Lettera aperta a Juanito

JC-Pasqua

Maestà, scusi se mi permetto di chiamarla Juanito, ma sa ormai dopo una così lunga frequentazione mi sento come una di famiglia. O quasi. Maestà lei mi ha destabilizzata, pensi che nel primo post di questo blog le dichiaravo un amore incondizionato (platonico sia chiaro che sennò qua scoppia la guerra civile) e una stima senza limiti e oggi viene fuori questa notizia orrenda. No, non so parlando della caduta con operazione all’anca (anzi la voglio tranquillizzare, la mia mamma se ne è fatte due una dietro all’altra e con qualche settimana di fisioterapia l’hanno rimessa in piedi, ho solo un po’ faticato a trovarle posto in una buona struttura, ma lei non credo avrà problemi in questo senso) che si in effetti alla sua età magari stare a casa a giocare a Monopoli con i nipoti sarebbe anche meglio. Sto parlando della caccia grossa, del suo safari in Africa, della sua voglia di ammazzare un elefante che magari le è stato servito lievemente sbronzo come quel famoso orso l’altra volta in Russia. A quella storia là quasi non avevo creduto, ma adesso anche se Hola.com continua a scrivere che si è trattato di un “viaggio privato” senza scendere nei dettagli, lo sanno anche i sassi che lei stava in Botswana a caccia di elefanti. Si conoscevo la sua passione per la caccia – pare che si tratti di uno “sport” molto reale – ma era davvero il caso di fare questo viaggetto, di quindici giorni dicono, per un costo complessivo di 45-50 mila euro si mormora. Per l’elefante in primis, per il suo paese in crisi nera quasi quanto il mio e i cui cittadini magari sarebbero felici di sapere che il loro re ha abbandonato gli hobby costosi e ha varato un regime di austerity, per i suoi familiari ai quali forse sarebbe meglio se lei cercasse di dare un occhio che mi pare di casini ne combinano a carriolante ultimamente.

JC-Pasqua2

La famiglia reale, in formazione ridottissima, a Pasqua

Insomma Juanito ma che cosa le sta succedendo, lei che è stato “il motore del cambiamento”, che ha gestito con mano da maestro la transizione, che ha fermato il tentativo di golpe di Tejero, adesso mi sta veramente scivolando su una serie di bucce di banana. Sono delusa, molto delusa caro Juanito, veda di riprendersi, di tornare El Rey di una volta, di fare la pace con la sua signora o di ufficializzare che fra voi manco un cortese rapporto di simpatia ed amicizia ci sta più. Si perché le avranno detto che Sofia in Grecia resterà fino a lunedì e non le è passato neanche per l’anticamera del cervello di tornare per farle una visita in ospedale (anche se Hola.com riferisce che Sua Maestà la reina è mui pendiente…). Sarà perché voci sempre più insistenti mormorano che insieme a lei in Africa c’era anche una bionda signora tedesca? *

Maestà non è che lei si è stufato e vuole andare in pensione come il suo avo Carlo V? Lui ci ha lasciato l’algido Filippo II con i suoi auto da fè, lei Juanito lo sa che ci lascerà soli insieme alla Leti ed alle sue orrende borsette? La prego ci pensi bene, potrebbe essere l’inizio della fine per la Casa real.

Cordialmente sua

MM

Fin qui ho scherzato e spero che mi perdonerete, ma questa di oggi – anzi di ieri – è stata davvero una notizia al limite dell’assurdo. Per i motivi di cui sopra e per il fatto che El Rey non è che sia in forma smagliante e anzi è parecchio malandato a causa di incidenti vari di quando era giovane e spericolato e malattie che lo hanno colpito negli ultimi anni.

Tanto per chiarire, El Paìs ha stilato una specie di cartella clinica di Juan Carlos che vi riassumo brevemente:

1980 – a Saragozza il re cade mentre scende da un carro armato: contusione al gomito destro;

1981 – alla Zarzuela il Re non si accorge che una vetrata di cristallo è chiusa e la urta violentemente rimanendo gravemente ferito. Avrà il braccio sinistro ingessato per un mese;

1985 – il Re cade mentre scia a Gstaad, si frattura il bacino, ma avrà una complicazione per cui viene operato nel 1985;

1988 – in Svezia mentre è a caccia il ramo di un albero lo ferisce lievemente ad un occhio;

1989 – altro incidente di sci a Courchevel in Francia;

1991 – mentre scende da una pista nei Pirenei si scontra con un altro sciatore e si frattura la rotula destra, viene operato e ci vorranno diverse settimane di convalescenza;

1995 – sempre sciando si ferisce ad una mano;

1996 – da questo anno Juan Carlos, che è diventato un po’ sordo, porta un apparecchio per amplificare i suoni;

2001 – Juan Carlos viene sottoposto ad un intervento chirurgico per togliere alcune varici alla gamba destra;

2010 – il Re viene operato per un tumore benigno al polmone destro, i medici dicono che è andato tutto bene, ma la ripresa è lunga;

2011 – il Re viene sottoposto ad una artoplastica alla rotula destra, necessaria dopo gli incidenti del passato.

Stante tutto ciò forse sarebbe ora che Juanito si mettesse un po’ a riposo sotto tutti i punti di vista.

angel-villamor--z

Il medico che ha operato Juan Carlos illustra l’intervento ai giornalisti

e se non ci credete che JC caccia gli elefanti ecco qua con tanto di foto di qualche anno fa rilanciata da un giornale francese Le Point  ed oggi sulle prime pagine di El Mundo e El Paìs, due testate di orientamento diverso, ma concordi nel dire che non era proprio il caso. A parte il fatto dell’andare ad ammazzare gli elefanti, la Spagna sta attraversando una forte crisi e gli spagnoli ci son rimasti male a sapere che mentre loro tirano la cinghia il Re se ne va in Africa a caccia, “sport” notoriamente non proprio economico specie quando si tratta di gitarelle del genere. Inoltre il Re non avrebbe informato nessuno – cioè il Governo – del suo viaggetto di piacere, ma il settimanale monarchico ABC sostiene che bisogna rispettare la privacy del sovrano.

copyright foto Hola.com

* trattasi, pare, di Corinna nata Larsen ex moglie – in seconde nozze – del principe Casimir zu Sayn-Wittgenstein-Berleburg. Di età compresa fra i 46 e i 50 anni, un po’ rifatta ma ancora ben portante,  appassionata di caccia, vela, pesca subacquea, la signora ha avuto problemi con il fisco, ma è ben introdotta negli ambienti aristocratici ed industriali tedeschi. Corinna, che ha una figlia da un primo matrimonio ed un figlio dal secondo, gironzola intorno al re da diversi anni e secondo i pettegolezzi al momento sarebbe in Spagna, sistemata addirittura in uno chalet all’interno del parco che circonda il palazzo del Pardo. E’ citata nel famoso libro di Pilar Eyre come una delle ultime conquiste del sovrano che sarà acciaccato ma non demorde.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

144 Commenti

  1. tody ha detto:

    dovrebbe abdicare per decenza sui quotidiani sapgnoli el pais si dice che è caduto sulle scale dentro il bungalow che l’ospitava non mentre era a caccia di elefanti attività che può essere consona ad un oligarca russo non ad un Re di Spagna, oltretutto a 74 anni ed in questo momento storico forse sarabbe beneche si decidesse ad abdicare, non aveva informato manco il primo ministro che era in botswana, abdichi un po’ di gioventù può fare solo bene tanto peggio di così…………………………………….

  2. anonimo ha detto:

    Accidenti quant’è caschereccio JC! Dotatelo di un casco imbottito perchè se picchia il cabezon addio!!!!
    Secondo me lui da quel bungalow si e’ mosso proprio pochino, altro che caccia grossa, la preda se l’era portata da casa!

  3. paola ha detto:

    @Elettra, ti cito “lo fece per il suo popolo o solo per ambizione e continuare a essere re?” è una bella domanda!
    mi ricordo che quando ero una bambina, primi anni 70, il generalissimo Franco condannò a morte (x garrota) dei giovani separatisti baschi. Io nei giornali di mia nonna (“Oggi” e simili) vedevo sempre questo giovane principe, Juan Carlos, con atteggiamento mite e deferente accanto a Franco. Mi ricordo che un giorno pensai (ero piccola, ma già un po’ ribelle): ma perchè questo principe non si ribella a Franco e aiuta questi ragazzi a non morire? come fa a stare così indifferente? Scusate, ora questi pensieri bambineschi possono fare un po’ sorridere. Comunque Juan Carlos non si ribellò mai a Franco, anzi fu (almeno apparentemente) sempre abbastanza vicino al dittatore che infatti lo nominò suo successore (la cosa non era x niente scontata!). Negli anni a venire, col senno di poi, capii che JC era un uomo molto ambizioso, voleva diventare re e ed è diventato re ed anche un buon re (secondo me). Cioè volevo dire che JC seppur ambizioso quando è stato re ha preso le distanze dal franchismo (con cui in cuor suo penso non avesse mai avuto niente in comune, cioè stava zitto zitto accanto a Franco solo x convenienza di “carriera”) ed ha lavorato x la democrazia e per il bene del suo popolo. A me fa orrore che vada a caccia di elefanti, ma credo che tutto sommato sia stato un buon re x il suo popolo. Il problema magari è capire se è ancora in grado di fare bene il suo mestiere.

    M. Paola

  4. paola ha detto:

    @Anonimo: bella la battuta!! sì un casco è una buona idea 😀 ahahah
    Forse se JC batte sempre queste “boccate” significa che ha problemi di percezione rispetto allo spazio che lo circonda… oppure è molto distratto!! (magari dalla preda che si era portata dietro :D)

    M. Paola

  5. nicole ha detto:

    @Elettra, non è un film documentario, è un bellissimo film che racconta la storia di uno studente di veterinaria che è costretto a lasciare studi e lui , da vecchio, racconta la sua vita.Rosie, la elegantessa, rimane nel cuore, ma anche la grande storia d’amore fra…insomma non vi dico, è proprio bello, ben fatto e Waltz nella parte del cattivo che piùcattivo non si può 🙂 è bra-vis-simo.

    Mi son incuriosita e ho cercato in rete: JC nel 2006 ha ucciso l’orso Mitrofan, orso ” quasi domestico” che viveva in un parco, zona protetta, beniamino della locale popolazione.
    Ho anche trovato foto .Mi fa piacere che su forum russi si era scatenata una campagna contro JC.Io non sapevo nulla di questo fatto.

    http://www.brobr.ru/Istina/2012/02/25/rodina-medvedya-mitrofana.html

    Diciamo che JC è in…discesa libera!

  6. elettra ha detto:

    Questa principessa Corinna Sayn-Wittenstein, donna bellissimae amante della caccia, anni 44, che potete trovare su wiki, ma che di cognome fa Larsen, se ho capito bene, ha sposato in seconde nozze il principe Casimiro,(non so se ho tradotto chiaramente, ma anche lui pare coinvolto in qualche traffico finanziario) si è proprio trasferita in Spagna….quindi , cosa vuol dire, che è divorziata/ separata, anche dal principe?
    se qualcuno la conosce meglio, può spiegarmi ,in che parentela è con Richard e Benedicte di Danimarca?
    E questo principe Casimiro come ha potuto sposarla se, a quanto sembra non è nobile?
    @Anonimo…spero proprio tu abbia ragione…se la preda era in casa con lui, almeno abbiamo risparmiato qualche elefante, ma chissà quante volte è successo che il re è sparito senza avvertire nessuno!
    Se non fosse stato per l’incidente incorso al giovane Froilen, nessuno sapeva che il re non era a casa…è stato il non vederlo correre al capezzale del nipote, che ha stuzzicato la curiosità!

  7. Ale ha detto:

    @elettra ogni tanto mi escono queste idee bislacche, questa mi è venuta in mente proprio mentre stavo per scrivere il commento. anche a me la leti non piace, a vista sembra piuttosto antipatica. è il frutto dei matrimoni diseguali, che sono tanto belli e romantici all’inizio quando sembra tutto una favola, ma che rischiano col tempo di aprire le porte dei palazzi reali a donne e uomini non preparati, non avendo avuto un’educazione adeguata, che rischiano di non essere all’altezza delle situazioni. credo che sia molto difficile per una persona qualunque che si trova di colpo in una famiglia reale, soprattutto se regnante, non solo abituarsi ma arrivare a comprendere (e rispettare) a fondo l’etichetta, il cerimoniale di corte con le sue precedenze e i suoi inchini, le leggi dinastiche, i palazzi in cui abitano (che tante di questi trovano opprimenti) e tante altre cose. senza contare la lealtà e l’amore per il proprio paese e il proprio popolo, che non sono valori molto diffusi e che si presume un’altezza reale abbia. secondo me c’è il rischio che le famiglie reali, che col tempo saranno sempre meno imparentate, si allontanino tra di loro, scendendo quindi da una specie di olimpo e che diventino dei vip e basta perdendo tutta la sacralità derivante dal loro ruolo e dalla loro storia, diventando così inutili o simili a chiunque abbia successo in tv.
    anche la stampa di oggi parla dell’incidente di juan carlos e della sua amante. questa signora 46enne ha già due matrimoni alle spalle, l’ultimo è quello che le ha dato il cognome principesco tedesco. tipica arrampicatrice e pare anche che in alcuni casi abbia rappresentato il re all’estero, ovviamente non erano visite ufficiali.
    non so se avete notato ma giovedì, io l’ho scoperto solo ieri, la regina di danimarca è venuta in visita in italia per inaugurare una mostra ed è stata ricevuta al quirinale in pompa abbastanza magna, con il governo presente. forse mi sbaglio ma mi sembra che giornali e telegiornali non abbiano neanche accennato il fatto, sicuramente se fosse stato un presidente della repubblica e non un monarca almeno un trafiletto o un mini servizio sarebbe stato fatto. metto il link del sito del quirinale.

    http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Notizia&key=25046

  8. Ale ha detto:

    secondo me non è giusto chiedere l’abdicazione di juan carlos. penso che un re non debba lasciare il trono per limiti d’età o perchè abbia un’amante. in genere considero l’abdicazione come una sconfitta personale del re, da evitare sempre se non in casi gravissimi dove rappresenterebbe una svolta positiva e necesarria per il bene del paese e della dinastia. se il monarca è avanti con gli anni faccia come la regina elisabetta, riduca gli impegni coinvolgendo di più l’erede al trono negli affari di stato che così si fa un pò di esperienza, che non guasta mai. un re non dovrebbe andare in pensione, a meno che la salute gli impedisca di regnare. non so felipe ma la leti per esempio ha ancora molto da imparare!

  9. emma84 ha detto:

    io ho visto un servizio relativo alla mostra della margareth durante il tg1 delle 17.00. Ha rilasciato una bella intervista la regina!

  10. elettra ha detto:

    @Nicole…non è lo stesso film!…cercherò il tuo, perchè lo voglio vedere, ma anche quello di cui ho parlato io è molto emozionante, come tutti quelli sugli elefanti….se ti capita, guardalo!purtroppo non ricordo il titolo,ma anche lì si trattava di un branco che vaga sempre alla ricerca dell’acqua, fonte di vita!

    @Paola…mi ricordo perfettamente l’episodio di quei ragazzi baschi, perchè ci stetti male per giorni! io pure mi sentivo mancare l’aria e guardavo e riguardavo le fotografie di quei giovani!
    Riguardo al nostro Rey, anch’io l’ho sempre molto stimato, solo che ora mi stanno venendo dei dubbi…..molte cose nella sua vita, forse, le ha fatte per un tornaconto personale, infatti sembrava molto dipendente da Franco ,ed è stato scelto per questo dal Caudillo, che poteva scegliere tra lui e Hugo Carlos……diciamo che per certe situazioni ,ha addirittura ubbidito, come quando ha sposato Sofia,suggerita da suo padre e molto gradita a Franco, perchè anch’ella molto ubbidiente verso la madre Federica….sembravano una coppia insignificante da un punto di vista politico, e , in Spagna il nostro JC, a quel tempo, era considerato un incapace a prendere una decisione.
    Per sposare Sofia, si scomodò niente meno che il Papa Giovanni XXXIII, se si fosse trattato di una donna di religione islamica o ebraica, sarebbe stato meno difficile! infatti si fece il doppio matrimonio ortodosso e cattolico, con il consiglio, da parte del papa di una subitanea abiura, da parte della sposa, dopo le nozze….non so se poi questo è avvenuto, ma credo di sì, perchè Sofia ha il privilegio del bianco, riservato alle regine consorti regnanti cattoliche.
    Fino a questo punto, diciamo che è stato un buon re, ambizioso certo,….camaleontico pure…però non mi piace come tratta la moglie ultimamente…un po’ troppi svaghi personali e qualche scatto d’ira! io non sono capace a linkare, ma c’è un filmato che gira in cui egli, mentre Sofia gli suggerisce una cosa la zittisce in malo modo…”lasciami parlare!” e la regina sorride divertita(??????)facendo spallucce!…nessuna moglie deve essere trattata così in pubblico e tanto meno una regina!
    Mi ricordo che mio nonno,che io ho molto amato, ultraottantenne, si permetteva molte libertà nel fare e nel dire, giustificandosi dicendo che era arrivato all’età della verità…forse anche il re è arrivato all’età della verità, ma lui non è un uomo qualsiasi…… e perchè allora critichiamo tanto Carlo Gustavo, per i comportamenti poco rispettosi verso la moglie, e non lui?
    …e poi la caccia grossa…questa non la posso proprio perdonare!…io sono contro la caccia in toto, ma se proprio sente questo bisogno, ha ragione Ale, poteva restare in Spagna e cacciare cinghiali, non perchè la vita e la sofferenza del cinghiale valgono meno, ma almeno non distrugge un patrimonio dell’umanità!

    @Ale…..certo non è giusto chiedere la testa del re per una questione di caccia e di corna, visto che tra l’altro non è nuovo a queste attività….però, che allora si comporti da re e sia un esempio per il suo paese, ….non spenda certe cifre per uno svago e invece di tirare agli animali, tiri la cinghia anche lui, come i suoi sudditi! e in particolar modo, con le donne, sia più discreto
    I matrimoni diseguali…. ti do ragione anche questa volta, ma bisogna dire, che anche quelli combinati, tra pari, sulle lunghe distanze, come vedi, danno i loro problemi!

  11. paola ha detto:

    @Ale, tutto sommato sono d’accordo con te sul fatto che Juan Carlos non dovrebbe abdicare, un re può essere valido indipendentemente dalla sua vita privata. Sono anche d’accordissimo con il tuo giudizio sulla Letizia… secondo me però non sempre il matrimonio tra diseguali porta danno, ci sono delle regine nate borghesi che hanno saputo rivestire benissimo il loro ruolo regale: mi viene in mente per es. la regina Silvia di Svezia. Tra le principesse che un giorno saranno regine Maxima mi sembra se la cavi piuttosto bene, così come Catherine duchessa di cambridge. Anche Mathilde del Belgio e la stessa Fabiola, pur essendo nobili, non appartengono a case reali x nascita, ma la seconda secondo me è stata una regina esemplare e la prima e una principessa davvero in gamba! però è vero che non incrociandosi più tra loro, le famiglie reali hanno perso fascino e con il tempo credo perderanno anche un po’ il senso di esistere.

    @Emma, benvenuta! sai se c’è un link sul web per riascoltare l’intervista della Regina di Danimarca?

    M. Paola

  12. Laura ha detto:

    @ Ale : sarebbe bello avere tutti i reale imparentati fra loro come una volta , ma non e’ piu’ cosi’ e una volta che agli attuali reali scandinavi subentraranno gli eredi anche gli ultimi legami attualmente esistenti spariranno. Pero’ io non credo che personaggi come Mary di Danimarca o Maxima dei Paesi Bassi siano poi cosi’ inadeguati. Solo per fare un esempio Maxima e’ anche incaricata speciale dell’ONU su questioni economiche: molti esponenti delle nuove generazioni (sia eredi che consorti) sono molto preparati dal punto di vista culturale rispetto alle passate ; non credo sia molto difficile imparare alcuni aspetti del protocollo per chi ha lauree, dottorari e conosce 4 o 5 lingue.
    Se poi ci riferiamo a Felipe di Spagna allora considerando il suo albero genealogico (credo sia l’unico tra i reali a discendere attraverso tre diverse linee dalla regina Vittoria, oltre che dalle famiglie reali spagnola, greco-danese e tedesche di varia natura) dovrebbe essere al persona piu’ preparata del mondo ad assumere i compiti di un re, ma temo che non sia esattamente cosi’.

  13. Filippo ha detto:

    Buon giorno,
    ho aperto il link inviato da Paola, ho letto l’articolo e visto le foto, guardandole attentamente sembrano di qualche tempo fa, le foto degli ultimi impegni mostrano il re alquanto invecchiato e appesantito, nelle foto si vede un JC addirittura accovacciato tra i due bufali, ma il re non soffre di artrite, qualche mese fa si appoggiava ad un bastone. Bho!!
    C’è odore di bufala nella’aria!!

    Per quanto riguarda questa fantomatica amante che non risulta in foto, viene data per 36, 44 e 46 enne.
    Ma quanti anni ha veramente?
    Naturalmente non ci sono foto in giro!
    Non so perchè ma mi venuto in mente S.B. con i suoi bunga-bunga (anche allora mi posi la domanda ma come fa un uomo di 74 a tenere quel ritmo…….)
    Mah mi sembran tutte cavolate!

    Poi nell’articolo, a proposito del compenso pagato per questa vacanza, viene sollevato il dubbio se il re avesse pagato con il denaro della sua dotazione (appannaggio) o con il denaro attinto dal suo patrimonio.
    Ma non è la stessa cosa?
    Il re forse fa un doppio lavoro?
    Il denaro che gli avanza dalle spese della sua dotazione mensile non va rimpinguare il suo patrimonio personale? O quello che gli avanza lo restituisce!

    Certi giornaisti o presunti tali non li capisco!!!
    Saluti
    Filippo

  14. tody ha detto:

    notizie freschissime dalla spagna e precisamente dal sito
    http://www.elpulso.es sull’amante del Re di Spagna la signora Corina Sayn Wygtstein perdonate il cognome, allora punto primo riferisce il quotidiano spagnolo le seguenti affermazioni primo la signora avrebbe rappresentato il Re in Arabia saudita e sarebbe sua consigliera, ufficìalmente e con incarico retribuito dal pueblo espanol, tanto di foto, vivrebbe in una depandence a El Pardo Madrid con la figlia, uno delle residenze reali, avrebbe più volte esercitato il ruolo di padrona di casa, un mese fa il Re l’avrebbe presentata ai figli in un noto ristorante di Madrid El Lando, mancava la consorte del figlio con le principessine, è nota la vicinanza di Letizia alla Regina,lo scandalo cresce il segretario del Psoe di Madrid ha chiesto al Re di scegliere, il segretario generale del Psoe Rucalcaba ei Premier Mariano Rayoy parleranno con il Re in settimana.

  15. elettra ha detto:

    Una parola in difesa dei Rey, da una persona che lo conosce molto bene provate qui

    olgopinions.blog.kataweb.it

    oppure

    kataweb.itBlog.Olgopinions>>Olghina di Robilant

    credo funzioni meglio il primo indirizzo…scusatemi se non riesco a imparare…dovrei scrivermi tutti i passaggi…lo farò

  16. Laura ha detto:

    Il sito del WWF spagnolo e’ sommerso da mail di protesta di gente che chiede la destituzione di Juan Carlos da presidente onorario dell’associazione. Il comitato ha chiesto un incontro con il re. Io al loro posto offrirei la carica alla regina Sofia (ve la ricordate con i panda ?)

    http://www.wwf.es/?21020/WWF-Espaa-pide-una-reunin-con-la-Casa-Real-por-el-caso-de-la-caza-de-elefantes-

  17. Matteo ha detto:

    Un saluto a tutti.
    Davvero un brutto periodo per la monarchia di Spagna, però davvero non possiamo abbattere tutto il regno di Juan Carlos per questo fatto. Il suo regno si può promuovere a pieni voti. Sul fatto che nessuno sapesse che era all’estero, dubito, o meglio, probabilmente non lo sapeva la stampa, ma un Re che si sposta non viaggia mai da solo (pensate alla scorta).

    @Elettra: non conosco molto di questa signora, in ogni caso Corinna Larsen è la ex moglie (ormai da diversi anni) del principe Johan Casimir zu Sayn-Wittgenstein-Sayn, secondo maschio dell’ attuale principe, Alessandro, e di Gabriella di Schonborn. Sua madre, appunto Gabriella di Schonborn, è figlia di Elena di Thurn und Taxis, pronipote di Max e Elena (sorella di Sissi). Inoltre la mamma della stessa Gabriella era prima cugina del duca di Braganza. Per quanto riguarda la parentela con la principessa Benedetta (il marito) si può dire che la casata è la medesima, ma si tratta di due rami ormai separatisi da molto molto tempo (ai tempi del Sacro Romano Impero): il suo ramo è quello dei Sayn-Wittgenstein-Sayn, quello del principe Richard è il Sayn-Wittgenstein-Berleburg. Più che altro, senza alcun commento, farei notare il fatto che lui quando si sono sposati aveva 24 anni, lei 35. Per il matrimonio non so, sarà stato autorizzato o è morganatico.

  18. emma84 ha detto:

    @paola Ho trovato il link http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#ch=1&day=2012-04-13&v=119235&vd=2012-04-13&vc=1 il servizio è ai 9 minuti e 30 secondi. Che gioia poterti aiutare e poter scambiare con voi queste info.

  19. paola ha detto:

    @Elettra, se hai problemi quando devi riportare un indirizzo internet, basta che vai sulla barra in cima alla pagina che hai trovato, selezioni tutta la scritta, la copi e poi la incolli qui sul tuo spazio di intervento 🙂
    per es. l’articolo che penso volessi indicare si trova qui:

    http://olgopinions.blog.kataweb.it/2012/04/15/juan-carlos-e-gli-elefanti/

    (l’indirizzo giusto lo trovi proprio in cima alla pagina di “Juan Carlos e gli elefanti” di Olgopinions)

    prova! se non ti torna cercherò di spiegarmi meglio

    @Emma, grazie mille x il link!

    M. Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *