William & Kate: e nel frattempo nonna Elisabetta festeggia 85 primavere

ElisabettaIIAnnigoniNel titolo avevo scritto 85 anni, eh no per la signora qui sopra direi che è molto più opportuno parlare di primavere. Elisabetta II regina di Grand Bretagna ed Irlanda, è davvero come il vino, invecchiando migliora. Carina da ragazza, niente di che nell’età matura, adesso è una splendida anziana signora  la quale, fra l’altro ha ereditato, la salute di ferro della madre. Credo che questo per la Regina sarà un bellissimo compleanno, archiviati gli anni difficili, le nozze di William aprono in qualche modo le celebrazioni per il suo giubileo di platino, cioè i 60 anni di regno, traguardo raggiunto solo dall’antenata Vittoria, sovrana dal 1837 al 1901.

In tutta questa agitazione per il royal wedding ecco quindi un mini post per fare gli auguri alla regina Elisabetta e ricordarla con un suo ritratto realizzato nel 1955 da un celebre pittore italiano, Pietro Annigoni.

Su Elisabetta e la sua storia d’amore con il principe Filippo (che a giugno compie 90 anni) trovate tutto in questo post.

Il sito ufficiale della casa reale inglese pubblica foto e video sulla Regina.

E in attesa non dimenticate di votare la vostra tiara preferita (cioè quella che Kate potrebbe indossare il giorno delle nozze) per vincere il libro “Cuori blu” di Enrica Roddolo.

 Queen

Questa bellissima foto di Elisabetta II mi è stata gentilmente inviata da Claudio Brunetti il quale spesso mi aiuta con la ricerca delle immagini. Claudio è un vero cacciatore di foto, ne trova sempre di stupende e il suo album su Facebook è una miniera. Qui Elisabetta non si vede in volto, ma avete qualche dubbio sull’identità? Ci sono i suoi capelli, imbiancati ma acconciati nella stessa maniera da sempre, c’è la corona – ereditata dalla regina Vittoria – con la quale appare in molti ritratti ufficiali, nelle monete, nelle banconote. E se guardate bene c’è anche la donna, perché lo splendido gioiello è tenuto fermo da una serie di forcine. Come farebbe una signora qualsiasi.

E fra una cosa e l’altra Elisabetta ha anche formalizzato il consenso alle nozze del nipote. Un atto che il Royal Marriage Act del 1772 ha reso obbligatorio per tutti i membri della casa reale e per tutte le persone che sono nell’elenco di successione al trono britannico (e contando solo i discendenti della regina Vittoria sono davvero tanti) l’approvazione del sovrano regnante. Ecco qui sotto la pergamena. 

Pergamena

La CHAT DI ALTEZZA REALE: ci stiamo lavorando presto troverete nella home un banner che vi rimanderà alla pagina dedicata con tutte le spiegazioni (semplicissime) e i link. E poi tutti on line per commentare in diretta il royal wedding venerdì 29 aprile dalle 11 alle 15.

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

6 Commenti

  1. duca salvo ha detto:

    in alcuni giornali e anche in televisione o sentito dire che il matrimonio del principe william e di kate servirà anche da prova generale per organizzare al meglio il funerale della regina elisabetta il nome in codice del funerale sarebbe “London Bridge”

  2. marina ha detto:

    @ duca salvo, o santo cielo! ad ogni modo gira la leggenda che per il funerale di Stato di lord Mountbatten sia stato usato il protocollo già pronto per l’eventuale funerale della regina madre che allora aveva 79 anni. Lei pare si sia molto risentita anche perché non aveva simpatia per Mountbatten.

  3. Il tuo nome ha detto:

    nel film: (non ricordo il titolo) in cui helene mirren interpretava la regina elisabetta II, relativo al periodo della moprte di lady diana e l’elezione a 1
    ° ministro del laburista ( non ricordo il nome:-) si faceva riferimento ad una parola segreta con la quale si voleva utilizzare il funerale “pronto” per la queen mum, trasformandolo per diana… forse più che leggenda sono delle prassi che forse utilizzano anche altrove per avere idee chiare in casi del genere!!)!

    mah!!

    j

  4. davide giulio contri di frassineti ha detto:

    Il quadro è ritenuto uno dei capolavori di Annigoni…considerato, e a ragione, il fautore di una continuità stilistica col grande passato, classico e rinascimentale in primis (il “bello ideale”…), dell’arte italiana (Raffaello e Leonardo soprattutto…per intenderci)…
    ma come “ritratto” l’ho sempre trovato troppo rigido, che dà a quella che pur essendo una regina era pur sempre una ragazza, un’aria così altezzosa di spuperbo distacco…mah…

  5. nicole ha detto:

    Ho già sempre pensato che questo quadro esprime regalità.Non trovo altezzoso distacco.
    Comunque Elisabetta nella sua lunga vita si è molto migliorata, invecchiando è diventata più serena secondo me.Le prove non la hanno schiacciata e poi…in vecchiaia ci si può permettere cose che da giovane regina magari mai avrebbe fatto, come anni fa quella corsa frenetica per delle scale per vedere arrivo di suoi cavalli a gare.

  6. Angie ha detto:

    Interessante l’ultima foto della Regina. Si non ci sono dubbi sull’identità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *