La regina e il piccolo panda

sofia-1-a

La regina e il piccolo panda ovvero le tenere immagini di Sofia mentre coccola un cucciolo nato in cattività. Nei giorni scorsi la regina Sofia ha visitato lo zoo di Madrid e si è fermata a vedere come procede la crescita di due piccoli panda nati lo scorso 7 settembre. I cuccioli, che quando sono venuti al mondo pesavano appena 150 grammi, adesso sono arrivati a 3 chili e a quanto pare sono in ottima salute. Alla regina è stato concesso, in via del tutto eccezionale, di prenderli in braccio e coccolarli un po’. Sofia, che notoriamente ama moltissimo gli animali, è vegetariana e non indossa pellicce (e non frequenta le corride) appare decisamente felice per questo inatteso incontro ravvicinato con i teneri piccoli panda. Pur tenendo moltissimo al rango ed al rispetto del protocollo, la regina di Spagna è anche una signora facile alla commozione ed all’emozione, come in questo caso.

L’articolo di Hola spiega che la regina è una delle poche persone a cui è stato concesso di prendere in braccio i pandini, i quali non hanno protestato e si sono lasciati accarezzare e baciare dalla sovrana. I cuccioli hanno gli occhi aperto, anche se la loro vista non è molto buona, possono alzare la testa ed anche camminare ma ancora non sono molto stabili. Degli otto panda che vivono negli zoo europei quattro sono ospitati nella struttura madrilena.

sofia-2-a

sofia-7-a

sofia-3-a

sofia-5-a

sofia-8-a

ps si lo so, il marito di Sofia invece va a caccia (anche di orsi, come purtroppo documentato alcuni anni fa) e ama le corride; unico dato positivo è che la passione per gli animali vivi è stata in parte trasmessa a Felipe il quale frequenta le corride, ma non va a caccia.

Copyrigh foto www.hola.com

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

28 Commenti

  1. paolarosa ha detto:

    Cara Marina, che belle quelle foto!
    Il panda è delizioso e la regina Sofia manifesta la sua tenerezza con un’espressione d’indicibile dolcezza.
    Fa bene al cuore vedere immagini simili, non ne possiamo più di volgarità,di brutture, degli scandali della nostra classe politica, di escort. La regina Sofia è sempre stata una vera signora ed ora costatiamo che è anche dolce e sensibile, altro che donna di ferro!
    Gli spagnoli dovrebbero essere fieri di una simile sovrana, purtroppo mi risulta che, pur stimandola, non nutrono molta simpatia per lei, preferendole di gran lunga Juan Carlos. La sentono sempre un pò straniera, si tengano Letizia Ortis…

  2. sisige ha detto:

    Approposito della ”Ortiz” : su Myroyals ci sono immagini che la ritraggono al concerto di Bonjovi a Madrid. Patetica!

  3. paola ha detto:

    a me la regina Sofia è sempre rimasta molto simpatica! mi è sempre sembrata una donna femminile e materna!
    sì, con il marito deve averne passate delle belle, ma è in buona compagnia, se è vero quello che c’è scritto nella biografia non autorizzata di Carlo Gustavo di Svezia! e pensare che a me Carlo Gustavo era sempre sembrato molto innamorato della moglie!!

    (Maria) Paola

  4. Mart ha detto:

    Anche a me la regina Sofia è sempre piaciuta!
    Sembra una persona molto equilibrata, perfetta per il ruolo che ricopre. Mi piacciono molto le foto del suo lontano matrimonio e moltissimo quelle in mantiglia bianca in occasione delle incoronazioni dei papi G.P.I, G.P.II, B.XVI. e anche quelle in mantiglia nera per i funerali,sempre papali. Mi sembra sempre naturale, a posto.

  5. barbara ha detto:

    se ama davvero gli animali. facesse qualcosa per l’orrore delle perreras spagnole.

  6. marina ha detto:

    @ barbara hai perfettamente ragione, sto seguendo le notizie che arrivano e spero con tutto il cuore che ormai non sia più possibile nascondere l’orrore e far finta di nulla.

  7. Dora ha detto:

    @ nicole: 😉
    @ barbara: che cosa sono le perreras, a parte il fatto che riguardano i cani? o no?

  8. marina ha detto:

    @ Dora sono dei canili lager, purtroppo. se ne comincia a parlare in questo periodo e lo scandalo sta montando. ho letto i resoconti di alcune associazioni e sono tremendi, pensavo che l’orrore fosse solo nell’est (Romania) ma anche ad ovest si stanno dando da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi