William&Kate

Adesso che il fidanzamento è ufficiale, l’anello è stato consegnato alla promessa sposa e la data finalmente scelta (29 aprile 2011 abbazia di Westminster) le domande rimaste, a proposito delle nozze dell’anno, sono due anzi tre. Chi pagherà per tutto l’ambaradan (carrozze, cavalli, sicurezza, abiti, pranzi, cene e via dicendo), resisterà la bella e apparentemente sicura Kate alla pressione mediatica e allo stile di vita dei Windsor e, fermo restando che tutti augurano alla solida Elisabetta II di campare almeno altri 100 anni, chi sarà il prossimo sovrano britannico?

Partiamo dalla fine, ma con una premessa. Nei giorni scorsi il principe di Galles ha comunicato, en passant, che si forse sua moglie Camilla duchessa di Cornovaglia sposata nel 2005 con l’impegno solenne di non farla mai diventare regina, potrebbe invece a tempo debito cingere la corona. Gli inglesi non hanno apprezzato fino in fondo e, visto che a partire dalla prossima estate una regina bella e giovane potrebbe essere pronta ai blocchi di partenza, diversi giornali inglesi hanno commissionato i soliti sondaggi per capire se non sia il caso di invitare Carlo e consorte a farsi da parte. Il risultato non è stato una sorpresa, sul trono di Saint James i sudditi di Sua Maestà ci vogliono il giovane William, la cui popolarità già elevatissima è ulteriormente aumentata dopo l’annuncio del fidanzamento.

 Ma vediamo le cifre.

The Sunday Times – il 56%  delle persone selezionate come campione per il sondaggio vorrebbe il principe William sul trono dopo Elisabetta II e solo il 15%  il principe Carlo. Il principe di Galles dovrebbe rinunciare a succedere a sua madre secondo il 44% degli intervistati e dovrebbe salire al trono per il 37%.

The news of the world – successione della regina Elizabeth II: principe William 55%, principe Carlo 35%. Futura coppia reale: principe William e Catherine Middleton 64%, principe Carlo e Camilla 19%, prossima regina: Catherine 57%, Camilla 15%.

Pure e semplici fantasie, secondo il giornalista francese Marc Roche, corrispondente a Londra per il serissimo Le Monde, nonché autore di molti libri sulla famiglia reale inglese, “Carlo succederà alla madre, perché i Windsor saltano tutto, tranne le generazioni”. “Malgrado gli scandali del passato – prosegue Roche – la regola è intoccabile. La famiglia reale inglese è molto conservatrice. Il principe Carlo è il primo nell’ordine di successione al trono, lui che prenderà il posto della madre e Camilla sarà regina”. In fondo, fa notare Roche, “gli scandali ormai sono relegati al passato e il divorzio da Diana risale al 1996, inoltre la monarchia oggi è più che mai forte e popolare”, certo anche grazie al brillante, affabile e simpatico (e tanto somigliante alla madre) William. Però il figlio maggiore del principe di Galles è, come dire, ancora in fase di allenamento, e “non è assolutamente pronto a regnare”. William attualmente frequenta una scuola militare e non si sta preparando a diventare re, ma pilota di elicotteri. Roche è drastico, “adesso solo Carlo è pronto per il trono e ha già assunto diversi incarichi da quando sua madre, ormai 84enne, ha alleggerito la sua agenda”. Insomma, al momento soltanto Carlo può assicurare la continuità della monarchia anche se, in effetti, si avvicina all’età in cui la maggioranza delle persone va in pensione. La vita ed il percorso di Carlo assomigliano molto a quelli del suo trisavolo Edoardo VIII, il figlio della regina Vittoria che succede alla madre a 60 anni dopo una esistenza passata a fare il principe di Galles. “D’altronde – ricorda il giornalista de Le Monde – in Gran Bretagna il giuramento dell’incoronazione è una solenne promessa religiosa nella quale il sovrano si impegna a servire fino alla morte. E’ escluso che Elisabetta II possa abdicare e i Windsor sono longevi”. Resta il fatto che il principe Carlo, regalato ad un eterno secondo piano, frustrato dal suo ruolo marginale e bloccato dalla madre, ogni tanto fa dichiarazioni lievemente fuori luogo, inopinate e molto drastiche. Il che non è sempre gradito, visto che la monarchia dovrebbe essere sopra le parti, ma fino ad oggi questo ha solo provocato qualche critica e un po’ di polemiche. Niente di grave, la corona di principe ereditario è ancora nel salda sulla testa di Carlo.

 I – segue

ps 1 il 29 aprile è la festa di santa Caterina da Siena, ma come fa notare un giornale inglese anche il giorno in cui si sono sposati Hitler ed Eva Braun;

ps 2 mentre scrivevo questo post è arrivata la risposta alla prima domanda: la Casa Reale e i Middleton pagheranno tutte le spese delle nozze, cioè dalle feste alla luna di miele, il contribuente inglese avrà in carico “solo” la spesa per la sicurezza.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

33 Commenti

  1. Antonio ha detto:

    @duca Salvo,

    mah! chissà. Ricordo che al matrimonio di Elisabetta i Savoia vennero rappresentati soltanto dalla duchessa d’Aosta, che, nata principessa Irene di Grecia, era la cugina di Filippo. E penso sia stata unicamente la parentela con lo sposo il motivo della sua presenza alle nozze.

    Non penso che attualmente ci siano molti rapporti tra le case reali inglese e italiana e, pertanto, non credo che vedremo dei Savoia al matrimonio; a meno che Amedeo o Aimone come lontani cugini del duca di Edimburgo…
    Però mi sembra improbabile.

  2. jacopo amedeo moretti ha detto:

    buongiorno a tutti e ben trovati/e

    x paola… beh di olga… sapevo le varie cose dette, la visita della regina, l’esilio in canada (costretto da stalin, preoccupato per la vicinanza delle romanov alla madre russia, costringendo la danimarca a mandarle via nonostante dalla madre avessero ottenuto una proprietà della quale non si era mai disfatta dalla nascita.
    il 2° marito di olga morì 2 anni prima di lei. lei fù poi ospitata e seguita da un “collega-amico ” del marito e da sua moglie nel suddetto neegozio/casa… dove morì passando da momenti di lucidità ad altri di rimpianto o dolore..
    cmq (x quanto ne so) è sempre stata semplice poco avvezza agli eccessi e lussi …anche ai bei tempi….(contrariamente alla sorella Xenja molto + vanitosa e della quale a pavlovsk e Czarskoe Selo, esistono dopo anni di restauri e ritrovamenti ( o il contrario haha) molti suoi splendidi abiti da parata…..)

    di olga in effetti si sente parlare pochissimo in genere…..
    vera la storia ( sembra) del marito pietro vagamente omosessuale….. così dicevano i suoi amanti uomini….( soldati in genere) con i quali passava le notti invece di stare con la moglie.
    lei x fortuna quando si risposò riuscì ad avere due figli…. che hanno avuto discendenza, si videro alcuni anni fa a Peterhof, nella cappella neogotica, quando furono fatte delle messe per i romanov defunti, ed in particolare una messa precedente il rientro in russia della salma di dagmar di danimarca (madre di olga appunto) e tutti i discendenti romanov si riunirono, compresi i morganatici:

    Pr Yourevskij, (discendenti da alessandro II e dalla 2 moglie morganatica-scandalo famoso x il matrimonio contratto 40 gg dopo la morte della 1 moglie, nonostante avessero già avuto 4 figli illegittimi- caterina dolgoruka)

    Xenjia Sheremetiev figlia di irina Yussupov-Sumarokov-Elston a sua volta figlia di Irina di russia a sua volta figlia di Xenija -sorella di olga e nicola II- e di sandro romanov-michaelowskij,

    se poi t’interessa….credo questa settimana o la scorsa…controlla, su point de vue, sono pubblicati degli articoli su olga e uno molto interessante sui documenti segretati della russia dal XIX sec a stalin, con scandali, e nomi o fatti delle varie epoche… informati e potresti trovare cose ghiotte:-))

    x altro NIN ZO !!!!!

    ciao a tutti !!!

    jacopo

    P.S. x marina…x kate POVERINA compriamole noi qualcosa….. !!!! 🙂
    kiss

  3. nicole ha detto:

    Rieccomi!A me Kate piace nel senso che traspare una certa volontà, equilibrio.Certo non avrà vita facile, sempre in vetrina, pressioni da ogni dove,ma penso che questa lunga frequentazione la abbia fortificata e sappia cosa la aspetta. Forse ora dovrà approfondire cosa gente aspetta da lei!Non mi sembra la nevrotichina Letizia-like, ma una giovane donna senz’altro innamorata: i sorrisi e gli sguardi parlano da soli.Confronti con suocera Diana? Solo stupidi possono fare similitudini.Kate ha persino studiato, ha preso laurea. ho sempre pensato che se Diana avesse occupato parte di suo tempo a leggere e migliorare sua cultura forse sarebbe stato meglio, non si può passare vita a intenerirsi solo per ” ultimi della terra”, questo sono capaci tutti di farlo.
    Wiliam? Spalle buone, ha imparato presto a stare al mondo, credo che sofferenza per cose sbattute su giornali riguardo padre e madre, essere rimasto senza madre, ecc..lo abbia anche reso più forte, umano.Mi piace rapporto che ha col padre Charles.
    Ragazzi auguri che ne avete bisogno come tutti quando iniziano la avventura! Io tifo sempre per persone la cui felicità sembra dare fastidio a parecchi.

  4. paola ha detto:

    @Jacopoamedeo, grazie di tutte queste notizie su Olga ecc.!
    forte l’espressione che hai usato x il marito Pietro di Oldenburg: “vagamente omosessuale” 😀

    Mi sono ricordata di AlexanderPalace time machine e anche lì sto leggendo varie cose interessanti (in realtà io che passo la mia giornata al computer x lavoro, le notizie e la storia le ricerco sempre sulla carta stampata e mi dimentico di Internet!!)

    (ma point de vue si può leggere anche sul web o bisogna trovare il giornale “di carta”? scusate l’ignoranza)

    (Maria) Paola

  5. marina ha detto:

    Prima di tutto mi scuso per il non rinnovo del post, ne ho uno pronto con tanto di foto, ma devo trovare il tempo per caricarlo, ho un po’ da fare in questi giorni, abbiate pazienza.
    @ paola la vicenda che narri è una bella macchia sulla coscienza di re Giorgio V, in pratica non ha alzato un dito per salvare il cugino e la cugina, da non dormirci pi la notte, secondo me. PdV si può leggere solo sulla carta, purtroppo e questa settimana ho gettato 3 euro e 10, sigh;
    @ duca salvo e @ Antonio, la storia degli inviti è variabile, se non sbaglio al matrimonio di Carlo e Diana non ce ne furono, ma non ci giurerei; in Danimarca c’era solo Vittorio Emanuele con signora come caso del casato, a Madrid lui con signora e figlio con signora sempre come capo del casato (ma anche forse perché si cooscono da ragazzi per via del comune esilio in Portogallo) e c’era anche Maria Gabriella, Amedeo con moglie e figlio era là come cugino di Sofia, a Stoccolma invece niente di niente;
    @ nicole bentornata, concordo con quello che dici parola per parola. giusto doveva crescere, intenerirsi non è sufficiente;
    @ sisige grazie per il sito poi con calma me lo guardo;

  6. paola ha detto:

    ciao a tutti,

    @Marina, ma alle nozze di Felipe di Spagna, Vittorio Emanuele non tirò un “destro” al cugino Amedeo? meglio evitare di invitarli in contemporanea se no può finire in rissa! 🙂

    A proposito oggi a Milano c’è la presentazione del libro Il principe esploratore, vero? se qualcuno di voi ci può andare, mi farebbe piacere sapere come è andata.

    @Nicole, è vero Kate ha sempre dimostrato volontà ed equilibrio, sicuramente è una ragazza molto determinata! giudicare Diana però non è facile, erano altri tempi, Diana arrivo al matrimonio perchè “fatta sposare” con Carlo (anche se poi probabilmente se ne innamorò), quello fu un matrimonio combinato e non erano adatti l’uno all’altra, per lui era solo necessario trovare la donna giusta per avere la discendenza! mentre lei così giovane ci credeva in quell’unione!! penso che se fosse vissuta abbastanza anche Diana avrebbe trovato un suo equilibrio, mah chissà, è stata una storia troppo drammatica

    buona giornata a tutti
    (Maria) Paola

  7. jacopo amedeo moretti ha detto:

    x maria paola… scusa il mio alzaimer…ma tu sei a firenze??
    in caso sia un si… a firenze PdVue lo trovi solo dal giornalaio interno alla stazione oppure a quello alle scalette …. dove c’è il capolinea della tramvia…altrimenti NIENTE…..scandaloso…. ( anche se la rivista è peggiorata:-)

    marina….. aspettiamo il tuo post con curiosità…..:-)

    baci
    j

  8. paola ha detto:

    @Jacopoamedeo, sì sono di Firenze anche se al momento vivo nella campagna limitrofa. Grazie per la dritta: la prima volta che vado in centro mi fermo alla stazione

  9. uniroma.tv ha detto:

    Le ragazze credono ancora al principe azzurro? Dopo l’annuncio delle nozze tra il Principe William e Kate Middleton, lo abbiamo chiesto alle studentesse di RomaTre!

    http://www.uniroma.tv/?id_video=17738

    Ufficio Stampa di Uniroma.TV
    info@uniroma.tv
    http://www.uniroma.tv

  10. jacopoamedeo moretti ha detto:

    scusate la domanda tendenziosa:

    MA AL MATRIMONIO SARA’ PRESENTE ANTONELLA D’ORLEANS GALLIERA …. VESTITA DEI MARMI DELLE SUE CAVE PUGLIESI?????ùùhhhahaa

  11. jacopoamedeo moretti ha detto:

    beh… camilla di cavallo-rvaglia…. regina è proprio un affronto ai sudditi!!!
    oltretutto se tanto mi da tanto…. e se carlo salirà mai al trono… saranno ben più vecchi e grinzosi di adesso…. cosa sarà lei a quel punto….?!?? a quale razza somiglierà ?

    se carlo facesse come edoardo VII suo antenato… beh regnerebbe poco…. ma se ha preso da nonna di glamis… stira le zampe a 103 anni…. beh william salirà al trono con le rughe e pure kate!!!

    no dobbiamo fare qualcosa!!!

    ah su FB ho messo un post per una colletta pro-acquisto gioielli portland per kate… in fondo in questo clima di democrazia, la figlia di chiunque potrebbe sposare un re, quindi il popolo deve dare un contributo serio….
    per ora ho trovato solo una che rompe il salvadanaio!!!!

    ops il 29 aprile ho una causa legale a roma…. molto importante… non potrò essere presente a londra !?!?!

    marina vai tu per me a scusarmi con Lilibeth…x la mia assenza ??? spiegale la situazione ….tu sai…. e poi passo a buckingham per un saluto !!! ok
    conto su di te!!!
    hahaha

    j

  12. nicole ha detto:

    Vi prego di leggere qui sotto il link.Sempre ho avuto in mente parole di una delle mie nonne che erano due vere dame di un tempo, essendo anche io non giovanissima.Quando ero in vacanza mi organizzavano “lavori” vari sotto loro super visione e se qualche collaboratrice per avvantaggiarmi voleva fare lei…guai!La mitica Fausta , buona come il pane, aveva consegna che mia stanza guai, dovevo fare tutto io e lei doveva controllare.Poi cucina,altra classe altro studio, adoravo far da mangiare e rubavo segreti con gli occhi! Sempre ho sentito dire che una signora sa fare, anche se non fa.
    Ora son circondata da borghesucce pseudolaureate che dicono ” non faccio nulla a casa, figurati , fa tutto la colf, io non sono capace, e poi io sono una professionista( io penso a volte che non si sa bene di cosa!fatemi tacere..)con quello che pago..”
    Leggete qui sotto: sembrano educati dalle mie nonne( che si mettevano d’accordo, due consuocere unite contro di me, dicevo, ma caspita, come le ho sempre ringraziate)

    http://www.repubblica.it/persone/2010/12/28/news/kate_william-10639266/

  13. marina ha detto:

    Nicole GRAZIE INFINITE l’articolo è davvero interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi