Di presentazioni, di restyling e di altre novità

 

FotoNana

Allora, partiamo dal libro. 101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato edito da Newton Compton è nelle librerie da dieci giorni. Non dico che sia in tutte, tutte, ma nella maggior parte si, almeno secondo le solerti segnalazioni dei miei più fidi emissari. Ovviamente eviterò di tediarvi con la foto degli scaffali che espongono la mia “opera omnia”, ma vi comunico data e luogo della prima presentazione.

Non tenendo conto che “nemo profeta in patria” ho temerariamente accettato la proposta della gentilissima Stefania Signorini, assessore alla Cultura del Comune di Falconara Marittima che poi sarebbe la città dove abito. Domenica 9 ottobre (dalle 17 e 30) sarò al centro culturale Piero Pergoli per parlare del mio libro insieme a Stefania Signorini e a Carlo Cerioni, vecchio amico e professore di Storia e Filosofia al liceo scientifico Leonardo da Vinci di Jesi. Altre date, un po’ qua e un po’ là, sono in via di definizione.

Il blog ha cambiato un po’ faccia ed era ora dopo due anni (si due anni, passa veloce il tempo, eh?!?) di esistenza autonoma sul suo dominio. Il nuovo vestito è stato tagliato e cucito come al solito da Claudia Monteza Rodriguez la quale, essendo diventata di recente felice convivente di due gattini, è sempre di più la mia webmaster preferita.

Il restyling non è del tutto completato perché stiamo riflettendo su alcune categorie sinceramente poco usate, ma nel frattempo abbiamo deciso di focalizzare l’attenzione su tre personaggi, Kate e William naturalmente (cliccando sulla barra laterale trovate raccolti tutti i post dal fidanzamento in avanti) e la grande ed unica The Queen che l’anno prossimo festeggerà il giubileo di diamante. Alla vita ed al regno di Elisabetta II dedicherò nei mesi a venire una serie di post.

Poi naturalmente c’è la categoria – con banner – dedicata a 101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato che conterrà aggiornamenti, lista aggiornata delle presentazioni e presto anche qualche post fotografico per dare un volto alle donne meno note.

Infine è in arrivo un contest ispirato al libro, sarà una iniziativa bella, divertente, un po’ folle, molto creativa – penso, spero J – ma anche serissima e con premi di tutto rispetto.

Detto ciò concludo questo post di servizio e mi scuso per essermi oltremodo dilungata su faccende che non sono molto regali. Abbiate pazienza.

ps vi prego di apprezzare la foto, c’è voluta mezz’ora per farla stare in posa e come si vede dall’espressione non è che lei ne sia particolarmente entusiasta. Questa è la gatta n.2 – non nel nostro cuore, solo perché arrivata dopo – e si chiama Rosina (il nome dell’innamorata del conte di Almaviva nel Barbiere di Siviglia e poi contessa di Almaviva nelle Nozze di Figaro) detta la Nana. Si capisce che amo i gatti?

 

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

46 Commenti

  1. nicole ha detto:

    Ma è una cattiveria imporre a Rosina di posare 🙂
    lei si adegua, ma si vede, si vede…il suo orgoglio felino è ferito.Lo fa solo per amore della padrona, due secondi e via..un pedaggio insomma.
    Comunque regale come solo un felino sa esserlo.
    Devo vedere tutte le novità con calma.

  2. sIMONETTA VALLETTA ha detto:

    Carissima Marina,
    devo contenere un dignitoso entusiasmo nel venire a conoscenza che ami i Mici e so che sarai concorde nel condividere l’opinione (ops, non mi ricordo l’autore) di chi ha scritto che “l’inventore” dei Gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto!!! Sono la fortunata Compagna di Vita di ben 13 (si leggi bene) micioni tutti bellissimi e salvati da una prospettiva di vita quantomeno difficile ,e per una personale Par Condicio di una Shitzu – si, il Cane che il Dalai Lama regalava, guarda un po, ai Re……Miss Thea ,e di una chihuaua a pelo lungo, Guendalina ……e ,con sempre complimenti , concludo con gli ultimi versi di un’ode di Pablo Neruda dedicata agli amati felini:”ogni Gatto è Gatto dai baffi alla coda, dal presentimento al topo vivo..i suoi occhi gialli hanno lasciato una sola scanalatura per gettarvi le monete della Notte.
    Simonetta

  3. jacopoamedeo moretti ha detto:

    ma degli occhi del tuo gatto/a ???
    wow… quasi soraya!!!

    j

  4. nicole ha detto:

    Marina , tu che sai, chi dei o delle reali del passato o attuali amava i gatti? Più che cavalli e cani..io non so, ma tu senz’altro sai dare lumi in merito.

  5. paola ha detto:

    @Nicole: lo zar di Russia Nicola I amava molto i mici e aveva appunto degli esemplari della razza Blu di Russia. E sembra che anche la zarina Elisabetta fosse una vera e propria “gattara”!

    bella la poesia di Neruda suggerita da Simonetta!!

    M. Paola

  6. paola ha detto:

    come ho scritto nell’altro post (“101 storie di regine ecc..) sto leggendo, anzi ho quasi finito, il libro di Marina che mi piace molto.

    Per molti dei racconti che leggo mi verrebbe voglia di approfondire (come ho già detto, x es x Luisa d’Asburgo, che tipa incredibile! ma anche Margareth di Connaught, Maria Bonaparte ecc). Marina farai un post dedicato agli approfondimenti e scambi di idee sul tuo libro????

    M. Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *