coche-novios--aStiamo tornando alla normalità, forse. Evito qualsiasi tipo di commento, ma io devo avere qualche problema con i royal wedding [vedi sotto], però adesso ho deciso che faccio finta di nulla, vado avanti e vi lascio qualche immagine, così poi domani commentiamo:

1 – l’abito della sposa, che a me comunque è parso molto bello, molto chic e molto adatto a lei. Che a me a dire il vero per la linea della gonna ricorda più certi costumi di epoca elisabettiana (primi anni, anzi anche fine periodo Enrico VIII, poi periodo Edoardo VI e Maria I), per non parlare di quello della sera, stupendo. Ehm, e forse dovremmo smettere di parlare male della Leti e dei suoi golfini :);

catherine-2-a

2 – gli abiti delle invitate (Beatrice ed Eugenia due “pacchi paura”, da prendere di peso e portare dritte dritte da Armani per una revisione completa, la regina di Danimarca che ha riciclato il vestito del battesimo dei nipoti, no dico, ma non ne aveva uno messo magari due mesi fa? e della Beckam in nero e tacco 18 ne vogliamo parlare?);

novios--a

3 – l’atmosfera di questo royal wedding così sofisticato, ma nello stesso tempo semplice che potrebbe servire di esempio a tanti sposi, purtroppo oggi più propensi al kitch che al minimal chic;

recorrido2-a

4 – il sorriso disarmante di lui, che secondo me chi ha parlato male del royal wedding è solo perché prova una invidia feroce nei confronti di Kate che è bella e si è acchiappata un ragazzo stupendo nel senso di carino, dolce, tenero;

vistas-abadia--a

5 – il futuro della monarchia inglese. Stasera ero al teatro delle Muse per un concerto dedicato all’Unità d’Italia, accanto a me due signore over della Ancona benissim, una ben portante, l’altra abbondantemente incartapecorita, parlano del royal wedding ovvio, sono estasiate, adorano Kate e la più mummificata esclama “e speriamo che siano loro i prossimi sovrani invece di quel Carlo e di quella vecchiona di Camilla”. No dico, ma ti sei guardata? Se buttiamo Camilla nella spazzatura perché è “anziana” a te dove ti mettiamo, all’ospizio? Mi sono molto divertita, ma non solo, questa uscita estemporanea di due sciure anconetane mi ha dato modo di riflettere sulle sensazioni che in generale ha provocato questo matrimonio;

guillermo-harry--z

6 – le sensazioni, appunto. A me – che ho seguito tutto on line anche se la rete nel complesso oggi non ha funzionato benissimo, lo streaming non era perfetto al contrario di quello per le nozze di Victoria – è restata una sensazione meravigliosa e positiva di benessere e serenità, nel senso che è stato un matrimonio quasi normale, lo sposo che ha percorso la navata sorridendo a destra e a sinistra e poi andando a salutare lo zio, i genitori di lei che, parlatene pure male, ma sono stati discretissimi, il bacio del principe Filippo a Camilla all’ingresso della abbazia, la regina sorridente, Carlo che ormai va per essere nonno e mi ricordo quando ero ragazzina lo avevano “fidanzato” a Maria Astrid del Lussemburgo e mia nonna disse sicura “no, pare che lei non lo voglia”;

pippa-midleton1-z

7 – Pippa. Che sono certa avesse saputo di diventare la sorella della futura regina d’Inghilterra magari si sarebbe fatta chiamare con un altro nome. Nonostante ciò pare abbia spopolato nella rete perché, siamo onesti, è proprio bella. Era di bianco come la sposa e tutti giù a dire “ma non si fa”, ma si che si fa e poi il suo abito “sirena” era così bello, come era deliziosa lei con le due damigelle per mano;

pippa-midleton4-a

8 – la mia sfiga assoluta e totale, l’oscuramento del sito provocato dall’incendio nella sede della webfarm aretina si aggiunge ad altre questioni sopraggiunte in questi giorni, ma passiamo oltre;

tarta-1-a

9 – un equilibrato mix fra tradizione, quella della monarchia inglese solida come una roccia, e modernità rappresentata da due sposti abbastanza rock an roll;

reina--a

10 – dimenticavo, la soddisfazione  d’averci preso, la tiara era proprio una di quelle che avevo messo nella lista e che nel comunicato ufficiale chiamano “hale” e non “scroll”, ma quella è. Alla faccia di Candida Morvillo la quale giovedì sera a “Porta a porta” oltre a giurare che lei ha sbirciato nella borsetta della regina Elisabetta, ha affermato decisa: “William ha chiesto allo zio la tiara Spencer quella con le nove perle”. Ma dove le hai viste le 9 perle? Quella è la Lover’s Knot ed è della Regina. Fra l’altro proprio davanti a lei sullo schermo gigante c’era una immagine di Diana il giorno delle nozze con la tiara Spencer, che appunto non ha le perle.  Nei prossimi giorni controllerò tutti i commenti perché non mi ricordo se qualcuno l’ha scelta, ma fra tutti gli altri estrarrò anche un altro libro;

catherine-middleton-peinado--z

Infine un grazie di cuore ad Aruba, il mitico server che ti fa stare come se fossi in un’isola tropicale, cioè sereno e felice. Bene mio marito direbbe “meglio stederci sopra un bel parquet di teck, che un velo mi pare poco. Però secondo me una spiegazione c’è. E l’avevo in parte raccontata in occasione delle nozze di Victoria di Svezia. Leggete in fondo la parte in corsivo e potrete capire molte cose e anche il motivo per cui in occasione del prossimo wedding mi trasferirò in Nepal.

Sposi

A domani con invitati ed altro e se trovate in giro foto interessanti linkate pure senza ritegno. Un abbraccio ancora a tutti e grazie per la pazienza. E se le mie amiche foodblogger dovessero passare da queste parti magari possono darci un commento sul lunch i cui dettagli sono tutti qua.

Ed ecco le foto ufficiali su Flickr 

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

54 Commenti

  1. roberta ha detto:

    angie io avevo una gatta tutta bianca e l’avevo chiamata sissi…….

  2. carlotta ha detto:

    @angie, anch’io nel periodo del royal weddind ho preso una gattina al gattile e l’ho chiamata Philippa, affettuosamente Pippa! E pensa ha la coda con la punta arricciolata, che fa pendant col noto derrierre della piccola middlelton…

  3. elettra ha detto:

    Angie , brava e auguri! Gli animali danno tanta gioia e ci insegnano tantissimo!….e poi si amano in maniera spropositata..io non ho nessuna paura di mostrarmi ridicola..e può darsi che lo sia veramente , ma chi non ha avuto la gioia di un animale vicino, non sa quanti aspetti belli della vita si perde…..se devo dire la mia , sul nome ,……..Kitty è bellissimo!…
    Facci sapere, poi ,cosa hai scelto…….

  4. jacopoamedeo moretti ha detto:

    eccomi:-)
    scusate ma oggi è la giornata delle lacrime… sapete traslochi cambiamenti e ogni tanto nostalgie, paure, gioie… e così col mio ex riccardo… durante il momento “coccoline” che gli impongo da anni anche se non stiamo insieme… sono esploso:-)) ed abbiamo parlato come non facevamo da tanto… ora sono più sereno… ma ovvio rintontito…

    cmq:
    angie x la gatta… guardala bene e poi scegli il nome…a parer mio è il modo migliore…

    le mie ( nostre che tiene il mio ex che sta creando un allevamento di blu di russia i gatti degli zar) si chiamano: zarina roxanna feodorowna e yaya delfina zarewna feodorowna….. non credo di essere un esempio… tipico x nomi felini:-))

    haha
    lo scorso anno ne avevamo una che era stata chiamata zigulì ( che ora vive con altri dopo un incidente che l’ha resa invalida e non potevamo tenerla…ma sta abbastanza bene) e ne trovai una semi persiana che ho regalato a mia madre che si chiama Dorothy

    ma ne ho avute: cleopatra, gedeone,…. insomma li guardi e poi…:-)
    questo per me!!

    se a tuo marito col manto bianco da la sensazione di PIPPA, beh spero sia solo x il mantello bianco…a roma ad esempio non è proprio un complimento:-))haha

    Blanche ? non ti piace?

    oppure nomi di vecchie atttrici: marlène ?
    o puzzola?
    boh sparo così!!!

    ho detto la mia:-)

    j

  5. jacopoamedeo moretti ha detto:

    cmq condivido tutto quel che è staato detto… gli animali (gatti e cani in special modo…) sono speciali, diventano una parte di te…. fanno guai o danno gioie

    hai fatto una cosa splendida!!!
    kiss
    j

  6. Angie ha detto:

    Oh quanti nomi! Grazie! Alcuni mi piacciono molto: Kitty, Dorothy, anche Sissi è un bel nome da gatto. Puzzola no, non mi piace. Ma JAM!
    Anch’io cerco di “guardarla” bene e poi scegliere, ma il problema è che siamo in tre a guardarla bene.
    Faremo un summit.
    Vedo che ci sono stati altri che hanno avuto l’idea di mio marito, la Middleton numero due ha colpito!
    Visto che di preciso non lo so, per favore non fatemi sapere cosa vuol dire Pippa a Roma…

    Avete ragione i gatti sono adorabili. L’avevo dimenticato.

  7. jacopoamedeo moretti ha detto:

    non ti diremo… cosa vuol dire pippa a roma….
    anche perché ha due significati….

    e nessuno dei due è adatto a mio avviso….salvo che la gatta non sia davvero una pippa… ma i gatti in geenre non lo sono:-))
    j

  8. Angie ha detto:

    Vi informo che l’osservazione è terminata: ieri sera abbiamo sciolto la prognosi e la gattina è diventata Jenny.
    Vi informo anche che nel frattempo è aumentata di quasi mezzo chilo, quindi le ossa non si contano più, le pulci sono state sterminate, alcuni soprammobili sono già spariti e la casa ha, felicemente, una nuova padrona.

    Ora potete anche dirmi cosa vuol dire Pippa a Roma. Sempre se si può dire qua sopra…

  9. jacopoamedeo moretti ha detto:

    ciao:-)

    beh pippa ha due significati:
    1) non si può esplicitare …
    2) dicesi pippa una persona un po perdente, un po “sfigata”, un po… lenta…. insomma viene usato scherzosamente e non solo… x definire qualcuno che non va!!!:-))

    spero sia chiaro e non volgare!!
    jenni è molto carino….
    sarete felici

    j

  10. Angie ha detto:

    Grazie per l’augurio JAM.
    Il secondo significato proprio non lo sapevo, ecco perché hai detto prima che i gatti di solito non sono delle pippe: sono troppo svegli!!!

  11. Anna ha detto:

    La mia passione per i royal, nasce in occasione dell’annuncio del matrimonio del Principe Azzurro 🙂 per eccellenza:alto, biondo, bello(sono messa male lo so, ma l’amore dei primi anni da adolescente non si scorda tanto facilmente ahahah), impegnato in opere benefiche, pilota della RAF o meglio Capitano da qualche mese, oltrechè TERZO in linea di successione al trono britannico. Il matrimonio di W&K è stato il mio primo royal wedding ed è stato meraviglioso, moderno e tradizionale allo stesso tempo, semplice, elegante, molto curato nei dettagli, ho amato tra l’altro tanto le decorazioni floreali ognuna con un significato ben preciso con cui è stata decorata l’Abbazia. Ma cosa più importante è stato un matrimonio d’Amore, tra due “Ragazzi”, che si amano e stanno insieme da quasi dieci anni, che per privilegi e obblighi non sono come gli altri(anche se spesso ahimè me ne dimentico quasi).Be h trovo anche che stiano facendo un ottimo lavoro di squadra, a differenza dei loro predecessori, nei loro impegni pubblici sia in patria che all’estero, rappresentando al meglio la mitica e inossidabile QE II e tutto il Regno Unito, con la sola eccezione dell’incidente in Provenza(dove se proprio di colpa si deve parlare hanno sbagliato entrambi, non solo la commoner 🙂 ). Il mio primo commento doveva essere per loro, è giusto così 🙂

  12. Anna ha detto:

    *ops volevo scrivere SECONDO

  13. Anna ha detto:

    @Marina facendo una pausa studio, ho trovato una chicca per tutte noi romanticone del tuo blog 🙂 guardate bene dal minuto 05,37 a 05,52(bene se cominciavate a nutrire un minimo di stima nei miei confronti, dopo aver visto questo pezzo di video la perderete sicuramente, ahahahah ma che posso farci sono un’inguaribile romantica). é un piccolo gesto questo è vero, che però almeno per me la dice lunga sulla riservatezza dei soggetti in questione, che vogliono preservare, proteggere e tenere private il loro amore e le loro manifestazioni d’affetto!

  14. Anna ha detto:

    ahahahah presa dall’entusiasmo del momento non ho più messo il link 🙂 , eccolo:
    http://youtu.be/FW-yuYwnba4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi