Zara e Mike, oggi sposi con la benedizione di nonna Elisabetta II

Zara e Mike, oggi sposi con la benedizione di nonna Elisabetta II

 

E anche Zara Phillipsè sistemata. La nipote della regina Elisabetta II, come da programma, ha sposato oggi pomeriggio ad Edimburgo l’uomo che le è accanto dal 2003, il rugbyman Mike Tindall. Ma se lei è quasi una royal – pur non titolata per volere della madre, la principessa Anna, Zara è comunque tredicesima nella linea di successione al trono inglese – ed anche una campionessa di equitazione, il neo marito non è da meno quanto a notorietà nel mondo sportivo anglosassoni. Così queste inusuali nozze scozzesi – le ultime sono state quelle della principessa Anna con il suo secondo marito Timoty Laurence – hanno riunito teste coronate, la regina e suo marito il duca di Edimburgo, volti noti della televisione e dello spettacolo e ovviamente tanti sportivi. Fra questi l’ex pilota Jackie Stewart e padrino della sposa.

SposaPadre

La sposa, arrivata alla Canogate Kirk (con cinque minuti di ritardo sulla tabella di marcia) con il padre Mark Phillips, indossava un abito di seta color avorio, molto semplice con un piccolo strascico, firmato da Stewart Parvin il sarto scozzese che veste abitualmente la regina Elisabetta ed altri royal.  A fermare il lungo velo di tulle una tiara prestata dalla principessa Anna, un gioiello poco usato, ma di grande valore affettivo, perché appartenuto alla bisnonna della sposa, la principessa Alice di Grecia, madre del principe Filippo.

Bacio

Sposi2

Sposi3

Sposi

Regina

65745426

La regina elegantissima e perfetta in un soave rosa pesca (o salmone chiaro?) e accessori, finalmente crema.

Kate2

Ecco la più attesa dopo la sposa, la duchessa di Cambridge, come al solito bella, sorridente e chic con un elegante manteau color crema, già indossato in altre occasioni. Kate ormai è diventata la regina del riciclo, cambia gli accessori e via.

65746077

princess-anne

princess-anne--a

65746823

La mamma dello sposa, una very english lady

CamillaCarlo

Wessex

I conti di Wessex, Edward e Sophie

Beatrice

York

Il duca di York con le figlie

65748099

Lady Sarah Chatto, figlia della principessa Margaret, con il marito Daniel. Lei è sempre molto semplice e carina (ma stranamente in bianco) e fedele al suo stile consolidato: gonna svasata, golfino e cappello a  pagoda.

Stewart

In Scozia gli scozzesi si vestono da scozzesi, come sir Jackie Stewart

Le nozze di Zara sono state molto sobrie e decisamente poco mediatiche, niente telecamere in chiesa, niente reali stranieri, ma qualche pettegolezzo è venuto fuori. Ad esempio la sposa ha decdiso di non invitare la sua sorellastra Felicity Tonkin, nata quattro anni dopo di lei da una relazione del padre con una insegnante neozelandese. In effetti le due ragazze non si sono mai incontrate anche perché, nonostante un accordo di segretezza, la madre di Felicity ha rivelato tutto quando il matrimonio della principessa Anna e di Mark è andato in briciole.

Weddingroyal

Padri, patrigni, matrigne, figli, fratelli e una nuora all’uscita della chiesa

Ecco qua infine la tiara greca indossata dalla sposa

AliceGrecia

Alice, la bellissima madre del principe Filippo duca di Edimburgo. La principessa era la figlia di Vittoria di Assia-Darmtasdt (sorella della zarina Alessandra di Russia) e del principe Louis di Battemberg che dopo la I Guerra Mondiale trasforma il suo nome il Mountbatten. Moglie del principe Andrea di Grecia (penultimo figlio del re di Grecia Giorgio I) era la sorella maggiore del celebre lord Louis Mountbatten e bisnipote della regina Vittoria.

 TiaraAlice

Il diadema indossato da Zara è conosciuto come “Meander Tiara” e il suo disegno è ispirato ad un motivo classico dell’arte e dell’architettura della Grecia antica, diventato molto popolare nella gioielleria di inizio XX secolo. La “Meander Tiara”  viene offerta da Alice alla nuora in occasione delle nozze nel 1947, ma Elisabetta non l’ha mai portata in pubblico e poi dagli anni ’70 la presta alla figlia Anna alla quale sembra ora appartenga.

TiaraGreca

 La principessa Anna con la tiara ereditata dalla nonna.

ROYALS-WEDDING-ZARA/

La foto ufficiale degli sposi

Altre foto qua.

 Copyrigh foto Hellomagazine.com, Hola.com, Getty Images, Daylife

99 Commenti

  1. Antonella ha detto:

    Un saluto a tutti,a Marina in primis.Non faccio che riguardarmi le foto di questo nuovo matrimonio e bisogna dire che è molto più allegro e meno serioso di quello monegasco e sposi molto più sciolti e innamorati.L’abito della sposa ?mi sento magnanima e dico che è carino e molto fresco pur se poteva permettersi di meglio.Almeno per coprire quelle braccia così tornite.

  2. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    l’attaccattura “raccolta e ripiegata” dello strascico tra la vita (dietro) e la gonna poteva suggerire l’idea, vagamente accennata, del “sellino”, ammettiamolo…con un pò di spirito d’osservazione 🙂

  3. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    (ovviamente ‘sto parlando di kate, non di Zara…quest’ultimo abito non riesco neanche definirlo; forse “british-pop-kitsch”)

  4. jacopoamedeo moretti ha detto:

    concordo con lo stile tudor…che poi è coevo dello stile (poca differenza di tempo tra le due) con caterina dé medici

    c’è un magnifico quadro ( credo di averlo scritto anche per le nozze mesi fa) sul matrimonio di caterina e enrico II di francia ( all’epoca nemmeno delfino)… con clemente VII papa che li benedice e caterina (anche il nome…) ha un abito di damasco oro molto simile
    la cosa buffa è che kate di cambridge x capirsi ha studiato a firenze…chissà:-))

    cmq tra tudor e caterina dé medici i tempi sono “quelli” all’incirca…

    certo NON VITTORIANO a prescindere dalla vasta gamma di periodi e stili che abbraccia …come giustamente diceva marina!

    se nella mia mente ritrovo il nome del pittore o un link ve lo mando!!!

    j

  5. jacopoamedeo moretti ha detto:

    ho fatto prima in internet che nella mia memoria… (troppa roba:-))

    Jacopo Chimenti detto l’Empoli
    Papa Clemente VII celebra le nozze tra Caterina de’ Medici ed Enrico II di Francia
    Firenze, Palazzo Medici Riccardi

    se cercate queste info appare il quadro a mio avviso gli abiti si somigliano…

    🙂
    j

  6. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    …come sono stato preciso nei termini…parlavo, in questo contesto, dell’attaccatura dello stascico e non dell’abito in quanto tale…(già esaurimmo quel tema: rimango della mia modestissima opinione (non isolata) che esso rimane una libera riedizione di lusso di modelli anni ’50 (come è di moda, anche a livello popolare)).

  7. Il tuo nome ha detto:

    Io penso che ogni donna, aldila’ di tutto, dovrebbe scegliere il vestito da sposa in base a i propri gusti e alla propria persolalita’.

    Evidentemente queste tre donne ( Zara, Kate, Charlene) hanno gusti e personalita’ diverse.

    A proposito,
    Avete visto che collier sfoggiava la Principessa Charlene, al Gala’ della Croce Rossa di Monaco?
    Un regalo esclusivo del bel principe Alberto II.
    Il collier si chiama “Ocèan”
    in omaggio all’amore della principessa per il mare.
    La creazione è della Maison
    “Val Cleef & Arpels”
    883 diamanti
    359 saffiri
    un centrale di diamante di oltre 4 carati.
    ( per chi volesse l’indirizzo… non si sa’ mai?)

    29 anni dopo Grace Kelly, una nuova principessa regnante ha aperto il Gran Gala’ della Croce Rossa di Monaco.

    Il Gran Gala’ della Croce Rossa di Monaco e’ uno degli appuntamenti mondani e di beneficenza piu’ importanti del principato.
    Alberto e Charlene hanno dato il via alle danze, sotto scintillanti luci stellari, nel meraviglioso “*Sporting Club” di Monaco.
    Joe Cocker e Shirley Bassey allietavano i passi eleganti dei principi, con la loro famosa canzone e colonna sonora del film ” Ufficiale e gentiluomo” *

  8. *Lady Vivian ha detto:

    Tra l’altro questa canzone di Joe Cocker e’ una delle mie preferite “Up Were Belong” da brividi…

    Shirley Bassey ha chiuso la serata con la splendida cover di Whitney Houston * I believe in you and me *
    stranamente la mia canzone preferita in assoluto..

    non ho parole ..

    Buona estate..

    Viviana

  9. sisige ha detto:

    Torno ora ora da Montecarlo; ragazzi! se non si danno una mossa da quelle parti la vedo brutta! La città è vecchia e polverosa, piena di puttanoni russi (scusate il linguaggio ma così rendo l’idea). I palazzi scrostati, molti i vecchi e se ci sono giovani turisti sono i classici saccopelisti da vacanza ”mordi e fuggi”…I souvenirs sono di cattivissimo gusto. Secondo me devono davvero tirarsi su le maniche e ridare un po’di smalto da quelle parti. Ci vorrebbe un bebe’ principesco ??? Basterebbe?

  10. sisige ha detto:

    Ah scusate, l’ingresso alla visita della mostra del ”matrimonio principesco” (Marriage Princier) costa 14 euro cad ! E’ inutile dire che non sono entrata. Charlene si ricompra l’abito di Armani almeno un centinaio di volte…

  11. Antonella ha detto:

    Confermo quanto dice Sisige.Sono stata anch’io a Montecarlo e,sinceramente,ne ho avuto una pessima impressione.Non ho trovato quel glamour che mi aspettavo,folle mordi e fuggi e un’ambiente più paesano che principesco.E ho pagato la medesima cifra però oltre al museo oceanografico era compreso il palazzo principesco con visita all’interno.
    Che dire dell’abito da sposa ?da vicino è meraviglioso !!!
    Però,il resto del museo merita ampiamente la visita.Aggiungo un’ultima cosa : i poliziotti monegaschi sono così gentili e charmant 🙂

  12. CloseTheDoor ha detto:

    scusate arrivo tardi…

    gli sposi mi piacciono immensamente per il loro stile sportivo, meravigliosa Kate tanto da mettere in soggezione, incantevole il vestito della regina, anche io ci sono rimasta per la ‘mise’ della madre della sposa 😮

    una domanda da ignorantona, magari mi è sfuggito se l’ha gia’ fatta qualcuno in quel caso mi scuso: perche’ mai la principessa Anna avrebbe deciso di non dare titoli alla figlia? che cosa comporta questo per lei???

  13. marina ha detto:

    Mi scuso ma sono con l’iphonedel consorte quindi risponderò al ritorno. Non so usare bene la tastiera 🙂

  14. nicole ha detto:

    Molti anni fa ci son passata solo per visitare giardino botanico, indubbiamente meritevole, ma per il resto..impressione di finto, anche atmosfera, diciamo che non è il genere di posto dove passare una settimana di relax, posto di arricchiti che ostentano, già allora, vedo che son solo cambiate le nazionalità.

  15. Filippo ha detto:

    @Closethedoor, i figli della principessa Anna, non hanno ricevuto titoli per suo volere, in questo modo li ha voluti tutelare da una vita troppo pubblica, così pure ha fatto il principe Edoardo conte del Wessex, limitando i titoli dei suoi figli a Lord e Lady ma non altezze reali.
    Ma pur in assenza di titoli nobiliari i figli della principessa reale Anna (11° e 12°), come quelli di Edoardo (8° e 9°), sono in linea di successione al trono britannico e fanno parte della Famiglia reale.
    Saluti
    Filippo

  16. CloseTheDoor ha detto:

    @ Filippo

    grazie della spiegazione. la cosa mi sorprende ma evidentemente il non assegnare titolo non comporta eccessivi svantaggi in termini di denaro e posizione sociale.

  17. Alby ha detto:

    Vorrei fare una precisazone:
    è vero che la principessa Anna non voleva che i figli ricevessero il trattamento di Altezze Reali, ma comunque, in quanto discendenti del monarca in linea femminile, perchè fossero titolati come principe sarebbero sate necessarie delle lettere patenti della regina.
    Per quanto riguarda i titoli nobiliari, i Philips non ne hanno perchè loro padre non è nobile.
    la regina aveva offerto a Mark Philips un titolo da pari, tuttavia l’attuale ex marito della princess royal preferì non accettarlo.
    per quanto riguarda louise e james, i figli di edoardo, loro non usufruiscono del titolo di principe per volere dei genitori, ma non ne sono privati, il loro titolo è stato semplicemente “congelatp”, sostituendolo con quello di Lady per Louise e dando a James il titolo minore di Edoardo come titolo di cortesia. Quando Louise e James saranno maggiorenni potranno decidere se ssere o non essere principi del Wessex (probabilmente principi di Edimburgo, in quanto edoardo è stato scelto come erede per il ducato di edimburgo).

  18. Alby ha detto:

    la moda dell’abito bianco dovrebbe essere stata lanciata dalla regina vittoria quando sposò Alberto di Sassonia-Coburgo.Gotha. è anche lei che ha iniziato a dare un’impronta mediatica ai marimoni reali.
    non sono sicurissimo di questi dati, ma dovrebbero essere esatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi