Domani sposi: tutti i royal wedding del 2010

Victoira1Loro due, l’inossidabile coppia Victoria-Daniel sono i più noti, sicuramente anche quelli che verranno gratificati, da qui al prossimo giugno, dal maggior numero di commenti/attenzioni/polemiche (già iniziate per via del costo degli sponsali, solo in parte sostenuto dal reale babbo re Carlo XVI Gustavo di Svezia), ma nel corso di tutto il 2010 numerose teste coronate porteranno all’altare gli eletti e le elette del loro cuore.

Però siccome i tempi sono cambiati e nessuno si scandalizza più per lunghe convivenze alla luce del sole, si tratta in molti casi di coppie ormai consolidate e temprate da un lungo rodaggio sia familiare che sulle copertine delle riviste specializzate in “royal gossip”.

Cominciano con un ragazzo quarantenne che guarda caso, nonostante nome, titolo e origini, è almeno di nascita italiano: Nicolas di Grecia. Il figlio dell’ex re Costantino II e della dolce Annamaria di Danimarca ha annunciato, alla fine dell’anno, le nozze con Tatiana Blatnik, una bionda bellezza che frequenta da sei anni ed ha già ampiamente presentato a tutto il parentado reale. Nicolas infatti ha due zie regine (Sofia di Spagna e Margarethe di Danimarca) e la sua famiglia è strettamente legata ai reali inglesi attraverso il duca di Edimburgo, nato Filippo di Grecia. L’affascinante Tatiana, figlia di una tedesca di Monaco e di un venezuelano di origini ungheresi, cresce in Svizzera, studia negli Stati Uniti, frequenta il bel mondo internazionale e oggi lavora per la stilista Diane von Furstemberg. Niente sangue blu, niente sangue reale, ma molto jet-set, come per la moglie dell’altro figlio di Costantino di Grecia, il diadoco (principe ereditario) Paolo che ha sposato la ricchissima (e molto bella) figlia del re dei duty free, Marie Chantal Miller. Di Nicolas, che ha compiuto 40 anni lo scorso ottobre, si parla poco, moderatamente mondano, ha iniziato la sua carriera professionale come assistente di produzione di una televisione americana, poi ha lavorato nell’ufficio londinese del padre e di recente è diventato consigliere esecutivo di una compagnia aerea specializzata in collegamenti con il Medio Oriente.tatiana1 Durante la conferenza stampa organizzata ad Atene (qui le immagini) la coppia ha annunciato che il matrimonio si svolgerà in Grecia nel corso della prossima estate. Saranno le prime nozze regali dopo quelle del giovane re Costantino e di Annamaria di Danimarca celebrate con grande sfarzo nel 1964.

Nel corso dell’anno convolerà a giuste nozze anche una cugina di Nicolas, la principessa Nathalie di Sayn-Wittgenstein-Berleburg, figlia di Benedickte di Danimarca, nota soprattutto per il fatto di essere una bravissima cavallerizza. Infatti sposa un collega, il cavaliere tedesco Alexander Johanssman. Unica nota di rilievo per questo matrimonio è che forse riapparirà la tiara del Khedivè che viene indossata per tradizione da tutte le discendenti femmine della regina Ingrid di Danimarca.

Titolo italianissimo, ma nessun rapporto ufficiale con la penisola, per Carlos di Borbone-Parma, principe di Piacenza, che sposerà Annemarie Gualtérie van Weezel. Il giovanotto è il figlio di Carlos-Hugo di Borbone-Parma, discendente diretto dei sovrani dell’antico ducato emiliano, e di Irene dei Paesi Bassi, sorella a sua volta della regina  Beatrice. Carlos vive e lavora fra Olanda e Belgio, ma con la corona ha solo legami familiari in quanto sua madre sposando un cattolico fu estromessa, con molto clamore, dalla successione e per un certo periodo la madre, la regina Giuliana, inrerruppe ogni rapporto con lei.

Infine ovviamente è impossibile non ricordare che entro la fine dell’anno, cioè quando si saranno spenti i fasti per il matrimonio della sorella, andrà all’altare anche la bellissima Madelaine di Svezia, fidanzata dall’estate scorsa con l’avvocato Jonas Berström.

Intanto in attesa di tutti questi fiori di arancio (e ovviamente diademi) ecco un po’ di gossip spicciolo sulle nozze di Victoria e Daniel.

  • la data scelta (19 giugno) è storica, simbolica e sentimentale. Lo stesso giorno del 1976 sono state celebrate le nozze dei genitori della fidanzata, ma non solo perché molti sovrani svedesi si sono sposati in questo giorno: Oscar I con Joséphine di Leutchemberg nel 1823, Carlo XV con Luise d’Olanda nel 1850;
  • è previsto l’arrivo di 1200 invitati, fra cui ovviamente i rappresentanti di tutte le case reali europee, regnanti e non. Pare che abbiano già confermato i sovrani di Norvegia e Danimarca, quelli del Belgio, dei Paesi Bassi e del Lussemburgo. Il re e la regina di Spagna questa volta saranno della partita, mentre nel 1976 il Governo svedese non ne volle sapere di avere in giro il neo re, installato sul trono dal generalissimo Franco, e quindi i sovrani spagnoli restarono a casa fra lo sconcerto ed il disappunto di tutti i parenti;
  • i giornalisti accreditati saranno all’incirca 2000;
  • il programma sarà molto simile a quello delle nozze di Carlo Gustavo e Silvia, quindi arrivo e accoglienza degli ospiti il 17 giugno, il 18 serata di gala allo Stockholm Konserthaus (in abito lungo e diadema) con a seguire cena al castello di Drottningholm residenza dei sovrani. Il giorno successivo le nozze, probabilmente di pomeriggio, e poi cena al palazzo reale di Stoccolma;
  • sul vestito da sposa il mistero è totale, ma una certezza c’è. Victoria sceglierà di certo uno stilista nazionale, al contrario di quanto fatto dalla sua mamma che si era fatta vestire da Marc Bohan per Dior;
  • segretezza assoluta anche per quello che riguarda il diadema, ma la sposa non avrà che l’imbarazzo della scelta visto l’imponenza e la ricchezza dello scrigno reale. C’è chi scommette però sul diadema di cammei (vedi qui) già portato dalla regina Silvia;
  • nonostante qualche discussione sul costo (due milioni di euro la spesa prevista, in parte coperta dal Governo in parte dal Re con i suoi fondi privati), il matrimonio dell’erede al trono è visto con molto favore, anche perché la Svezia si attende un consistente ritorno d’immagine. La città di Stoccolma ha già approntato un programma turistico speciale e già si dice che le nozze reali porteranno un giro di affari per diverse centinaia di milioni di euro.
  • e per iniziare con gli affari ecco le foto ufficiali ed alcuni gadget che ricordano un po’ quelli realizzati per le nozze di Carlo e Diana nell’ormai lontano 1981.

b5b3

Ecco qui di seguito le foto a cui si riferisce Filippo (che ringrazio) nel suo commento del 4 febbraio.

Foto_n°2Foto_n°3

Foto_n°4

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

15 Commenti

  1. sisige ha detto:

    Che romantica Marina…che carini questi sposi! Mi fanno sempre sognare, chissà perchè. Grazie per le notizie di prima mano e i dettagli reali…ne vedremo delle belle in questo 2010! Bacioni SImona

  2. Claudiadb ha detto:

    wow, che bellezza…. io questi gadget li collezionerei…, magari dentro alla credenza..

  3. marina ha detto:

    @ Cara Sisige credo che ci facciano sognare perché queste storie ricordano molto le favole della nostra infanzia;
    @ Cla, che dici ci facciamo spedire la mug con gli sposi? Vedi un po’ se la trovi tu che sei esperta di acquisti on line.

  4. nicole ha detto:

    Foto 1:Incredibile la somiglianza fisica dei futuri sposi, mi colpisce ogni volta che li vedo.Chi si somiglia si piglia, mi pare sia proverbio o comunque cosa che citava mia madre.
    Foto 2: bellissima, ma proprio bella e affascinante la futura moglie di Nicola di Grecia.
    Poi son rimasta colpita, non prendentemi in giro, ma l’occhio mi è cascato su quel meraviglioso pavimento di assi di pino o larice nella foto dei fidanzati di Svezia, è il pavimento della mia casa in montagna prima che il tarlo degli anni e i tarli quelli veri per 90 se lo pappassero ghiottamente. Ora è meno fascinoso..e per quel pavimento rinuncerei anche alla tiara con camemei,se me la regalassero.
    Certo che costano ‘ste figlie regine venture…
    Marina, preparati al baby boom, mi raccomando!

  5. Sonja ha detto:

    Che sogno questo blog che classe che stile,davvero invidiabili…..ti leggero’ ancora…..

  6. Insomma: tiare e diademi in fase di uscita dai cassetti! O casseforti… chissà! Ma mi par di capire che ne vedremo delle belle: principesse, abiti, zie regine e cuginetti valletti. Non fosse per te, saremmo costretti ad accontentarci di quegli orripilanti, pacchianissimi simil-vips che pullulano sulle pagine delle riviste. Molto meglio un po’ di sangue blu. Magari a dosi mitridatiche e con gli opportuni distinguo…
    A presto

    Sabrine

    PS: ti segnalo che nei tuoi commenti ai post di Blogger, al tuo nome è ancora associato il vecchio indirizzo del blog e si deve arrivare fin qui con un paio di passaggi in più: è voluto?

  7. marina ha detto:

    @ Nicole, ma lo sai che quando ho visto il parquet sono rimasta senza parole, io non ce l’ho da nessuna parte, ma lo sogno così, esattamente così da una vita. Si, si anche mia nonna diceva chi si assomoglia di piglia, però a me lui Daniel non è che mi faccia impazzire;
    @ Sonja benvenuta e grazie;
    @ Sabrine prima di tutto risposta alla domanda tecnica, no non è voluto e grazie per avermelo segnalato, provvederò. Direi che la tua sete di tiare verrà soddisfatta perché le monarchie nordiche usano tirarle fuori in abbondanza per le nozze, sia per la festa del giorno prima che per la cerimonia nel caso di svolga di pomeriggio come sembra il caso. Posso confessare che non vedo l’ora… ovviamente farò in modo di tenervi aggiornate.

  8. marina ha detto:

    Il bello del web è che l’aggiornamento può essere davvero tempestivo e costante. Ecco a voi dunque il link verso il sito Noblesses&Royautées della bravissima Régine Salens che ha messo on line qualche foto della conferenza stampa per il fidanzamento di Nicolas di Grecia.
    http://www.noblesseetroyautes.com/nr01/?p=26510#more-26510
    Lei è splendida, lui è radioso, l’anello di fidanzamento è un gioiello di provenienza danese (come la regina Annamaria, mamma dello sposo) ed è un magnifico zaffiro cabochon. Il matrimonio di svolgerà in Grecia, quasi certamente alla fine di agosto. Rimanete connessi…

  9. Sisige ha detto:

    No scusate, lo zaffiro sarà magnifico, ma o lei ha una mano enorme oppure a me sembra microscopico…cosi’ come i diamanti. sono un po’delusa! anche se sono certa avra’modo di rifarsi con la cassaforte di famiglia! ahah!

  10. marina ha detto:

    @ Sisige, ma dai, davvero ti sembra piccolo lo zaffiro? Ad ogni modo ho letto che è “storico” quindi già questo è un valore aggiunto, e semmai fosse rimasta delusa si rifà appunto con la cassaforte della famiglia reale greca che è, a tutt’oggi, una delle più ricche al mondo… La suocera di Annamaria (la famosa regina Frederika) adorava i gioielli. Anzi adesso c’è chi scommette che in occasione di queste nozze riapparirà un diadema favoloso, vedremo, vi aggiornerò in tempo reale.

  11. nicole ha detto:

    Quale diadema ipotizzi, cara Marina?Non ci farai stare su spine fino ad allora, vero?A me l’anello di zaffiri piace , mi sembra grandino per zaffiro cabochon e lo trovo molto molto regale nella sua
    (costosa) semplicità.

  12. Filippo ha detto:

    Buon giorno
    Credo che Marina potrebbe riferirsi a:

    1) Tiara di diamanti (convertibile anche con altre pietre nella foto n°2 sembra siano montati acquemarine), veramente regale, originariamente appartenuta alla principessa Sofia di Prussia (foto n°1), in seguito regina di Grecia, pervenuta a lei forse come dono di nozze dell’imperatrice Vittoria di Germania (figlia a sua volta di Vittoria del Regno Unito).
    La tiara è poi giunta alla nuora Federica di Hannover consorte di Paolo I di Grecia, madre dell’ex re Costantino II e della regina Sofia di Spagna, nonché della principessa Irene.
    Questa tiara bellissima (foto n°2 e 3 inviata per email a Marina), è stata indossata per ultima dalla regina Federica (l’aveva indossata anche il giorno delle sue nozze con Paolo I), dalla sua morte non si è più vista in giro.
    Non è mai stata indossata dalla regina Anna Maria (consorte di Costantino).
    Circolano alcune voci:
    Primo la tiara è stata venduta, nei primi anni dell’esilio, per il sostentamento della famiglia reale greca, ma non è mai apparsa in pubblico né su qualche testa principesca né esposta in alcuna collezione (aggiungo io, forse qualche collezionista giapponese chissà?).
    Secondo la tiara è stata usata per far fronte alle tasse di successione.
    Terzo la tiara è stata lasciata in eredità dalla regina Federica al principe Nicolas (prossimo sposo), perché era il suo nipote preferito o perché il principe avesse a disposizione una tiara storica da donare alla sua futura sposa, dato che il principe ereditario Paolo aveva a disposizione altri gioielli storici (mi sembra alquanto stramba come ipotesi, come può una tiara del genere andare in eredità al ramo cadetto?), e per rispettare le volontà della regina Federica, la regina Anna Maria non l’ha mai indossata in nessun evento.

    2) Diadema in perle e diamanti, molto bello pure questo, che potrebbe essere indossato per queste nozze, è convertibile in collana (foto n°2 e 3 inviata per email a Marina), infatti la regina Federica lo indossava spesso come collana e la principessa Irene come diadema (foto n°4 inviata per email a Marina), questo diadema dovrebbe essere in possesso della principessa Irene, ed è stato indossato anche dall’infanta Elena di Spagna come collana. Forse la principessa Irene, zia del futuro sposo, potrebbe dare il diadema in prestito, chissà.

    Vedremo per le nozze cosa indosserà la futura principessa.

    Mi scuso con le lettrici/lettori per avere citato delle foto che non sono visualizzate, ma sarà cura se del caso che Marina le pubblichi in qualche modo.
    Saluti
    Filippo

  13. marina ha detto:

    Ringrazio Filippo per le foto (che sono davvero bellissime), per adesso le ho inserite senza testo perché avevo un po’ fretta, cercherò di aggiungere anche le note che sono nel comnmento qui sopra.
    @ Nicole a me gli zaffiri piacciono molto e mi piacciono le pietre cabochon per cui l’anello direi che ha la mia approvazione totale. Certo non è uno zaffiro enorme come quello di lady D, ma come osservi tu per una pietra tagliata in questo modo direi che ci possiamo accontentare. Magari qualcuno lo regalasse a me….

  14. nicole ha detto:

    Caspita! Foto di quando ero ragazzina, me la ricordo Federica mamma di Sofia.
    Qui è particolarmente graziosa, la ricordavo meno.Pare avesse anche lei un certo carattere.
    Gioie da sballo, che meraviglia.

  15. Filippo ha detto:

    Buon pomeriggio a tutti.
    Come già risposto per email.
    Prego è stato un piacere.
    Saluti
    Filippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi