News – Victoria in Sicilia

Victoria

La principessa ereditaria di Svezia arriva in Sicilia, protagonista di una iniziativa cultural-benefica. Victoria di Svezia (nella foto Toni Sica-Stella pictures) già notissima alle cronache per:

a – avere soffiato il posto di erede al trono al fratello minore Carl Philip a causa dell’entrata in vigore della legge che ha eliminato la discriminazione fra i sessi anche nell’ordine di successione alla corona;

b – avere avuto a lungo problemi con il cibo;

c – essere la sorella della bellissima, mondanissima e griffatissima (dicono abbia una passione per Gucci) principessa Madeleine;

d – essere fidanzata dal 2002 con uno svedese belloccio, espressivo come una statua di ghiaccio (vista la nazione è comunque adatto), di professione personal trainer. Quest’ultimo dettaglio lo rende estremente sgradito ai di lei regali genitori, i quali stanno facendo di tutto per evitare/ritardare l’unione.

Victoria in Sicilia

Insomma, in attesa di notizie sull’atteso royal wedding Victoria domani a Messina riceverà (dalle mani del presidente del Senato Renato Schifani) il XV Premio Internazionale Uberto Bonino per le Lettere, le arti, le scienze e la cultura. Il consiglio d’amministrazione della Fondazione Bonino-Pulejo – si legge nella motivazione – ha voluto sottolineare il significativo impegno della principessa Vittoria al servizio della solidarietà e, in particolare, l’eccezionale contributo offerto con coraggio e dedizione alla lotta contro la dislessia. Da notare che l’impegno della principessa ereditaria di Svezia è prima di tutto personale poiché lei stessa soffre di questo disturbo al quale fa fronte grazie ad una enorme determinazione e ad una grande forza. Il Premio internazionale Uberto Bonino per le Lettere, le arti, le scienze e la cultura è stato istituito dalla Fondazione Bonino-Pulejo, all’inizio degli Anni Novanta, per essere assegnato a personalità che si siano battute nei diversi campi della cultura e della solidarietà, diventando per i giovani figure a cui ispirarsi lungo la difficile strada della ricerca scientifica e della formazione professionale. Info sulla Fondazione qui

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

26 Commenti

  1. Zu ha detto:

    Grande Victoria! Sia per l’impegno sulla dislessia che per il personal trainer 😉

  2. Cristina da Udine ha detto:

    Mi è venuta in mente una frase tratta dal film “Robin Hood – Principe dei ladri”. Non ricordo chi la disse, ma ricordo la frase che diceve (più o meno) così: “la nobiltà non è per nascita. E’determinata dalle proprie azioni”. Credo che la cosa più bella dei moderni reali sia questo occuparsi degli altri, questo impegno che molti di loro (non tutti, ovviamente)dimostrano nel mettere la loro immagine, il loro tempo e le loro sostanze a vantaggio e sostegno dei deboli. Ho letto che Victoria ha avuto diversi problemi. Del resto non credo sia facile essere soppesata continuamente dai media per l’aspetto e le azioni. Un animo sensibile non può, a lungo andare, non restarne scosso..Comunque pare che ora vada meglio, forse ha trovato nell’aiutare gli altri la forza per aiutare anche se stessa.

  3. Marina ha detto:

    @ Zu lo sapevo che ti sarebbe piaciuta, il personal trainer (dopo che si è fidanzato con lei è diventato proprietario di una gettonatissima palestra) è proprio bello anche se un tantino algido.
    @ Cristina (ciao sono felice di leggerti qui), in effetti pare che i problemi con il cibo siano derivati dal suo non sentirsi idonea al ruolo e dal fatto di aver preso il posto del fratello.

  4. Zu ha detto:

    Marina che pretendi da uno scandinavo? 😉 Frequento un “pochino” il nord Europa… be’ se me ne trovi uno “sammontana” fammi sapere, perchè io ne ho mai incrociati nemmeno per sbaglio! 😉 Quelli calineti siamo noi del sud… In fondo se non vedi mai il sole (o meglio se il sole non scalda) come fai ad essere caliente! 🙂 PS continuo a torturati nel post di Diana… ok lascio perdere 🙂

  5. Babuska ha detto:

    Cristina ha detto una cosa molto vera: “…non credo sia facile essere soppesata continuamente dai media per l’aspetto e le azioni”: ecco, forse è per quello che Victoria si voleva rendere “invisibile”. Comunque ho sempre seguito le sue vicissitudini, facendo il tifo per lei e sono molto contenta che si sia ripresa. Buona giornata, nostra cronista delle regalità!

  6. Marina ha detto:

    @ Babuska si è vero quando ha avuto problemi con il cibo alla fine se ne è andata per un po’ negli Usa a cercare la pace. Non è stato facile neanche prendere il posto del fratello, nonostante in Svezia siano “avanti” su questi argomenti, la famiglia Bernadotte è piuttosto tradizionalista. Suo padre, Carlo XVI Gustavo, dicono abbia fatto il diavolo a quattro. Lui stesso, fra l’altro, si è potuto sposare (nel 1976) con la non nobile Silvia Sommerlath solo dopo la morte del nonno Gustavo VI. E il di lui, zio Bertil, è convolato con la amatissima (ma divoriziata) Lilian, dopo un fidanzamento “segreto” durato 40 anni, solo quando il nipote re ha finalmente avuto un erede.
    @ in effetti Antonio Banderas è nato a Malaga… il fidanzato di Madeleine però è meno merluzzo surgelato. Quando scoprirò come aggiungere le foto in una specie di album te ne darò prova.

  7. Sissi ha detto:

    Victoria mi piace da impazzire mentre non amo Madeleine. La bellezza di Victoria meriterebbe di essere sottolineata da look più studiati o forse decisamente meno rigidi. Tanto è bella quando è casual tanto si spegne quando è impomatata. Che sia uno specchio della sua natura?

  8. Marina ha detto:

    @ Sissi Victoria come principessa ereditaria partecipa sempre più spesso a quella che io chiamo la “rappresentazione della regalità”, cioè al dispiegarsi del prestigio e dello spendore nazionale. Se le piace o no non è dato sapere. E’ certo che alle volte indossa abiti improponibili, poco alla moda, ma mooolto regali. Non so se ci hai fatto caso, ma sembravo scelti solo in funzione degli splendidi gioielli.

  9. Marina ha detto:

    @ Sissi occhio di lince, detto fatto. Se vai sul sito francese Noblesses et Royautées (opera della amica Règine) trovi le foto del viaggio in Sicilia di Victoria e hai ragione tu, è molto più carina con il tailleur scuro che in abito da sera rigido ed agghindato. D’altronde l’esperta di look, annessi e connesi sei tu.

  10. Zu ha detto:

    Cavolo Marina, ma veramente quante ne sai!!!!!!!!!!! Io questa Victoria la conosco poco o nulla, a parte qualcosa sentito di sfuggita al tg (tipo della successione essendo donna e… basta!), che ben sai non guardo… ma tutti i fatti, misfatti e pettegolezzi che sai sono incredibili!! Anche Sissi vedo che la conosce molto a livello look.. Misà que questo blog mi farà fare un aggiornamento velocizzato sul tema 🙂 … Attendo le foto del merluzzo allora… o magari me le cerco, com’è che si chiama?? 🙂

  11. Marina ha detto:

    @ Zu devo studiare la faccenda delle foto, ma non credo che ce la farò per oggi. I fanciulli sono Daniel Westling quello di Victoria e Jonas Bergstrom il moroso di Madeleine. Se vai su google e cerchi nella sezione immagini trovi molte foto del primo, meno ma significative del secondo. Attendo tua opinione in merito. A me continua a piacere da impazzire Banderas, arghhhhhh

  12. Zu ha detto:

    Detto-fatto! Il Daniel è proprio il classico salmone affumicato norvegese (anche se è svedese :))… brutto….. mamma mia… Il Jonas invece ci ha dato soddisfazione, molta soddisfazione ;P… Devo dirti però, che ahimè, è Jonas ad essere l’eccezione… Di Daniel quanti ne ho visti, mentre di Jonas, neanche l’ombra… :'(
    Anche Madeleine però, da’ un bel 6-0, 6-0 a Victoria…
    Per quanto riguarda Banderas.. non è il mio tipo, ma certo fa MOLTO più sangue dei pesci lessi nordici… 😉

  13. Sissi ha detto:

    Rgazzuole c’è stato un periodo in cui Vic era una spanna sopra la sorella…poi io la amo che ci volete fare..forse perchè abbiamo lo stesso nome…buon w-e!!!!

  14. Zu ha detto:

    @ Sissi: e che è successo poi, è arrivata mezzanotte?? 🙂
    No scusa non le conosco ho visto le foto oggi e ho tratto qeueste conclusioni puramente estetiche, ovvio!
    Un saluto ed un bacio a tutte quelle che sono passate epasseranno di qui nel week end!

  15. anna righeblu ha detto:

    Ciao, ricambio la tua gradita visita e conto di ripassare… al primo impatto direi che mi piacciono il tuo blog e i temi trattati.

    Buon weekend e a presto!

  16. Sissi ha detto:

    Mari ti ho inviato immagini di Vic in versione meno “rigida” trovo che la sua bellezza sia meno sterotipata rispetto a quella della sorella..baci

  17. CoCò ha detto:

    Veramente geniale il tuo blog leggerò ogni singola pagna mi hai troppo incuriosita

  18. Zu ha detto:

    Buongiorno!!! MAriiiiiiiii ci sei? un bacio a tutte!

  19. Marina ha detto:

    @ CoCò grazie per la visita.
    @ Zu oggi non sono un 100% pieno, ma questo è l’effetto dell’inverno su di me.
    @ Sissi ho visto le foto. Adesso aggiorno la notizia con la foto della consegna del premio.

  20. Marina ha detto:

    Niente da fare, le foto sul sito della casa reale svedese non possono essere linkate. Se volete vedere com’era vestita potete andare direttamente lì (link qui a fianco, Svezia), oppure andare nel sito della mia amica Régine Noblesses et Royautées.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi