William & Kate: di viaggi, di abiti e di nozze on line

Persino le testate giornalistiche ultra snob e assolutamente antimonarchiche se ne sono fatte una ragione: il royal wedding è la notizia (allegra, per quelle tristi in questi giorni purtroppo c’è solo l’imbarazzo della scelta) dell’anno anche perché queste sono nozze on line e non è possibile sfuggire alla marea di notizie. Così sia sulla carta che in video William & Kate imperversano senza ritegno alcuno. Da Londra anche l’inossidabile e serissimo Antonio Caprarica quasi ogni giorno ci delizia con dettagli di cui siamo già tutti abbondantemente a conoscenza grazie al web. Ma il simpatico giornalista pugliese (che continuo ad apprezzare nonostante il silenzio totale quando gli ho chiesto un’intervista) si ascolta sempre volentieri per il modo in cui pone la materia e per la apprezzabilissima tendenza a sdrammatizzare e ironizzare. Per esempio sul fatto che la futura sposa non desidera, comprensibilmente, dare notizie sull’abito e sul suo creatore. Nonostante ciò il toto vestito da sposa è argomento quotidiano di almeno dieci servizi televisivi, in tutte le salse, e di cinquanta articoli di carta e on line conditi da altrettante illazioni. Invece sarebbe il caso di farsene una ragione e aspettare sereni il 29 aprile. Tanto quel giorno sapremo tutto, quasi in diretta e anche di più grazie al sito recentemente inaugurato (avevo proposto una news nella sezione qui a fianco, ma è passata inosservata) quindi rieccola.  

IrlandaNord2

C’è la tecnologia Google dietro al sito ufficiale creato per nozze tra il principe William e Catherine Middleton. Annunciato da St. James’s Palace, il sito – raggiungibile al link http://www.officialroyalwedding2011.org – sarà la fonte ufficiale di informazioni continuamente aggiornate sulle nozze. La scelta di Google App Engine è stata motivata dalla capacità della tecnologia di Google di supportare i grandi picchi di traffico e di accessi al sito previsti in aumento via via che si avvicinerà la data delle nozze. Infatti ilm giorno dell’evento, sarà il sito ufficiale pubblicherà in anteprima tutti i dettagli sul vestito di Kate. 

IrlandaNord3

Intanto in attesa delle nozze i fidanzati stanno effettuando una serie di visite ufficiali, dopo la Scozia è stata la volta dell’Irlanda del Nord e di nuovo Kate è apparsa in splendida forma e particolarmente radiosa e felice. William, bel bambino e bel ragazzo, ora da giovane uomo non è che sia tutto questo splendore. La futura sposa conferma il suo stile disinvolto e tutto sommato semplice (stessi stivali – nella prima parte della giornata, stessa pochette) e piuttosto moderno senza essere forzatamente modaiolo. Che ne dite di questo cappottino bianco tagliato come un trench? Ehm, qualcuno mi ha fatto notare che è si tratta davvero di un trench del noto marchio inglese Burberry.
IrlandaNord4

IrlandaNord5

IrlandaNord6

IrlandaNord7

 

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

19 Commenti

  1. nicole ha detto:

    Caprarica…son anni che non lo vedo.Ricordo le sue cravatte, uomo sempre garbato, parla bene italiano, sì perchè non tutti lo sanno!
    A me con quella lunghezza o “cortezza” d’abito piacciono scarpe basse.Comunque è proprio radiosa,semplice, per il momento non fashion victim genere Letizia, che è patetica a volte o Mary di Danimarca alla quale comunque riconosco una marcia in più nella scelta di abiti, accessori, diciamolo fin troppo perfettina ma altro in confronto a Letizia.

  2. marina ha detto:

    @ nicole, si Caprarica è molto bravo, trovo i suoi servizi fatti molto bene. anche a me piacciono le scarpe basse, ma direi che il tutto su di lei non è stonato, anzi. e visto che hai citato la nostra amata Leti e che da giorni mi prudono le dita sulla tastiera, ti/vi prego guarda/guardate qua
    http://www.noblesseetroyautes.com/nr01/2011/03/la-famille-royale-espagnole-remet-les-prix-nationaux-du-sport-2/

    e anche qua

    http://www.noblesseetroyautes.com/nr01/2011/03/felipe-et-letizia-despagne-recoivent-une-delegation-de-luniversite-de-tel-aviv/

    no e dico sotto ci son pure commenti entusiasti sulle mise, ma come è possibile?

  3. sisige ha detto:

    Vedo pochissime novità su Kate e William, ormai (l’ho già scritto?) leggiamo proprio ”aria fritta’!!: cose ripetitive che più ripetitive non si puo’. Lasciamo loro ancora un po’ di ‘privacy’ prima che – inevitabilmente – siano travolti dallo stesso interesse che ha caratterizzato Diana nei primi tempi dopo il matrimonio (ma anche dopo!)

  4. paola ha detto:

    premetto che non seguo le tendenze della moda e quindi nei giudizi vado molto a “gusto mio”…

    il cappottino-trench + scarpe di Kate mi sembra le donino molto, anche se lei, con quelle gambe slanciate, sarebbe stata carinissima con delle ballerine!

    Orrore invece Letizia!!!
    nell’incontro con gli sportivi trovo tremendo il mix pantaloni a sacco e quel tipo di scarpe (Letizia-scarpantibus! :D), secondo me, invece che attenuare, fanno risaltare ancora di + la sua eccessiva (x me) magrezza.
    Nel secondo incontro: ma che si va ad una cerimonia con il golfino delle scampagnate? poi la camicia grigia in quel contesto non mi piace, così come i pantaloni da autista di tram :D, ma quello che trovo più agghiacciante è la cravatta giallina di lui su completo grigio, terrificante!!!!

    M. Paola

  5. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    effettivamente i pantaloni a sacco (anni ’80) con gli stivaletti tronchetti, aperti e la giacca con la coulisse….
    e il golfino fucsia… sono “basito”, come si dice dalle mie parti… imbarazzato.
    Mi permetto però di consigliare a kate misure non eccessivamente corte di gonne e abiti e relative giacche o cappotti… sia perchè “non sono mai propriamente fini” (anche con calze coprenti, scure o colorate…) sia perchè (anche) lei è eccessivamente magra, soprattutto di gambe…

  6. Dora ha detto:

    a mio avviso, l’unica volta in cui Letizia ha superato mary di danimarca è stata nella scelta dell’abito da sposa…
    poi mary ha sempre vinto 😉

  7. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    …eppoi curerei certi particolari…non può essere “finita” in nero, quando lui è in blu…andiamo! uff… 🙂

  8. marina ha detto:

    @ sisige hai ragione, aria fritta ma evidentemente tira perché li schiaffano in quasi tutti i tg;
    @ paola anche a me lei piace molto, la trovo carina e misurata. su Letizia mi sono già pronunciata, ma ho messo quei link perché davvero ultimamente ha raggiunto il top, il golfino sembra essere il risultato di un lavaggio mal riuscito con conseguente restringimento, i pantaloni sono un orrore, credo che i reali suoceri siano inorriditi. ma sai che la cravatta di lui non l’avevo notata;
    @ davide si dice basito anche dalle mie parti e Letizia lascia davvero a bocca aperta. hai ragione sulla lunghezza degli abiti è sempre bene fare attenzione, mi pare che Kate fino ad oggi non abbia mai esagerato, la stessa cosa non si può dire di Letizia che ogni tanto pensa di essere in discoteca su un cubo;
    @ Dora a me ad essere sincera non sono piaciute né Mary, né Letizia eppure la futura principessa delle Asturie aveva sottomano quel Lorenzo Caprile che l’aveva splendidamente vestita appunto alle nozze danesi. Poi si è affidata a Felipe Varela con risultati dignitosi ma banali, poi deve aver iniziato a pensare di poter fare da sola, con i risultati che abbiamo sott’occhio.

  9. Angie ha detto:

    Concordo pienamente con quanto avete detto sugli abiti da sposa di Letizia e Mary: la prima era banale, della seconda a me non piaceva nulla, nè l’abito nè il velo nè l’acconciatura.
    Apprezzo invece lo stile di Kate, trovo che si sappia vestire abbastanza bene e che si valorizzi. Non è da tutte! Vedremo se il suo abito da sposa confermerà questo.

    A proposito di spose, Marina non riesco ad entrare nel post di quella con i fiocchi, come mai?

  10. Angie ha detto:

    Ah dimenticavo di chiedere se qualcuno conosce il detto:
    la sola certezza è che è il sarto che fa la metà della bellezza.
    Non trovate che sia azzeccato?

  11. Dora ha detto:

    @ marina: ha ha ha 😉 hai ragione su quasi tutto: continuo a ritenere mary sempre vestita all’altezza della situazione, nè troppo stravagante nè troppo dimessa

    @ sisige: il detto che hai citato è ASSOLUTAMENTE azzeccato in questi frangenti;-)!!!

  12. isa ha detto:

    Personalmente trovo kate molto carina e fresca,in alcune foto sembra imbarazzata.Molto bello il trench di Burberry (ho letto che sta andando a ruba).Per quanto riguarda la Leti devo dire che la trovo molto peggiorata sia per l?eccessiva magrezza sia per i sorrisetti forzati con il quale si fa fotografare.Se andate sul sito Myroyal c’è una carrellata di foto della Leti in mise,sinceramente poco adatte per una futura regina di spagna!

  13. sisige ha detto:

    Ah ragazzi, quante cose giuste: l’abito da sposa decisamente BRUTTO di Mary che poi ha corretto ‘sempre’ il tiro; il bell’abito di Letizia che poi si concia propria male a parte qualche rara eccezione, le belle mises di buon gusto di Kate che allo stile semplice abbina l’essere naturalmente chic!…
    Sono andata a vedere il sito sul ‘Royal Wedding’…anche qui tutto scontato e cose dette e ridette nei vari siti (tra tutti consiglio ”Unofficial Royal News” o similari). Lo so, è in inglese e prometto di tradurre, per chi servirà, la maggior parte degli articoli ”veramente succosi” che la rete diffonderà.
    Ha ragione Angie che il sarto ha la sua buona parte, ma (parlo per esperienza personale) poi una l’abito da sposa se lo fa fare ascoltando i propri gusti e tendenze…o no?

  14. sisige ha detto:

    Udite udite: il sito danese ”BilledBladet” informa che al marriage di William e Kate come rappresentanza della Danimarca ci saranno la regina Margrethe ed il principe Henry, mentre per la Svezia Victoria e Daniel (senza re e regina)…dunque Mary a casa! Chissa com’è disperata! E la Spagna? E l’Olanda? Si dice che la più nutrita rappresentanza provenga dai reali di Grecia che sono parenti con il nonno dello sposo, il principe Filippo.
    Alla prossima.

  15. nicole ha detto:

    Ma voi ragazzacce avete già idea di cosa indosserete al royal wedding? Nel senso ..davanti alla TV cosa indosserete?
    🙂 🙂 🙂
    Marina, non cacciarmi…non sarò più irriverente..mi comporterò bene.

  16. marina ha detto:

    @ Angie si le spose del 2004 sono state un po’ deludenti dal punto di vista degli abiti, mentre mi sono divertita molto con gli invitati sia dall’una che dall’altra parte. adesso speriamo in Kate;
    @ Dora mi piacerebbe fare un post sul look di Mary ma non riesco a trovare il tempo per cercare le foto;
    @ isa hai ragione in tutto, le foto di Leti sono molto significative e a quanto pare (leggevo oggi una cosa su un sito francese) lei è tutto tranne che spontanea e naturale. vi dirò alla fine preferisco per esempio Mathilde e Victoria;
    @ sisige grazie per le tempestive notizie e traduzioni. visto che con gli ospiti non si può mai dire nulla di certo? fra l’altro ricordo che gli inglesi sono molto parsimoniosi con le loro presenze, a Stoccolma hanno mandato il figlio minore della regina, solo a Madrid si è scomodato Carlo ma per via dei legami personali con i sovrani. I Greci sono sempre numerosi a tutti i matrimoni 😉 ;
    @ nicole pensavo ad un cappello di mia madre, bellissimo primi anni ’70, me lo volevo mettere al mio matrimonio ma è stato bocciato, un errore, secondo me sarei stata benissimo.

  17. nicole ha detto:

    Come mi arrabbio quando penso che ti sei fatta influenzare il giorno del tuo matrimonio!
    Lo avevi già detto e ribadisco mia opinione( io che i cappelli li porto e persino il consorte si è abituato ai miei cappelli pazzi..anzi li adora)

  18. sisige ha detto:

    Ora parliamo di CARROZZE ! (dal ”Telegraph”)
    Kate Middleton lascerà l’abbazia insieme al principe William sulla stessa carrozza dorata che ospitò la principessa Diana

    Kate Middleton, 29 anni, monterà sulla stessa carrozza dorata usata dalla principessa Diana per il suo matrimonio nel 1981.
    La stupenda carrozza di stato del 1902 la porterà insieme al principe William con partenza dall’Abbazia di Westminster in seguito alla cerimonia del 29 aprile.
    Gli sposi seguiranno le orme del principe Carlo e di Diana che furono portati a Buckingham Palace mentre decine di migliaia di persone osannanti erano allineate lungo il percorso.
    Ma gli organizzatori sperano di avere una giornata di sole visto che la carrozza è aperta.
    Se le piogge di aprile rovineranno il ‘grande’ giorno i neo sposi saranno trasportati dalla carrozza di vetro del 1881 che è la stessa con la quale Diana arrivò al suo matrimonio.
    Martin Oates, che cura la manutenzione delle carrozze, informa: ‘’ci sono molti preparativi in corso ed è ovvio che è molto bello fare parte del’organizzazione del ‘grande’ giorno’’; mentre William and Kate saluteranno la folla dalla carrozza dorata, saranno seguiti da carrozze tirate da quattro cavalli con gli ospiti reali al seguito, il principe Harry e Pippa Middleton, la damigella d’onore di Kate con le sei ulteriori damigelle e i paggi nelle carrozze ‘Ascot’
    La quarta carrozza, un landau, ospiterà la regina ed il principe Filippo. I genitori di Kate condivideranno un’altra carrozza con Carlo e Camilla.
    Kate arriverà all’abbazia su una Rolls-Royce che fu danneggiata dalla folla mentre trasportava Carlo e Camilla durante le proteste studentesche di Dicembre. La Phantom VI nera che è stata riparata, ha un’apertura di cristallo sul retro in modo che la folla potrà dare uno sguardo all’abito della sposa.

  19. paola ha detto:

    non seguo molto le news di questo matrimonio, ma ho letto su una rivista che Kate sarebbe allergica ai cavalli, per questo ha scelto di arrivare all’abbazia in auto e non in carrozza… certo un piccolo handicap per chi entra in una famiglia così appassionata di cavalli!

    M. Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi