Il viaggio agli antipodi di William, Kate e del piccolo George

Cambridge

William, Kate e George sono agli antipodi per un paio di settimane; è il terzo viaggio ufficiale da quando sono marito e moglie e questa volta la missione è impegnativa perché in Australia e Nuova Zelanda sono in molti a considerare inutile sia la monarchia che il Commonwealth. Alla giovane coppia quindi toccherà rinvendrire i fasti della corona; nel 1983 Carlo e soprattutto Diana erano stati accolti da folle in delirio, riusciranno i duchi di Cambridge a replicare quel successo stratosferico? Kate incanterà gli australiani come aveva fatto la giovane principessa del Galles?

Scorrete sotto per le foto quotidiane:

Lunedì 7 aprile William e Kate saranno ricevuti ufficialmente a Wellington, l’8 aprile riposeranno dopo il lungo volo di 25 ore.

Mercoledì 9 aprile: dopo il giorno di riposo William e Kate torneranno a Wellington alla Government House ed è in programma un incontro ufficiale con la Royal New Zealand Plunket Society, associazione di sostegno per le famiglie. Saranno presenti un gruppo di mamme con i loro bambini e forse anche il principe George.

Giovedì 10 aprile: trasferimento da Wellington a Blenheim dove la coppia parteciperà alla cerimonia di commemorazione della Prima Guerra Mondiale e visiterà l’ Omaka Aviation Heritage Center con la mostra di aerei del primo conflitto. Rientrati a Wellington i Cambridge incontreranno il Primo Ministro e il leader dell’opposizione e in serata parteciperanno ad un ricevimento di Stato alla Government House.

Venerdì 11 aprile: spostamento ad Auckland per una visita a Whenuapai, la base aerea più grande della Nuova Zelanda, e incontro con il personale e le famiglie.

Sabato 12 aprile: il principe William visiterà il Pacific Aerospace a Hamilton mentre Kate, madrina dell’East Anglia’s Children Hospices, si recherà in una casa di cura per bambini a Hamilton. La coppia poi si sposterà a Cambridge per una passeggiata nel centro della città e per incontrare alcuni atleti olimpici.

Domenica 13 aprile: trasferimento a Dunedin dove la coppia verrà ricevuta da Ngai Tahu prima di partecipare alla messa della Domenica delle Palme. Dopo aver presenziato al festival del Rippa Rugby i Cambridge visiteranno i vigneti di Queenstown.

Lunedì 14 aprile: William e Kate saranno a Christchurch per partecipare alla cerimonia commemorativa per le vittime del terremoto del 2011. Prima di ripartire, visita al Wigram Air Force Museum e al memoriale.

Martedì 15 aprile: nessun impegno ufficiale

Mercoledì 16 aprile: visita del Royal New Zealand Police College, inaugurato dal Principe Carlo trent’anni fa. Ritorno a Wellington con una sosta per firmare il libro ufficiale dei visitatori e per un’eventuale passeggiata nel centro della città.

Il tour proseguirà il 17 aprile a Blue Mountains, il 18 a Sydney, il 19 a Brisbane. Messa di Pasqua il 20 aprile a Sydney con a seguire visita dello zoo Taronga dove inaugureranno uno spazio intitolato al principe George. La coppia prenderà fiato il 21 aprile, ma il 22 sarà già ad Ayer’s Rock, il 23 ad Adelaide, il 24 e il 25 a Canberra, ultima tappa del loro viaggio nel continente australiano.

Nei prossimi giorni il post sarà arricchito con ulteriori dettagli, foto e news della tournée australiana dei duchi di Cambridge. Sono previsti diversi ricevimenti ufficiali e quindi speriamo che dalla cassaforte reali venga fuori qualche altra sorpresa. Ringrazio fin d’ora tutti quelli che mi daranno una mano linkando foto e notizie.

le prime immagini dell’arrivo in Australia

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2598337/Duke-Duchess-Cambridge-begin-New-Zealand-Australia-tour-Prince-George.html

l’arrivo a Auckland e prima apparizione ufficiale di George dopo il battesimo e la foto dalla finestra di Kensington Palace. Che dire? George è splendido, Kate un po’ modello Jackie Kennedy (il cappellino a tamburello) ha definitivamente sdoganato il rosso fuoco nella famiglia reale. La regina pare abbia una certa idiosincrasia per questo colore, la duchessa invece no. Però ha adottato la cifra stilistica della Regina appuntando alla sua redingotte una spilla e siccome alla corte di Saint James nulla viene lasciato al caso, si tratta del gioiello regalato a Elisabetta II dalle donne di Auckland durante il viaggio in Nuova Zelanda del 1953. La spilla riproduce la cyathea dealbata – una specie di felce – simbolo della Nuova Zelanda e per estensione anche della sua celebre squadra di rugby gli All Blacks.

KateSpilla

NZ1

NZ2

NZ4

NZ3

Ecco le foto di mercoledì 9 aprile, il ricevimento alla Goverment House, prima apparizione ufficiale del piccolo principe George che ha avuto modo di incontrare alcuni coetanei e giocare con loro in un playground appositamente predisposto. Ecco come cambia l’approccio pubblico della monarchia; durante il viaggio del 1983 William era apparso solo in alcune foto ufficiali con i genitori, su un prato davanti alla villa dove era stato piazzato sotto stretta sorveglianza. William, Kate e George invece si mostrano come una coppia normale con il loro bebè, certo restano gli eredi in seconda e questo gioco di equilibrismi tra fasto e semplicità, riverenze e giocattoli non deve essere semplice da gestire.

 prince-george-plunket1--z

primi passi

prince-george-plunket9--a

primi giochi insieme ai “sudditi”

prince-george-plunket7--a

ma la mamma è sempre la mamma 🙂

george-arrival--z

Giovedì 10 George è rimasto a casa e i duchi si sono spostati a Blenheim

PrimaGM

La commemorazione dei caduti neozelandesi durante il primo conflitto mondiale di cui quest’anno si celebra il centenario.

PrimaGM4

Kate, come quasi tutti i presenti, ha appuntato sul suo bellissimo cappottino (di Alexander Mc Queen) azzurro intenso una spilla con il poppy del Remembrance Day. Le scarpe e la pochette blu sono la replica esatta degli stessi accessori in nero. La capisco, anche io sono un po’ compulsiva in questo senso e quando trovo qualcosa che mi piace replico in diveris colori. Gli orecchini a monachella sono due zaffiri circondati da brillanti risultato della trrasformazione di un gioiello appartenuto a lady Diana. Sul fatto che la moderna Kate sia un po’ penalizzata dallo stile bon ton, fatto di cappottini e abitini, si può discutere, ma di sicuro la scelta va nel senso della continuità con lo stile di tutte le signore della casa reale. Nel Commonwealth l’immagine della dinastia è questa e non avrebbe senso sconvolgerla, The Queen e tutte le altre prima e dopo di lei piacciono così.  

PrimaGM (2)

A seguire visita all’Omaka Aviation Heritage Center dove William ha pensato di trasformarsi nel Barone Rosso… o meglio in uno dei mitici aviatori della Raf, visto che lui è stato un pilota della Royal Air Force. Qui sotto Kate sorride a sir Peter Jackson produttore cinematografico e regista – fra gli altri – della saga del Signore degli Anelli che è il proprietario della collezione di aerei storici.

Blen1

Blen6

Blen5

Blen3

Per il ricevimento alla Government House Kate ha optato per il nero – che come noto sfina e va sempre bene – una petite robe noire illuminata da un ricamo “furbo” sulla spalla sinistra. Jenny Packhman ha decorato l’abito con un tralcio di felce, la pianta simbolo della Nuova Zelanda.

Gov3

 

Gov2

Gov1

Pochi e sobri – si fa per dire – i gioielli della duchessa di Cambridge che ha scelto gli orecchini e il braccialetto regalo del suocero Carlo per le nozze.

George1

George2

Regali per George

Sabato a Hamilton in verde speranza…

Hamilton

cambridge-7--a

Domenica altro giro abbastanza impegnativo e variegato

Kate e William in versione super ufficiale e molto formale a Dunedin e anche in questo outfit felci come se piovesse

Dunedin

 Eccoli in versione più sportiva

Domenica2

Domenica1

Domenica

E cosa c’è di meglio per rilassarsi se non un calice di vino? Con questa immagine sono state messe a tacere le chiacchiere di ieri e oggi su una possibile seconnda gravidanza di Kate. William infatti si sarebbe lasciato sfuggire un commento che è stato subito preso come un’ammissione di lieto evento in arrivo, ma se la duchessa beve vino non ci dovrebbero essere bambini per strada. 

Domenica4

Dopo una settimana in Nuova Zelanda William, Kate e George sono arrivati in Australia e il duca di Cambridge ha subito dimostrato che, nonostante nelle sue vene scorra sangue molto blu, lui resta di fondo un uomo. Alla moglie, che per scendere dall’aereo e per i primi impegni ufficiali in terra australiana, si è messa un tubino giallo ha detto “sembri una banana”. Voi che ne dite?

Sidney3

Sidney2

Sidney4

 

Dopo la visita alla celebre Opera House e un ricevimento ufficiale i duchi di Cambridge si sono spostati ad Harbour alla Admiralty House dove risiederanno insieme a George per una parte del soggiorno australiano. Il programma dei giorni a venire è intenso come quello della tappa neozelandese.

Giovedì 17 aprile: visita alle Blue Mountains, a ovest di Sydney, per visitare le aree danneggiate dagli incendi lo scorso ottobre e incontrare la gente del luogo.

Venerdì 18 aprile: William e Kate parteciperanno al Royal Easter Show, importante evento annuale che si svolge al Sydney’s Olympic Park; a seguire visita al Bear Cottage (una casa di cura per bambini a Manly, un sobborgo di Sydney) e alla Manly Beach dove premieranno alcuni guardiaspiaggia.

Sabato 19 aprile: trasferimento nel Queensland, con un primo stop alla base militare della Royal Australian Air Force ad Amberley e visita all’Amberley Memorial Garden, dove i duchi pianteranno un albero. A Brisbane William e Kate prenderanno parte a un ricevimento ufficiale ospiti del governatore del Queensland

Domenica 20 aprile: la giornata comincerà con la Messa di Pasqua nella Cattedrale di St. Andrews a Sydney, la più antica d’Australia. A seguire i duchi visiteranno del Taronga Zoo, nei pressi del porto di Sydney, dove inaugureranno uno spazio che porta il nome del loro bambino e molto probabilmente con loro ci sarà anche George. In serata trasferimento a Canberra, la capitale dell’Australia, e soggiorno alla Government House.

Lunedì 21 aprile: nessun impegno ufficiale

Ecco le immagini della gita – senza George – alle Blue Mountains una zona naturalisticamente bellissima toccata da un gravissimo incendio. Kate indossa uno dei famosi wrap dress di Diane von Furstemberg che è andato sold out nel giro di otto minuti. Immagini da qui http://www.dailymail.co.uk/news/article-2606643/Beauty-contrasts-devastation-The-Duke-Duchess-Cambridge-visit-fire-ravaged-communities-Blue-Mountains.html

BlackM2 (2)

BlackM2 (1)

BlackM4 (2)

kate06--a

La Messa di Pasqua

george--z

La gita allo zoo

zoo-3--a

Adelaide2

L’arrivo ad Adelaide nel sud dell’Australia; Kate ha cambiato proprio colori rispetto alla tappa neozelandese e questo abito un po’ anni ’50 declinato in rosa cipria trovo le stia d’incanto. 

Adelaide3

Per dettagli e curiosità sugli outfit della duchessa di Cambridge non perdete i post di Alice Mortali che oltre ad essere una studiosa di Maria Antonietta è anche una grande appassionata di Kate. Qui l’arrivo  http://katetheduchessofcambridge.blogspot.it/

qui il ricevimento con George http://katetheduchessofcambridge.blogspot.it/2014/04/primo-impegno-ufficiale-per-il-piccolo.html

Qui altre notizie sulla gita

http://katetheduchessofcambridge.blogspot.it/2014/04/royal-tour-australiano-kate-sceglie-dvf.html?fb_action_ids=618520284899139&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map=%5B499086640216973%5D&action_type_map=%5B%22og.likes%22%5D&action_ref_map=%5B%5D

E’ un piacere per me condividere il lavoro di Alice che, oltre ad essere preparatissima, è anche molto attenta ad aspetti interessanti come i luoghi e gli outfit di Kate con tanto di immagini e costi, così se volete riprodurre il suo look sapete a chi rivolgervi 😉

ps e per fortuna che Chloe me l’ ha ricordato: presto avremmo Harry in Italia per le cerimonie della battaglia di Montecassino.

 

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

181 Commenti

  1. elettra/cristina palliola ha detto:

    …e adesso stanno tornando a casa! si sono imbarcati, con il bimbo in braccio, e via! credo che il bilancio sia positivo, anche se noi,di AR, siamo un po’ delusi, per la mancanza di fasti e di gioielli storici! I duchi, hanno mantenuto il loro stile minimal, risultando disinvolti e alla mano, come devono essere due ragazzi e due giovani genitori, pur rappresentando, più che dignitosamente il loro Paese e Sua Maestà Britannica, in un luogo tanto lontano dalla madrepatria! Kate ha indossato i suoi abiti, moderni, ma tutto sommato molto britisch, di cui alcuni, carinissimi, per foggia e colore, altri decisamente out, un esempio per tutti: il cappottino verde, con cerniera..alquanto bruttino di taglio e colore!
    Dagli aborigeni ha avuto in regalo una collana e un bracciale, caratteristico, e spero che li voglia indossare anche a casa, in momenti informali, perchè sono oggetti particolari e adatti anche all’età della duchessa, e l’ultimo giorno , ha avuto in regalo una spilla , il caratteristico papavero che ricorda i caduti, nelle varie guerre…non sono riuscita a vederla nel dettaglio, sicuramente con smalti rossi e neri…chissà se verrà proposto un ingrandimento e sopratutto, chissà se Kate la indosserà o potrà indossarla anche a Londra, in novembre, nei giorni i cui cadono le commemorazioni …cioè, mi chiedo, può essere considerato un oggetto, suo personale o , invece , è da ritenersi della famiglia e quindi ricadere sotto le volontà e le concessioni, che solo la regina può dare?.

  2. nicole ha detto:

    mi son rimessa in pari o circa! Alora..cappottino pasquale in cima, ma in cima assoluta ea me è molto piaciuto anche abito banana.credo di aver visto anche un tailleur rosso, non cappottino militare, proprio tailleur, ma a dire vero, non son sicura che fosse in NZ o Australia, forse era foto precedente.Voi di sicuro sapete.

    Credo che piccolo George, una star oramai, si sia divertito un mondo: peccato che non avrà ricordi…ma le foto sì.
    Sembra un bimbetto, oltre che bello e paffutello,tranquillo e felice di aver gente attorno. Non teme animali, ha sguardo simpatico e volitivo, insomma mi pare un bambino che cresce ” normalmente”, capricci pare zero ..il che è già un indice anche della sua indole oltre che del modo col quale viene accudito e amato.
    Penso che the Queen sia molto soddisfatta del lavoro dei nipoti e nipote-bis.

  3. nicole ha detto:

    E gli svarioni che non ci propinano su storia, giustizia, economia…
    Veramente sciatteria che imperversa…nemmeno leggono i loro di giornali..persino i miei figli sanno che sono i Cambridge e non si occupano per nulla di reali argomenti..ma sanno che erede al trono è principe di Galles.

  4. Dinora ha detto:

    In questo momento c’è la messa di canonizza di Sua Santità Giovanni PaoloII e Sua Santità Giovanni XXIII! Ora sono Santi! Tra i rappresentanti delle case regnanti ho visto il Re e la Regina di Spagna, i Granduchi di Lussemburgo, il Re Alberto e la Regina Paola. Vedo un’altra veste bianca quindi una regina cattolica che può indossarlo, ma non viene inquadrata e non riesco a riconoscerla. Buona domenica molto speciale!!!

    • LadyJane ha detto:

      @Dinora L’altra sovrana cattolica presente era Marie del Liechtenstein ma vestiva di nero..in bianco vi erano solo Sofia di Spagna, Paola del Belgio e Maria Teresa del Lussemburgo (che purtroppo spesso i giornalisti dimenticavano di nominare tra le reali che assistevano alla cerimonia).

  5. Chloe ha detto:

    Essendo stata assente nei giorni scorsi, non so se l’avete già scritto sotto qualche altro post … a proposito della visita in Italia di Harry, ho appena visto che il 30 aprile è apparso il nuovo comunicato ufficiale con i dettagli della visita. Non solo commemorazioni, il 18 sarà anche a Roma.

    http://www.princehenryofwales.org/news-and-diary/10134/press-release

    Il 18 maggio parteciperà alla cerimonia commemorativa polacca legata ai 70 anni delle battaglie di Montecassino e visiterà l’abbazia. Presenzierà alla cerimonia commemorativa neozelandese nel Cimitero Militare del Commonwealth di Cassino, dove incontrerà alcuni veterani, per poi spostarsi a Roma, al MAXXI, nell’ambito della giornata dedicata allla Gran Bretagna, dove presenterà il progetto vincitore per il padiglione del Regno Unito per l’Expo 2015 di Milano.
    http://www.fondazionemaxxi.it/2014/04/30/great-britain-in-rome/
    Il 19 tornerà al Cimitero militare di Cassino per la cerimonia commemorativa britannica e incontro con i veterani.

  6. sabrina ha detto:

    Ho letto sulla copertina di un giornale che ci sarebbero dei timori per la sicurezza del Royal baby, ci sono state minacce …o altro? ho visto il titolo in fretta e non ho avuto tempo di fermarmi sul web c’è qualcosa di attendibile?

  7. Ale ha detto:

    oggi, terza domenica di giugno, nei paesi anglosassoni è la festa del papà.

    http://www.dailymail.co.uk/femail/article-2658394/Is-Prince-Georges-step-Future-king-makes-bid-freedom-day-polo-Duchess-Cambridge.html

    e anche il piccolo george è andato a tifare per il papà che giocava a polo, bellissime le due foto dove gioca a palla 😀

  8. Chloe ha detto:

    Una giornata piena di emozioni per William, la sua prima festa del papà … da papà. Troppo carino George, i primi passi … e poi via a gattonare sereno e felice. Un bimbo di movimento, dev’essere proprio un gran curiosone! E con la palla è in clima mondiale! 🙂 Molto carine anche le foto in cui gattonando si avvicina alla gamba di mamma Kate per attirare l’attenzione.

  9. hermione ha detto:

    Sembra che l’ amica chiacchierona di Kate, Jessica Hay (la stessa che parlò del matrimonio e dell’ arrivo di George), abbia rivelato la seconda gravidanza della Duchessa di Cambridge ad una rivista australiana….nuovo royal baby in arrivo,dobbiamo fidarci?? 🙂
    Che poi, mi chiedo, che senso ha far trapelare le notizie in questo modo??

  10. nicole ha detto:

    m.bbc.com/news/uk-29108010

    Ufficiale , arriva il secondo pargolo!!

  11. Dora ha detto:

    allora, sembra W&K saranno in india e buthan tra il 10 e il 14 aprile: forza jetsun!!! XD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *