Nozze reali 2011: ed ecco a voi Alberto II di Monaco e Charlène

Mentre per il royal wedding inglese le news si susseguono a ritmo serrato, sul mariage princier di Monaco filtrano ancora pochissime informazioni. A metà febbraio il settimanale francese Point de Vue ha pubblicato, in esclusiva, l’immagine computerizzata del cortile d’onore del palazzo dei principi di Monaco dove si svolgerà la cerimonia religiosa il prossimo 2 luglio. Non è una novità per i Grimaldi il matrimonio all’aperto, la stessa soluzione era stata scelta anche dalla principessa Caroline all’epoca delle sue prime nozze con Philippe Junot, ma in questo caso l’obiettivo è diverso. Il principe regnante Alberto II desidera che il maggior numero possibile di monegaschi prenda parte all’evento ed ovviamente questo sarebbe stato impossibile nella piccola cattedrale. Unico problema le incertezze atmosferiche che anche nella soleggiata Costa Azzurra sono comunque da tenere in considerazione. Molto probabilmente (così almeno ipotizza PdV che fa sapere di aver avuto accesso ad un dossier riservato sull’organizzazione delle nozze) sarà preparata una copertura provvisoria da mettere in loco solo in caso di necessità. L’altare sarà allestito ai piedi della doppia scalinata che verrà usata (con apposita pedana, non sui gradini) per far sedere anche il rappresentanti del clero, i musicisti ed i solisti. Scelto anche il colore, che sarà un bianco (tutte le sedie avranno comunque lo stemma dei Grimaldi i cui colori sono rosso e bianco) immacolato sia per i decori che per i fiori (rose, ortensie ed orchidee). Bianchi anche i petali di rosa dei cestini delle sedici damigelle d’onore. Nella piazza antistante il palazzo, che diventerà un po’ il prolungamento della cortile, potranno prendere posto 4000 persone di cui 2000 sedute e tutti quindi potranno assistere all’arrivo degli ospiti e degli sposi. “E’ la grande famiglia monegasca che sposa il primo dei loro e quindi arresterà in diretta alla cerimonia”, scrive PdV. Il giorno prima, dopo il matrimonio civile e la presentazione degli sposi al balcone, è previsto un ricevimento riservato ai cittadini del principato, ma la vera grande serata di festa sarà quella del 2 luglio. E’ in programma infatti una grande cena di gala organizzata dalla Societé des Bains de Mer nei saloni del celebre museo oceanografico. Nelle sale del primo piano verranno preparati 38 tavoli rotondi oltre alla tavola d’onore a forma di U a cui siederanno, oltre agli sposi, 60 invitati di prestigio. Alberto II e Charlène arriveranno alle 21 e 30. Dopo la cena (rapida, solo quattro i piatti compresa la torta) alle 23 tutti gli invitati si raduneranno sulla terrazza per assistere ai fuochi d’artificio che precederanno il ballo. Pronti anche i due officianti, M. Philippe Narmino presidente del Consiglio di Stato che celebrerà l’unione civile e Monsignor Bernard Barsi arcivescovo di Monaco che unirà i due sposi secondo il rito cattolico. Dopo la Messa Alberto II e Charlène faranno un tour della città su un’auto scoperta per arrivare alla chiesa di Santa Devota (la patrona di Monaco) dove la neo principessa lascerà il suo bouquet. L’abito della futura sposa del principe di Monaco porterà la firma di Giorgio Armani, stilista che da anni veste, con molta classe, la bionda e longilinea ex nuotatrice.  

A quanto pare Alberto e Charlène saranno presenti alle nozze inglesi insieme a molti altri rappresentanti delle famiglie reali europee come Willelm e Maxima dei Paesi Bassi, Harald e Sonja di Norvegia, Victoria e Daniel di Svezia.

Dopo questo rapido excursus sul secondo royal wedding dell’anno ecco a voi qualche immagine della prossima sovrana regnate di Monaco, nonché erede della indimenticabile Grace. Che ne dite?

 

 

 

 

 

 

 

 

Charlène, Caroline e Alberto il 17 novembre giorno della festa nazionale

Charlène, Caroline e Alberto il 17 novembre giorno della festa nazionale

 

 

 

 

 

Monaco3

Monaco5

Monaco4

Charlène arriva alla cattedrale di Monaco il 27 gennaio 2010, giorno di santa Devota patrona del principato

Charlène arriva alla cattedrale di Monaco il 27 gennaio 2010, giorno di santa Devota patrona del principato

 

sempre il giorno di santa Devota, il rito dell'incendio alla barca

sempre il giorno di santa Devota, il rito dell’incendio alla barca

 

la serata di gala per la festa della patrona, Caroline, Alberto e Charlène

la serata di gala per la festa della patrona, Caroline, Alberto e Charlène

Monaco13

nell'estate scorsa Charlène ha posato per la rivista britannica Tatler, il servizio è uscito a dicembre ma molti hanno criticato le foto in cui lei è vestita e truccata come Grace

nell’estate scorsa Charlène ha posato per la rivista britannica Tatler, il servizio è uscito a dicembre ma molti hanno criticato le foto in cui lei è vestita e truccata come Grace

Monaco2bis

Copyright foto Getty Images, Reuters

C’è un sito ufficiale dedicato al matrimonio di Monaco, eccolo qua. Ci trovate notizie sul principato, sulle nozze e sugli sposi.

Sempre a proposito di Monaco dall’11 luglio all’11 settembre il Grimaldi Forum accoglierà una grande esposizione “Fastes et grandeurs des Cours d’Europe”.

Venerdì scorso 18 marzo è scomparsa a 90 anni la sorella del defunto principe Ranieri. Antoinette de Monaco, baronne de Massy, si è sposata tre volte e ha sempre vissuto abbastanza lontana dai riflettori dedicandosi in particolare al sostegno delle associazioni che si occupano della protezione degli animali e nella sua casa sulle colline dietro a Montecarlo ospitava numerosi cani e gatti. Qui trovate alcune foto del funerale che si è svolto nella mattina del 24 marzo alla presenza del principe Alberto II, di Caroline e Stéphanie. Presenti anche i quattro figli di Caroline e la fidanzata del principe di Monaco che pare sia diventata molto amica della moglie di uno dei nipoti della defunta.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

78 Commenti

  1. marina ha detto:

    @ jam, angie, dora 🙂 questa faccenda dell’accredito ha stupito anche me, in genere fanno un sacco di storie perché i siti non sono quasi mai ritenuti “degni”, invece loro non hanno fatto un plissé come direbbe la mia amica Giulia. per l’accredito in carne ed ossa è più complicato. bisogna fornire una valanga di documenti/garanzie/dichiarazioni. per le nozze di William e Kate vi confesso (forse l’ho già scritto) che appena annunciate ho guardato i voli visto che da qua parte un Ryanair, poi però ho lasciato perdere soprattutto per via dei costi. e perché penso proprio che un accredito non me lo avrebbero dato…

  2. nicole ha detto:

    me la concedete???Son sicura che quando Leonor dovrà sposarsi…per la regina Letizia( perchè è lei che crede di succedere a Juan Carlos…non ha capito che sarà regina consorte!) non andrà bene nessuno..del resto non ci son maschi mi pare di “alto lignaggio” di età adeguata, forse il piccolo danese. Vedrete vedrete…:)

  3. jacopoamedeo moretti ha detto:

    mmmm dobbiamo risolvere…

    chi ha un principe borbone possibilmente..libero x leonor ???

    uffa e mica possiamo togliere il trono ai borbone!!!

    letizia regina… haha… me viè da ridé :-))

    lunga vita a re juancarlos e alla regina sophia

    🙂
    j

  4. duca salvo ha detto:

    chissa quali famiglie reali parteciperanno al matrimonio di sicuro ci saranno emanuele filiberto di savoia e carlo e camilla duchi di castro e poi?

  5. duca salvo ha detto:

    perche il mio intervento non è stato pubblicato

  6. duca salvo ha detto:

    scusa marina ma c’è stato un errore nel computer

  7. duca salvo ha detto:

    niente sul funerale della principessa antoinette di monaco

  8. marina ha detto:

    @ nicole 🙂 eh si sono d’accordo. ah, oggi su N&R c’era una foto di Letizia ad un convegno, secondo me si è fatta ritoccare anche gli occhi, comincia presto la ragazza, chissà come sarà fra qualche anno;
    @ jam assolutamente si, lunga vita a Juan Carlo e Sofia;
    @ duca salvo, hai ragione, non ho messo foto del funerale, ma adesso c’è un link e lo metto anche qua
    http://www.zimbio.com/pictures/j4p8FiBeI6M/Princess+Melanie+Antoinette+Funerals+Cathedrale

  9. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    …uhm io penso ai più prossimi (almeno per età) a convolare a nozze…Carlo Filippo di Svezia? Andrea Casiraghi? Enrico d’Inghilterra? Filippo di Grecia? e SOPRATTUTTO…l’erede di casa Asburgo-Este, Amedeo (:-))?
    e non dimentichiamo Carlotta Casiraghi, la bellissima Maddalena id Svezia, Beatrice ed Eugenia di York, Maria Laura d’Aburgo-Este…

    Eppoi i rampolli dei Sassonia-Coburgo in Belgio, degli Orange-Nassau in Lussemburgo….in Casa d’Aburgo, Wittelsbach,….

    (ma non ho capito: a livello ufficiale il capo della Casa di Savoia é Amedeo Umberto D’Aosta l’erede suo figlio Aimone Umberto …e continuano ad invitare Vittorio Emanuele o Emanuele Filiberto? uhmmm….mumble, mumble…)

  10. nicole ha detto:

    Marina, un colpo magistrale! Non avevo letto bene.

  11. jacopoamedeo moretti ha detto:

    ahhh buongiorno…
    non sapevo della morte della P.ssa Antoinette…

    Recentemente avevo studiato… come i titoli a lei donati dal fratello dopo il matrimonio…fossero anticamente arrivati con l’eredità Richelieu…. poi persa dopo la rivoluzione del 1789… ma i suoi figli ne hanno avuto i titoli superstiti… vabbè ma è tanto per dire!!

    pace all’anima sua!

    certo x charlène… è una prova generale… a tutto tondo… questo 2011 !!!

    ironia del destino!!!
    speriamo poi sforni qualche erede degno!!!
    j

  12. jacopoamedeo moretti ha detto:

    ovviamente : “mi sembra… a quest’ora del mattino!!!
    🙂
    j

  13. paola ha detto:

    mi era sfuggita la notizia della morte di Antoinette Grimaldi!
    ho letto un po’ sulla sua vita, tra l’altro abbastanza fuori dai canoni dei benpensanti, con figli illegittimi poi legittimati e vari mariti… le nipoti, specialmente Stephanie, devono aver ereditato il gene dell’anticonformismo da lei!

    a proposito di nipoti, ho visto le foto del funerale sul link segnalato da Marina: Carolina e Stephanie mi hanno fatto spavento con quei visi devastati (Grace sui 50 anni era immensamente + giovane). Come al solito bella Charlotte (speriamo che si mantenga così anche in futuro…) mentre la sorellina Alessandra assomiglia purtroppo + a al padre che alla madre.

    tornando su Charlene, a me piacerebbe anche la sua mise anni 40 in occasione della festa nazionale, ma in genere la trovo più una bella donna con molti soldi da spendere x vestirsi bene, che una donna con una sua “griffe”. Forse dopo il matrimonio acquisterà sicurezza e di conseguenza anche uno stile + personale!

    M. Paola

  14. Matteo ha detto:

    Per inventarci matrimoni si potrebbe stare qui delle ore…però io sono molto più all’antica…lo confesso per la figlia del duca di Brabante non vedrei bene neanche una ligne…cent’anni fa non sarebbe stato concesso…ahahah comunque quando non si sa dove pescare principi basta guarda l’albero genealogico della casa d’Austria…e si trova di tutto…

    x jam: il duca di valois, è l’unico dei bambini degli Orléans ad avere un titolo personale, probabimente perchè primo pronipote dell’allora ancora vivente conte di Parigi, è il figlio dei duchi di chartres, e si chiama Filippo…

    anch’io vedo di buon occhio mantenere i Borboni in Spagna, però senza andare nei rami morganatici, ci sono tanti Borboni in giro in Lussemburgo, Parma, Napoli e gli stessi Orléans….altrimenti come dicevo prima…pesca un asburgo e ritorna indietro al 1600…

    per il matrimonio: paradossalmente ci potranno essere più corone che a Londra perchè da quel che mi ricordo del funerale di ranieri c’erano proprio tutti…

    Matteo

  15. Matteo ha detto:

    Per la questione Romania…

    il nipote di carlo ii dal primo matrimonio, Paul Lambrino, ha in effetti rivendicato il Trono, però non penso che la cosa abbia avuto un seguito se non che non è più Lambrino ma si firma Hohenzollern.

    Quello che è certo è che sicuramente quando S.M.Michele I non ci sarà più, si finirà come nei Due Sicilie, nei Francia, nei Russia (e nei Portogallo) con due pretendenze…Quella di Margherita con il consorte fatto apposta Principe di Hohenzollern-Veringen e il loro nipote ex Medforth-Mills e ora Principe Reale di Romania e Altezza Reale…e la seconda sarà quella (che stando alle regole sarebbe la più genuina) quella del Fürst di Hohenzollern…
    Probabilmente le altre famiglie riconosceranno la prima, cosa che non avrebbero mai fatto probabilmente anche solo quarant’anni fa…

  16. jacopoamedeo moretti ha detto:

    🙂 grazie…

    cmq sapevo che alcune “personalità” già ora ne riconoscono i diritti… ma re michele… beh lui c’è ancora…e solo da poco ha riconosciuto nel nipote l’erede della figlia 1° genita.
    grazie

    j

  17. jacopoamedeo moretti ha detto:

    grazie matteo…
    non sapevo del valois-orleans…

    io cmq sono per i borbone…borbone… gli orleans bontà loro mi piacciono in brasile…:-)

    poi sinceramente al giorno d’oggi mi chiedo che senso abbia considerarli morganatici… quando sono tutti sposati con donne non di rango… anzi la letizia del “caso”… è meno nobile delle varie duchesse di siviglia… ramo morganatico ma primo, dopo felipe nella discendenza spagnola…. non credete??

    ( e questo vale per tutte le famiglie penso…)

    j

  18. duca salvo ha detto:

    bellissimo sito ci sono tante foto e non solo del funerale

  19. paola ha detto:

    @Matteo, per la questione Romania: tempo fa lessi su un settimanale un servizio corredato da foto del battesimo del figlio di Paul Lambrino, bimbo presentato come erede legittimo del trono dopo lo stesso Paul.
    Non me lo aspettavo, ma all’evento c’erano diversi appartenenti a case reali, tra cui, se non ricordo male, la principessa Maria Gabriella di Savoia.

    M. Paola

  20. marina ha detto:

    eheheheheh, oggi sono stata fuori quasi tutto il giorno e vi siete scatenati. domani con calma rispondo a tutti, adesso perdonate ma quattro ore in Consiglio regionale hanno ridotto al minimo le mie facoltà mentali. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi