Sissi sotto tutti i punti di vista

1878

In questi ultimi giorni ho cercato di scrivere una specie di compendio sul difficile rapporto Sissi-Sofia (la prima parte è qui) e nel corso della mia ricerca mi sono imbattuta in un bellissimo sito tutto dedicato all’Imperatrice. Quitrovate proprio tutto quello che c’è da sapere sulla mitica ed indimenticabile Elisabetta d’Austria, dalla bibliografia aggiornatissima e completa di recensioni serie e precise, alla filmografia con tanto di schede, locandine e trailer. In più il sito raccoglie, in una ricchissima galleria, le immagini (tutte in rigoroso ordine cronologico) di Elisabetta, del marito, dei figli. E per chi vuole essere sempre aggiornato ci sono anche le news (sulle mostre dedicate a Sissi ed agli Asburgo) ed il forum.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

16 Commenti

  1. Babs ha detto:

    cara marina,
    ormai sei un mito, praticamente al livello delle tue principesse!
    bellaaaaaaaaaaaaa sissi……
    un abbraccio
    babs

  2. Camelia ha detto:

    Ciao Marina,
    ho scoperto da poco il tuo blog ma mi ha preso tantissimo da subito!
    Sono un’amante della storia e mi appassionano in particolare le storie di vita delle grandi donne del passato, nobili, ma non solo.
    Diventerò una tua assidua lettrice!!!
    Spero solo di riuscire a recuperare i post arretrati, ne ho già addocchiati alcuni che mi ispirano tantissimo!!!
    Ah… non disdegno neanche un po’ di sano gossip e se riguarda le famiglie reali ancora meglio!!!
    A prestissimo!

  3. Camelia ha detto:

    P.S. Sissi è una delle mie preferite in assoluto!!! Tu sei stata alla Cripta dei Cappuccini? Vorrei sapere com’è…

  4. Marina ha detto:

    Babs buonasera, oggi post veloce, ma sto “lavorando” su varie cose.
    Camelia ben arrivata qui è un piacere avere nuove lettrici, al gossip in queste ultime settimane ho dato poco spazio, ma prometto qualche cosetta divertente a breve. Mi dispiace ma non sono stata nella cripta perché questo genere di luoghi non mi ispira molto. A Vienna Sissi è molto presente e molto viva altrove e se vai nel sito che ho linkato nel post trovi tantissime informazioni. Unico consiglio, lascia perdere Mayerling, il casino di caccia del pricipe Rodolfo è stato trasformato in un convento. A presto e grazie per la visita!

  5. Rosella R. ha detto:

    Bellissimo il sito dedicato a Sissi..ho appena cominciato a leggerlo!

  6. Mariarita ha detto:

    Ciao Princess Marina…grazie per la segnalzione sito Sissi…lo leggerò con interesse.
    Buona giornata
    Mariarita

  7. Marina ha detto:

    Rosella e Mariarita buongiorno a voi, visto che bello il sito dedicato a Sissi? non sono riuscita a capire chi sono gli autori, però di certo sono appassionati di storia e molto competenti.

  8. Sissi ha detto:

    Mari bello il link che hai segnalato! Interessante e completo. Baci

  9. Juls ha detto:

    Ciao Marina, era tanto che non passavo.. e trovo Sissi! quanto mi piace! colpa dei film, ovviamente, che da piccina guardavo e rigurdavo e di un’amica un po’ ‘fissata’ che la cerca in giro per il mondo (il castello di Miramare a Trieste, a Budapest… per le tappe a cui ho partecipato io!).
    Buona giornata e un bacio
    Juls

  10. Marina ha detto:

    Grazie Sissi, grazie Juls, lo sapevo che Sissi avrebbe fatto l’unanimità, è stata un po’ una Lady D. della sua epoca, quindi con luci ed ombre. Ho già ricordato in un altro commento la trasmissione che ha dedicato alle due signore Corado Augias, però come sempre con quel tono saccente e “la verità ce l’ho solo io” che disturba.

  11. Claudia-db ha detto:

    Molto bello il sito su Sissi e quanti libri ci sono, mi è venuta voglia di leggerne uno.. tu quale mi consiglieresti Marina ?

  12. Marina ha detto:

    Claudia un libro su Sissi? Da appassionata di biografie ti direi quello della Hamann che però è decisamente un mattone. Il problema è che in Italia si scrivono e si traducono poche biografie, però puoi provare “L’ imperatrice Sissi. Storia e destino di Elisabetta d’Austria e dei suoi fratelli” di Erika Bestenreiner. E’ un Oscar Mondadori, quindi l’investimento è contenuto.

  13. Marina ha detto:

    Ci sarebbe anche “Sissi” di Nicole Avril sempre Oscar Mondadori. Tieni presente che non ho testato nessuno dei due perché ho letto parecchie cose in francese. Questo della Avril nei commenti viene descritto come “molto ispirato al libro della Hamann”.

  14. Claudia-db ha detto:

    LI esaminerò in libreria per individuare il più scorrevole!! Grazie Mari!

  15. jacopoamedeo moretti ha detto:

    ciao a tutti

    posso dire la mia?

    Sissi è stata un disastro, il suo mito non è pari alla realtà del suo operato.

    Depressa anoressica egoista e un po “fusa” se mi consentite come il cuginetto Ludwig II di baviera….

    In questo quadro però si vede una cosa interessante che ho scoperto da poco.

    I rubini indossati da Sissi, provengono direttamente dallo scrigno di Maria Antonietta

    La regina dalle Tuileries riuscì aqd inviare al fratello Leopoldo II una grande quantità di gioielli.
    Quando nel 1795 ( mi sembra) sua figlia M.Teresa Carlotta fù scambiata con alcuni prigionieri francesi, le vennero resi i gioielli della madre.
    La principessa chiamata Madame Royale, poi duchessa d’Angouleme ( sposando il cugino Antonio di Francia-Artois, figlio del poi Re Carlo X, suo zio) fece un patto con il cugino Francesco II del S.R.I con il quale lasciava alla casa d’Austria i gioielli della madre (tra i cui i rubini del quadro) in cambio di un vitalizio, che la salvò dopo l’esilio del 1830.

    ma tornando a Sissi, se non si fosse sposata sarebbe stato meglio per tutti…. marito figli impero… e per i tanti che la vedono come un eroina…. quando invece era tutt’altro. Povera Diana lei si che qualcosa di buono ha fatto…( dopo il divorzio soprattutto).

    buona giornata a tutti
    jam

  16. Gianni ha detto:

    La povera Sissi non doveva fare l’Imperatrice d’Austria, non doveva avere un marito rigido e militare, non doveva innamorarsi troppo degli Ungheresi, non doveva trattare la nuora ancor peggio di come lei stessa era stata trattata, non doveva essere sempre assente, tra Achilleion, Ginevra ecc., non doveva essere maniacalmente innamorata del proprio corpo ecc. …. , ma è facile a dirsi se non si è Wittelsbach e depressi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi