101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato

101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato

Dopo mesi e mesi di lavoro, di ricerche e di scrittura adesso ci siamo sul serio. Il mio primo libro (terzo in effetti, ma il primo era la tesi di laurea e il secondo eravamo due autrici) arriva in libreria l’8 settembre e vi devo confessare che sono molto, ma molto emozionata. 101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato è pubblicato da Newton Compton.

Non è stato semplice trasferire sulla carta quello che era nato per uno spazio web, sia per questioni di stile e lunghezze, ma anche perché è stato necessario fare delle scelte drastiche. Tutto? No meglio solo qualcosa, ma cosa? A quel punto mi sono resa conto che quasi inconsciamente per due anni ho scritto soprattutto di donne e quindi la selezione si è quasi fatta da sé.

Tutte queste donne reali, teoricamente privilegiate rispetto alla massa delle figlie di Eva che nella storia – anche recente – ha lasciato tracce davvero poco significative, sono comunque per un puro e semplice fatto “di genere”, condannate praticamente e non esistere come individui.

Ciascuna di queste signore ha avuto, per un verso o per un altro, vita ed esperienze sicuramente poco comuni, ma nessuna di loro è potuta sfuggire alla gabbia ed alle costrizioni della condizione muliebre. Le figlie e le sorelle dei sovrani, sono un semplice oggetto di scambio, se non addirittura degli ostaggi; mogli e madri ancora adolescenti, esse riescono a ritagliarsi uno spazio solo se dotate di una personalità fuori dell’ordinario o se, nel frattempo il loro augusto consorte (o il padre o il fratello) ha abbandonato questo mondo prima del dovuto. Solo in epoche più recenti l’emancipazione tocca anche alle donne “reali”, il loro ruolo cambia, i matrimoni sono più di amore (o quanto meno di “inclinazione”) e meno di interesse e si affacciano sulla scena principesse e sovrane che lasciano un segno forte. Ad ogni modo qui i grandi eventi della storia ufficiale lasciano il posto alle storie intime grazie alle quali è possibile conoscere la vita, i drammi, le inquietudini morali, amorose e anche religiose di un universo femminile da sempre tenuto in scarsissima considerazione. Tante storie diverse insomma, legate da un fil rouge, l’attenzione al singolo individuo ed alle sue emozioni all’interno di un grande contesto europeo.

I personaggi come avrete capito dal titolo sono 101, ed attraversano praticamente circa mille anni della nostra storia dal Medioevo ai giorni nostri, cioè da Anna di Kiev moglie del re di Francia Enrico I a Charlene di Monaco recentissima principessa. In mezzo ci sono volti noti (Elisabetta I, la regina Vittoria, Caterina II di Russia, Maria Teresa d’Austria, l’imperatrice Elisabetta) ma anche tante donne reali poco conosciute ma non per questo meno affascinanti ed intriganti, come Aliénor d’Aquitania regina di Francia e poi di Inghilterra, Renata di Francia la duchessa di Ferrara orgogliosamente calvinista che sfida l’ira del Papa, l’infanta Eulalia, Maria regina di Romania e sua sorella Vittoria Melita, la principessa Palatina, le stravaganti sorelle di Sissi, la coraggiosa granduchessa Charlotte del Lussemburgo e molte molte altre. Alcune storie sono già apparse sul sito ma per il libro sono state rielaborate.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

238 Commenti

  1. marina ha detto:

    @ Jam bentrovato, tutto ok?
    @ Sisige si in effetti fa un po’ ridere, ma si vede che è tanto tanto felice e allora dai auguriamole tutto il bene del mondo, ma con le gonne più lunghette 🙂
    @ Dora Maddalena è una bellona bionda un po’ pin up, sai però che non ho idea a chi somigli, forse alle zie parterne? questo mi dà un barlume di speranza, cioè che il mio futuro nipote – da parte di mio fratello – assomigli a me 🙂
    @ Gabriella sono commossa, grazie per quello che hai scritto, grazie, grazie. ieri ho avuto una grossa diciamo incavolatura, di cui vi racconterò magari nel prossimo post, quindi il tuo messagio serve da incoraggiamento e ricarica. adesso vado a cercarti su FB. una appassionata di biografie, di storia, di donne reali che è impegnata a favore degli animali non me la voglio perdere 🙂

  2. labiondaprof ha detto:

    Ho ordinato il libro.
    Non vedo l’ora di leggerlo. Poi gli dedicherò un post e ho intenzione di leggere qualche biografia ai miei alunni.
    Un abbraccio

  3. marina ha detto:

    @prof sei troppo carina e troppo gentile 🙂 grazie

  4. Martina ha detto:

    Finalmente ho il libro, al momento mi avevano detto che c’era stato un problema con un collo di libri, invece fortunatamente il mio era salvo. Bellissimo, va giù che è una meraviglia, comprensibili anche per le principianti come me. Una vera guida nel mondo “reale”.

  5. paola ha detto:

    davvero bello il tuo libro Marina! storie brevi ma raccontate con competenza e maestria in uno stile veramente piacevole!!
    solo che questi racconti poi mettono ulteriore curiosità: per es. Luisa d’Asburgo Toscana che doveva diventare regina di sassonia e invece scappò con l’amante e poi sposò Toselli e poi ecc. ecc. mi piacerebbe moltissimo leggere ancora di lei, ma dove? Magari Marina puoi scegliere alcune di queste donne e fare un altro libro approfondendo le loro biografie… che ne dici?? 🙂

    (avrei letto volentieri la recensione sul Venerdì, ma oggi naturalmente in edicola non c’era più, peccato)

    M. Paola

  6. nicole ha detto:

    Carissima, ritornata, scaraventatami in libreria, acciuffato libro e già terminato. Devo aggiungere qualcosa? Solo un applauso.Ora potremmo fare la classifica del personaggio più simpatico e di quello meno a partire dal 1024!
    Confessami una cosa: chi avresti voluto inserire e non hai potuto? Ti avessero concesso 102 personaggi..chi avresti aggiunto?

  7. Martina ha detto:

    Ho letto il libro in appena cinque giorni, l’ho consigliato a zia, mamma, sorella e parenti vari. Aspetto un tuo secondo libro magari sui matrimoni reali, sarebbe bello!

  8. cristina ha detto:

    vorrei tanto leggere il suo libro , ma lo sto cercando da qualche mese ed è irreperibile. Mi dispiace molto e non so come fare. Può dirmi se lei sa come reperirlo?
    Grazie

  9. marina ha detto:

    carissima Cristina,
    grazie per l’interesse. Il libro è teoricamente esaurito, nel senso che i distributori non ce l’hanno più ma potrebbero essercene delle copie in giro. Provi su amazon oppure su feltrinelli on line. E mi faccia sapere se lo trova.

  10. LadyF ha detto:

    Ce ne sono due ora su eBay ma tra due minuti ne restera’ uno solo!!!

  11. marina ha detto:

    @ LadyF non ci volevo credere, ma siiiii sono su ebay, adesso lo segnalo a Cristina. grazie!

  12. cristina ha detto:

    Grazie a Marina e LadyF!
    E’ vero su Ebay c’è. Ho già ordinato la mia copia e non vedo l’ora di riceverla. Grazie tante!

  13. Eleonora ha detto:

    @ marina (autrice): so che arrivo un po’ in ritardo, ma sto leggendo le ultime 20 pagine del libro e ci tenevo a postare qui i miei complimenti. Sono piuttosto selettiva nelle mie letture, filtro molto in termini di stile, lessico, scorrevolezza, e questo libro è stato veramente una bellissima sorpresa! Bravissima, i complimenti sono più che meritati!

  14. Claudia ha detto:

    Marina buon pomeriggio. Ho da poco finito di leggere il tuo libro! Complimenti! Certi particolari proprio non li sapevo…Su tuo suggerimento ho letto anche Snob…interessante anche quest’ultimo. Naturalmente complimenti anche al tuo bel sito! Grazie

  15. paola (baldanzi) ha detto:

    @Eleonora, @Claudia, è vero il libro di Marina è una lettura molto piacevole, io l’ho riletto recentemente x la seconda volta!

  16. denisa ha detto:

    ciao a tutti io sono Denisa a me mipiacciono le principesse

  17. luka ha detto:

    @ Marina
    Finalmente, visto che nuovo e’ introvabile, mi sono accaparrato il tuo libro da regalare alla mia mamma, quello della ristampa del 2014!
    In compenso il babbo si sta leggendo le 101 storie delle Marche: tra genitori, nonni e bisnonni siamo un miscuglio di ascolani, senigalliesi, qualche pesarese e una maceratese….marchigiani DOC! 😉
    Luca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *