William & Kate: grazie ad Aruba tutto in fumo

kateMi spiego, Aruba è il server che ospita questo sito (e altre migliaia di siti in Italia), avete presente quelli che fanno la pubblicità dell’isola tropicale? Ecco stanotte alle 4 nella sede di Aruba nei pressi di Arezzo si è sviluppato un incendio. Sono scattati in sistemi di sicurezza ed è stata tolta l’energia elettrica: tutti i siti sono stati oscurati. Il sistema comincia a funzionare solo ora che sono le 14 e 30 circa quando ormai tutto è stato fatto e detto. Anzi diciamo che sono riuscita ad entrare di nuovo nella gestione del sito nel momento stesso in cui William e Kate si sono scambiati l’atteso bacio sul balcone di Buckingham Palace.

La situazione ancora adesso non è delle migliori. Faccio fatica ad inserire foto e il sito è lentissimo. Unica soddisfazione la tiara della sposa (bella, bella, bella, ed elegantissima) è proprio una di quelle che avevo ipotizzato qualche post fa, la “scroll tiara” che nel comunicato ufficiale viene chiamata ha “hale tiara”, cioè il diadema ad aureola. Unico errore quello a cui mi ha indotta Leslie Field autrice di un libro che credevo autorevole sui gioielli della regina Elisabetta II. Il diadema di brillanti – che a Kate stava d’incanto – è di Cartier ed alla regina madre (allora solo duchessa di York) è stato regalato dal marito solo poche settimane prima dell’abdicazione di Edoardo VIII e della loro ascesa al trono. Il gioiello, regalato dalla Quenn Mum alla figlia Elisabetta per i suoi 18 anni, poi è stato spesso indossato dalla principessa Margaret e dalla principessa Anna. Adesso è di Kate.

Ci sentiamo presto sempre su questi schermi, Aruba permettendo. La chat la rifacciamo magari una di queste sere.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

65 Commenti

  1. Luca ha detto:

    @jacopoamedeo: l’oro delle fedi nuziali della Royal Family, fin dal 1923, è quello di una pepita estratta dalla miniera Clogau St. David, nel Nord del Galles.

    Fu utilizzato per gli anelli del matrimonio tra il futuro Giorgio VI ed Elizabeth Bowes-Lyon, stessa cosa per il matrimonio tra Elisabetta e Filippo nel 1947, per quello della Principessa Margaret nel 1960, per quello della Principessa Anna nel 1973 e per quello di Diana nel 1981.

    Quello di Kate è stato lavorato con l’oro rimanente da questa pepita (circa un grammo) e quello gallese donato dalla British Royal Legion alla Regina nel 1981 (ed utilizzato in parte anche per il matrimonio della Duchessa di York nel 1986).

  2. Dora ha detto:

    ppps- cmq preferisco il rito cattolico

  3. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    Dora/Nicole…: “scuola di ‘needlework’ “…avrei dovuto fare più attenzione: chiarissimo! 🙂

    …non temere Dora, le differenze tra l’abito di grace e quelle di Kate le avevo notate anch’io…(per rispondere anche a Marina sulla “gonna elisabettiana”…) ma l’impronta fondamentale: … il bustier-cucito-addosso-anni’50-un-pò-Dior/Fontana/Balenciaga, col vitino da vespa e il pizzo aderente a “coprire”(per modo di dire…) il nudelook (ahimè) scollato vagamente alla Koreana…EMBE’…IL MONDO, NON DAVIDE G. CONTRI…HA DETTO ALL’UNISONO: GREISCHELLI…. (!) 🙂 … e non sto dicendo, sia chiaro che è un brutto abito, anzi! sono andati sul sicuro! 🙂

    rimango della mia idea che il velo era, per l’occasione, troppo misero… e che il collo così nudo e magro…. non stava bene…
    ah…anche lo strascico di kate, era, bisogna vedere la “soluzione” tecnica, senz’altro applicato…splendide quelle morbide volute a fingere il tessuto raccolto, a mò di sellino-seconda-metà’800, prima di ricadere, nello strascico, appunto….

  4. Martina ha detto:

    Devo dire che non amo i continui paragoni che stanno facendo stampa e tv tra l’abito di Kate con quello di Grace Kelly o addirittura di Isabella Orsini. Io trovo che sia un vestito molto classico ma sempre attuale adatto ad una principessa come ad una comune mortale anche mia madre che si è sposata nell’80 aveva un abito simile. A me personalmente mi è piaciuto moltissimo, come mi piace del resto molto Kate, ma se proprio devo trovare un difetto avrei fatto il velo lungo come lo strascico.

  5. jacopo amedeo moretti ha detto:

    x luca
    grazie debbo aver confuso il luogo…
    grazie ancora!!!
    j

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *