rugbyman Mike Tindall. Ma se lei è quasi una royal – pur non titolata per volere della madre, la principessa Anna, Zara è comunque tredicesima nella linea di successione al trono inglese – ed anche una campionessa di equitazione, il neo marito non è da meno quanto a notorietà nel mondo sportivo anglosassoni. Così queste inusuali nozze scozzesi – le ultime sono state quelle della principessa Anna con il suo secondo marito Timoty Laurence – hanno riunito teste coronate, la regina e suo marito il duca di Edimburgo, volti noti della televisione e dello spettacolo e ovviamente tanti sportivi. Fra questi l’ex pilota Jackie Stewart e padrino della sposa.

SposaPadre

La sposa, arrivata alla Canogate Kirk (con cinque minuti di ritardo sulla tabella di marcia) con il padre Mark Phillips, indossava un abito di seta color avorio, molto semplice con un piccolo strascico, firmato da Stewart Parvin il sarto scozzese che veste abitualmente la regina Elisabetta ed altri royal.  A fermare il lungo velo di tulle una tiara prestata dalla principessa Anna, un gioiello poco usato, ma di grande valore affettivo, perché appartenuto alla bisnonna della sposa, la principessa Alice di Grecia, madre del principe Filippo.

Bacio

Sposi2

Sposi3

Sposi

Regina

65745426

La regina elegantissima e perfetta in un soave rosa pesca (o salmone chiaro?) e accessori, finalmente crema.

Kate2

Ecco la più attesa dopo la sposa, la duchessa di Cambridge, come al solito bella, sorridente e chic con un elegante manteau color crema, già indossato in altre occasioni. Kate ormai è diventata la regina del riciclo, cambia gli accessori e via.

65746077

princess-anne

princess-anne--a

65746823

La mamma dello sposa, una very english lady

CamillaCarlo

Wessex

I conti di Wessex, Edward e Sophie

Beatrice

York

Il duca di York con le figlie

65748099

Lady Sarah Chatto, figlia della principessa Margaret, con il marito Daniel. Lei è sempre molto semplice e carina (ma stranamente in bianco) e fedele al suo stile consolidato: gonna svasata, golfino e cappello a  pagoda.

Stewart

In Scozia gli scozzesi si vestono da scozzesi, come sir Jackie Stewart

Le nozze di Zara sono state molto sobrie e decisamente poco mediatiche, niente telecamere in chiesa, niente reali stranieri, ma qualche pettegolezzo è venuto fuori. Ad esempio la sposa ha decdiso di non invitare la sua sorellastra Felicity Tonkin, nata quattro anni dopo di lei da una relazione del padre con una insegnante neozelandese. In effetti le due ragazze non si sono mai incontrate anche perché, nonostante un accordo di segretezza, la madre di Felicity ha rivelato tutto quando il matrimonio della principessa Anna e di Mark è andato in briciole.

Weddingroyal

Padri, patrigni, matrigne, figli, fratelli e una nuora all’uscita della chiesa

Ecco qua infine la tiara greca indossata dalla sposa

AliceGrecia

Alice, la bellissima madre del principe Filippo duca di Edimburgo. La principessa era la figlia di Vittoria di Assia-Darmtasdt (sorella della zarina Alessandra di Russia) e del principe Louis di Battemberg che dopo la I Guerra Mondiale trasforma il suo nome il Mountbatten. Moglie del principe Andrea di Grecia (penultimo figlio del re di Grecia Giorgio I) era la sorella maggiore del celebre lord Louis Mountbatten e bisnipote della regina Vittoria.

 TiaraAlice

Il diadema indossato da Zara è conosciuto come “Meander Tiara” e il suo disegno è ispirato ad un motivo classico dell’arte e dell’architettura della Grecia antica, diventato molto popolare nella gioielleria di inizio XX secolo. La “Meander Tiara”  viene offerta da Alice alla nuora in occasione delle nozze nel 1947, ma Elisabetta non l’ha mai portata in pubblico e poi dagli anni ’70 la presta alla figlia Anna alla quale sembra ora appartenga.

TiaraGreca

 La principessa Anna con la tiara ereditata dalla nonna.

ROYALS-WEDDING-ZARA/

La foto ufficiale degli sposi

Altre foto qua.

 Copyrigh foto Hellomagazine.com, Hola.com, Getty Images, Daylife

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

99 Commenti

  1. marina ha detto:

    @ Angie sono d’accordo con te, ma il discorso è un altro. mi pare brutto costringere dei bambini o dei ragazzini a passare ore ed ore ad un evento che li stufa e li annoia. una volta era diverso, nel senso che si andava e si stava bravi e buoni e bastava un’occhiata severa dei genitori per tacere e fare i bravi. adesso no. adesso i bambini possono fare di tutto e di più. guarda lo dico con cognizione di causa, mio marito lavora nella ristorazione e sabato è tornato dicendo che aveva avuto una serata terrificante appunto per questo problema, un’orda di ragazzini lasciati senza controllo. che poi a parte tutto rischiano anche di farsi molto male. non di rado accade che se li ritrovano persino in cucina davanti ai fornelli.

  2. jacopoamedeo moretti ha detto:

    i bambini a casa!!!

    ricordo che appunto 2 anni fa… il regalo di nozze della sorella della sposa fù di “assoldare” me e un amico per questo motivo… i bambini ad una festa parallela… con cibi paralleli tavoli piccoli etc… per fortuna avevo perso i capelli anni prima!!!!

    cmq andò… si i bambini a casa!!! è anche un modo x i genitori di rilassarsi una volta tanto!!
    poi ci sono nonni zii amici!!! e che diamine!!!

    j

  3. jacopoamedeo moretti ha detto:

    qualcuno di voi ha una scatola per lo stereo???
    è l’unica che non trovo come misura…sto impazzendo!!!

    ops scusate ho sbagliato sito!?!?
    .-))

    j

  4. Erzsebet ha detto:

    quelli che si offendono e poi si pentono sono un classico!!!
    Mia figlia si sarebbe tuffata sicuramente o almeno ci avrebbe provato!!!!

  5. elettra ha detto:

    Sì , Angie è quello che volevo dire anc’io …infatti ho parlato di bambini parenti stretti degli sposi , figli o nipoti…… i miei figli per due volte sono stati paggetti a due matrimoni…il primo è stato una cosa cotta e mangiata ,in tempi “normali”…la seconda volta è stato un matrimonio lunghissimo…..loro sono stati anche molto bravi…ma alla fine sono crollati dal sonno..io e mio marito non ce ne potevamo andare almeno fino alla torta e quindi siamo rimasti con questi bambini in braccio addormentati….erano piccoli..6 e 4 anni ,ma pesavano…
    io a volte rinunciavo ad andare se non sapevo a chi lasciarli..non sacrificavo loro,ma non sacrificavo neanche me, continuamente a controllarli …non mi godevo niente!

  6. sisige ha detto:

    Come sono grassi i gemelli di Mary!
    http://myroyal-myroyals.blogspot.com/

    Li avete visti? cosa ricevono da mangiare? burro danese? La bimba è più bruttina del maschietto (cosi’ come la ”povera”Isabella )che invece trovo molto carino. Mi ricorda il cugino Pavlos di Grecia. Non trovate?

  7. Dora ha detto:

    Jam, sei unico.. 😉
    ad un matrimonio gli sposi avevano chiesto a dei ragazzi di fare animazione ai pargoli, il compenso lo davano in beneficienza…

    kate incinta? boh, cmq si vedrà subito secca rifinita com’è… mi sembra ache che vittoria di svezia ultimamente si vesta in modo strano, oltre ad aver meso su qualche chiletto in più…

    @ sisige: secondo me la piccola isabella diventerà quantomeno graziosa… piuttosto mi sembrava che frederik fosse un pò sulle sue…

  8. Angie ha detto:

    Carto certo, quello che dite è tutto vero. CONOSCO i bambini, do lezione di ballo a 10 di loro, tutti insieme, hanno dai 5 ai 9 anni: quando è finita l’ora sono esausta!
    Ho lavorato per molti anni in un negozio di articoli per la prima infanzia e li di bambini se ne vedevano molti, a volte veniva voglia di strozzarne qualcuno. Dei genitori però. A volte basterebbe poco per far calmare, o non agitare un bambino, ma sembra che i genitori siano bravissimi a fare esattamente il contrario, soprattutto quando sono al ristorante! Li si vedono certe scene…
    Non per questo però penso che sia giusto che i bambini debbano fare la vita degli adulti e annoiarsi a morte, anzi questo penso che rasenti la crudeltà.

    Per quanto riguarda i matrimoni royal, quello che mi colpisce e l’esclusione categorica del genere “bambino” o anche “ragazzino”: solo i paggetti, solo quello che serve per la coreografia. Basta.
    Trovo la cosa un po ipocrita.

  9. Angie ha detto:

    Il bouquet della sposa aveva anche il fiore di cardo? Ho visto bene? Un omaggio alla Scozia…

  10. paola ha detto:

    viste le foto indicate da Sisige, certo Mary di Danimarca (al secolo Donaldson) “l’è tanto bellina” ma perchè tira il collo come un tacchino e quelle labbra sempre così strette??? mah, per me simpatia zero!!!

    M. Paola

  11. elettra ha detto:

    Sì , è stata una vera gentilezza da parte di Zara mettere il cardo nel suo bouquet….. a me non è dispiaciuto, in fondo la calla è il fiore della sposa, per eccellenza…magari troppe…… con il cardo non ci sarebbero stati male, anche fiori più “rustici”

  12. jacopoamedeo moretti ha detto:

    beh si vittoria e daniel sarebbe l’ora si dessero da fare in quel lettone!!!
    avere un castello, un lettone king-size…. e poi niente?!?!!?
    eh no!
    licenziateli!!!

    se kate è incinta sarebbe carino un nome non troppo usato fosse maschio:

    giacomo III, riccardo IV, … qualcosa di meno sentito nell’ultimo secolo!!!

    oppure anna II vittoria II (+ scontato ma vabbè)

    anche in svezia il toto nome …. riguardando …. Erik XVI sarebbe perfetto…. x quanto ami il nome Osca (III)… ma erik sarebbe perfetto antico e svedese!!!

    ehhhh
    sogni ….

    j

  13. Laura ha detto:

    Ma vediamo quello che vogliamo vedere ? Magari la temperatura scozzese consiglia un cappottino leggero e poi Kate al party del giorno primo indossava un vestito verde con cintura ben stretta … Ho visto poco fa nel sito the Royal order of sartorial splendor (che consiglio veramente : e’ uno spasso!) delle foto del lato B del vestito di Eugenia … terrificante
    (Che bello essere in ferie … si puo’ stare al computer di mattina !!!!)

  14. lukas ha detto:

    In tremendo ritardo arrivo anche io!! (ero in vacanza quindi niente pc)
    Allora, concordo in pieno con i commenti di Marina; avevo molto paura della yorkina, ma poteva veramente andare peggio, la principessa Anna…vabbò…
    A Camilla le cicogne hanno fatto il nido in testa.
    Ma che bella The Queen!! La adoro!
    Bello l’abito da sposa

  15. nicole ha detto:

    La yorkettina bicolore la ho vista da dietro, e pensare che avevo detto che con 10 cm di gonna in più avrebbe persino potuto passare….le terga, le terga…un maxi fiocco beige che le allargano tutto, vita e fondo schiena. Ma un fioccone mai visto.Non è possibile, mi arrendo, avevo voluto trovare qualcosina di passabile persino lei.

  16. Angie ha detto:

    @ Nicole, vistoooo! Le yorkettine nascondono sempre delle sorprese!!

  17. elettra ha detto:

    Io ricordo che quando mio figlio era Londra e andavo a trovarlo ,specialmente il sabato sera andavano in giro tante ragazze vestite tutte malissimo acconciate tipo le yorkette…..bisogna dire che tutte queste ragazze vestono fin quasi a ventanni la divisa della scuola o del college dove studiano ,per tutta la giornata…quando poi escono strafanno..non possono coltivare il gusto.e si esibiscono con toilettes improbabili….almeno è questa la giustificazione che mi sono data io!

  18. marina ha detto:

    mi stavo chiedendo ma lo abbiamo inventato noi il soprannome “yorkette”? azzeccatissimo 🙂

  19. *Lady Vivian ha detto:

    Lady Sara Chatto, forse si deve spolverare un po’ la memoria, alle Lady non e’ concesso vestirsi di bianco quando si e’ invitate a un matrimonio aristocratico, solo alla regina (regnante), se lo desidera,puo’ indossare il total white.
    Comunque credo che la Sara Chatto fosse piu’ che al corrente di questo fatto, infatti ha cercato di sviarlo con accessori( cintura e borsa) di altro colore, ma non credo che sia regolare.

    Eppoi anche il golfino chiuso al collo e sbottonato davanti, la collana di perle sempre al collo con il collo chiuso, qualcosa non mi torna.
    Poteva togliere la collana e lasciare solo il collo chiuso( in questo modo, usando gli accessori neri, poteva risultare un abito da ” Cocktail”.
    Ma cosi’ non si valorizza ne’ il decollètèe ne’ il gioiello indossato.

    Per il resto del matrimonio preferisco il non comment..

  20. marina ha detto:

    @ Vivian in effetti lady Sarah Chatto poteva scegliere un altro colore, fra l’altro al matrimonio di William aveva un completo molto bello e in genere è piuttosto elegante. Ad ogni modo il bianco non si porta mai ai matrimoni, né a quelli aristocratici, né a quelli “plebei”. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi