E’ morto l’arciduca Otto d’Asburgo, il figlio dell’ultimo imperatore d’Austria

E’ morto l’arciduca Otto d’Asburgo, il figlio dell’ultimo imperatore d’Austria

Otto_Habsburg_001

Se ne è andato un grande signore, l’arciduca Otto d’Asburgo. Un signore che non ha mai regnato, ma nonostante ciò può essere considerato una delle personalità più significative del XX secolo. Ha combattuto il nazismo, è stato membro eminente del Parlamento europeo, ha scritto libri. Insomma una Altezza reale un po’ diversa da tanti principi jetsetter/star di oggi. Un esempio di rigore morale, di intelligenza, insomma l’ultimo grande discendente di una grande dinastia, gli Asburgo e di una donna di ferro, Zita di Borbone-Parma. L’arciduca Otto d’Asburgo è morto oggi lunedì 4 luglio nella sua casa a Pöcking in Germania, aveva 98 anni. L’arciduca Otto era nato il 20 novembre 1912 a Richenau, quando i suoi genitori erano ancora eredi in seconda del vecchio imperatore Francesco Giuseppe. Di recente aveva perso la moglie, la principessa Regina di Sassonia-Meiningen. Lascia sette figli, 22 nipoti e 2 pronipoti. Il funerale è in programma sabato 16 luglio a Vienna.

ecco una intervista in francese

http://www.ktotv.com/videos-chretiennes/emissions/nouveautes/edition-speciale-entretien-otto-de-habsbourg/00040158

e sul sito ufficiale e personale ci sono anche delle foto familiari molto belle.

nei prossimi giorni un ricordo di questa persona straordinaria.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

107 Commenti

  1. paola (baldanzi) ha detto:

    @Nicole, che storia misteriosa! ho letto in traduzione la pagina da te indicata nel sito norvegese e, a quanto ho capito, questo Alexander Hugo Kohler alla sua morte lasciò dei documenti che attestavano che in realtà egli era l’arciduca Salvatore, alias Joseph Orth e che aveva comprato un’altra identità al momento di stabilirsi in Norvegia… se si digita “Alexander Hugo Kohler” vengono fuori diverse pagine che si possono leggere in traduzione.

  2. marina ha detto:

    wow che notizia interessante. vedo se posso girarla ai miei amici finlandesi di lingua svedese che capiscono anche il norvegese.
    invece per quanto riguarda le ricerche dei commenti sto ragionando – insieme alla webmaster – su alcune modifiche da apportare al sito che invecchia e deve per forza aggiornarsi. vi farò sapere 🙂

  3. nicole ha detto:

    Paola, mi stai svelando un mondo!! Non avevo capito che tutte le pagine nel web si possono tradurre..in automatico…però almeno il titolo lo avevo capito.Che figura da cretina, ma mai mi è venuto in mente.
    Solo dimmi una cosa: ma come si fa?Alcune volte esce una roba che ti chiede se vuoi tradurre, ma solo ogni tanto.Qui a me non usciva nulla.Ho visto i documenti..non ho capito che erano un lascito suo.Son andata poi su giornali austriaci e ho letto del matrimonio di una bellissima erede, con capelli del colore di Mette Marit. Devo ritrovare la foto e della fine di liti per eredità.
    Il castello è in un luogo da fiaba, lo visitai anni fa con un freddo bisso e un ventaccio.

  4. nicole ha detto:

    La bella ha fatto matrimonio dove voleva, i norvegesi hanno fatto aprire il sarcofago per DNA , ma c’è il veto di prova da parte di entrambi i granduchi e qui non capisco chi siano.Forse discendenti dei fratelli di Salvatore.
    Bisognerebbe andare alla Kapuzinerkirche per prelevare..così si erano rivolti a avvocato viennese.
    Ma non spiega bene, dice che ora è tutto a posto, finita la lite.

    http://www.krone.at/Oberoesterreich/Erbschaftsstreit_um_Schloss_Ort_ist_beendet-Norweger_geben_auf-Story-251885

  5. elettra ha detto:

    Guardando anche i documenti che appaiono al lato del link di Nicole, direi che anche un esame calligrafico potrebbe essere utile da aggiungere a quello del DNA
    Ma una cosa mi incuriosisce…questi eredi, se fossero veramente degli Asburgo, potrebbero avanzare delle pretese, o per il fatto che il loro avo, ha rinunciato alla sua identità, non avrebbero diritto a nulla?
    Non sto pensando solo a un’eredità pecuniaria, ma anche ai titoli nobiliari

  6. nicole ha detto:

    Ma di un titolo uno che se ne fa alla fine? Il loro avo vi aveva rinunciato e avrà avuto i suoi motivi. A me non interesserebbe nulla, per esempio.Molte volte complicano solo la vita.

  7. paola (baldanzi) ha detto:

    @Nicole, a volte si scoprono cose sul web che sono davanti ai nostri occhi, ma non ci avevamo mai fatto caso, è normale!
    comunque se digiti un soggetto, come avrai visto, vengono fuori tanti link e su quasi tutti è indicato “traduci questa pagina”, anche se poi la traduzione è da interpretare perchè fatta in automatico… se invece si va direttamente su un link non so come si faccia a tradurre. Infatti per risalire alla traduzione del link che tu avevi indicato, io ho digitato il soggetto (alexander hugo kohler), ho trovato la tua pagina e l’ho tradotta, non so se c’è un metodo + semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *