LN-Dec09-TrainSand1Dato il clima poteva mancare un post sul “Natale reale”? Assolutamente no, ed ecco a voi infatti una serie di immagini, quelle disponibili al momento, su eventi natalizi a cui hanno preso parte alcuni notissimi personaggi reali.

Vorrei iniziare però con la sempre mitica e super trendy regina Elisabetta II, la quale per recarsi nella tenuta di Sandringham, dove dall’epoca del suo bisnonno EdoardoVII i royal inglesi festeggiano il 25 dicembre, in questo anno di crisi e di economie (le sue relative, ma insomma cerca pur sempre di dare l’esempio), ha preso il treno dalla stazione londinese di King Cross. Potrebbe sembrare una qualunque anziana signora inglese se non fosse la borsetta in perfetto stile elisabettiano ed il foulard, uno dei suoi “soliti” carrè di Hermès. Ed infine ecco qui i Windsor al gran completo il 25 dicembre all’uscita della Messa di Natale.

59160327

La famiglia reale belga ogni anno partecipa a ranghi compatti ed in grande spolvero al concerto di Natale. Ci sono tutti, re Alberto II criticato, amato, non amato, sovrano di un paese tenuto insieme con il nastro adesivo e questa monarchia borghese e “bon enfant”, la ex bellissima regina Paola, la figlia Astrid (qui un po’ meglio vestita del solito) con il marito l’arciduca Lorenz di Asburgo-Lorena ma senza i cinque figli, il principe ereditario Philippe con la moglie, la radiosa Mathilde (i due hanno festeggiato all’inizio di dicembre i dieci anni di matrimonio), il turbolento terzogenito della coppia reale Laurent con la moglie, l’algida Claire. Infine non poteva mancare la regina vedova, la fragile e sempre meno presente Fabiola, che in Belgio è considerata con il rispetto di una reliquia.

NorvegiaGettyImages

Ed ecco a voi anche la foto ufficiale della famiglia reale norvegese, con il re Harald, la regina Sonja e i principi ereditari Haakon Magnus e Mette-Marit ed i loro figli, la futura regina Ingrid-Alessandra e il piccolo Sverre Magnus. Il ragazzino biondo è il figlio di Mette-Marit, ragazza madre impalmata, non senza polemiche, da Haakon Magnus nell’agosto del 2001. La coppia non riscuote sempre grandi consensi perché la principessa Mette-Marit, nonostante il total look firmato Prada, ancora fatica ad inserirsi nel clima e nello stile reale. I ciambellani di corte devono avere sudato freddo quando l’hanno vista sprofondarsi, davanti al presidente Usa Barak Obama, in una riverenza dovuta e richiesta dal protocollo solo in caso di incontro e saluto a sovrani regnanti, ma al di là dell’etichetta pare che la principessa ereditaria sia carente in cultura ed in capacità di rapporti umani. Una curiosità, i due, insieme al figlio di lei, l’11 settembre 2001 erano a New York in luna di miele, ma la loro presenza è stata resa nota soltanto in seguito.

59159730

La famiglia reale monegasca qualche giorno prima di Natale ha offerto doni a tutti i bambini del principato. Alberto II insieme alle sorelle, l’elegantissima Caroline (ancora ufficialmente moglie di Ernest-August di Hannover che però da mesi non compare più al suo fianco) ovviamente in  Chanel e la sportivissima Stéphanie probabilmenre in  Zara basic.

feli1Infine le immagini che la famiglia reale spagnola ha scelto per gli auguri di Natale e di fine anno. I principi delle Asturie si sono fatti ritrarre insieme alle loro figlie le infanti Leonor e Sofia e al di là di ogni possibile polemica sulla simpatia ed il buon gusto vestimentario di Letizia, come non ammirare questa famiglia bella, sorridente e felice? Deliziose le due piccole infanti (le figlie dei re e dei principe ereditari spagnoli non sono “tecnicamente” principesse, il loro titolo è proprio questo Infanta) vestite allo stesso modo. Per i loro biglietti degli auguri le sorelle del principe Felipe, le infanti Elena e Cristina hanno preferito, invece, mettere in primo piano i loro figlo. Ecco quindi Felipe Froìlan e Victoria Federica figli di Elena, e Miguel, Pablo, Juan e Irene rampolli di Cristina ritratti davanti alla loro casa di Washington dove vivono temporaneamente con i loro genitori. Re Juan Carlos e la regina Sofia hanno augurato buone feste con l’immagine di una natività classica. Dopo il biglietto di auguri del 2005, un fotomontaggio mal riuscito (pare realizzato dalla stessa Sofia) preferiscono andare sul tranquillo.

Felipe Froìlan è diventato “famoso” il giorno del matrimonio dello zio Felipe quando, probabilmente stufo della lunga cerimonia religiosa alla quale partecipava in veste di paggetto ha pensato bene di prendere a calci una delle damigelle. Il cugino Juan, forse spaventato dalla folla e dai flash, si era già defilato dal corteo poco dopo l’ingresso in chiesa.

feli2

feli3

Copyright foto: per la n.1 sito della casa reale inglese, per la n.2, la 3 e la 4 Getty Images, per le foto 5, 6,7 sito della casa reale spagnola.

 

Condividi su:Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Share on StumbleUpon0Email this to someone

18 Commenti

  1. Titti ha detto:

    Che bel post Marina, ti leggo sempre, ma commento poco per via del tempo zero di questi giorni. Scrivi da Dio. Titti

  2. Claudiadb ha detto:

    che belle, le mie preferita la famiglia reale spagnola e la Regina Elisabetta che prende il treno!

  3. Titti ha detto:

    Cara Marina,
    molto carina la rassegna di auguri reali che ha postato per la festività natalizie. Concordo sulla regina Elisabeth, unica, irripetibile, inimitabile, un’icona della sovranità!!
    Tra i pargoli reali i miei preferiti sono i figli della Infanta Elena di Spagna, soprattutto Felipe Froilan con quella sua espressione così peculiare per un bimbo della sua età.
    Mette Merit la vedo un po’ a disagio ultimamente, appessantita nel fisico e trasandatuccia in tema di capelli, quella treccina che si fa proprio non va!!
    Le sorelline Grimaldi fanno sempre la loro bella figura, non c’e che dire, forse il vestito di Carolina, ma non so!
    I reali del Belgio, una grande famiglia!
    Rimangono don Felipe (con barba o senza barba) sempre bello e affascinante e la Letizia sempre più botoxdipendente!!!
    insomma ce n’è per tutti i gusti!

    Colgo l’occasione per porgere a tutti i lerrori di Altezzareale i migliori auguri di un sereno Natale e di un 2010 pieno di pace, prosperità e…ALTEZZAREALE!!

    Cara Marina, a lei, splendida padrona di casa, faccio gli auguri di sempre maggiori e importanti traguardi umani e lavorativi. Buon Natale e proficuo 2010!

    Titti, the first.

  4. Sisige ha detto:

    Anch’io mi aggiungo per inviare a tutti ma soprattutto a MARINA tantissimi auguri per ottime FESTE!!! Un abbraccio da MIlano
    Sisige (simona)

  5. Sissi ha detto:

    Trovo molto carina la foto di famiglia dei Principi delle Asturie, giovanili, carini e disinvolti. Carolina invece indossa un abito bruttarello e sinceramente vista l’occasione in compagnia dei bimbi è molto più “in tema” Stefania.
    Queen Elsabetta è buffissima, mi ricorda una qualsiasi nonnina perbene che prende il treno! Buon Natale a tutti

  6. Il tuo nome ha detto:

    Mitica la Elisabetta!Molto colpita dallo sguardo del piccolo Felipe, ma anche sorellina non è comune.Per niente leziosi, sguardo diretto..mi piacciono.
    Un augurio per delle feste REALMENTE serene a tutti voi, Marina in testa visto che è padrona di casa.

  7. Anna Righeblu ha detto:

    Ciao Marina, auguri! Tornerò a leggere con calma il post.
    Baci

  8. marina ha detto:

    Buongiorno a tutti e buon Santo Stefano. Mi scuso ma per un paio di giorni ho staccato il pc d’altronde le redazioni restano chiuse il 24 ed ilo 25 infatti ieri e oggi in edicola i giornali non ci sono. Da sempre anche se il 24 mia suocera ha dovuto piantare una grana sostenendo che no, lei si ricordava diversamente. Ma si sa, con le suocere ci vuole tanta pazienza.
    Grazie per i saluti a Titti “the first”, Titti 2, Claudia, Sisige, Sissi, Nicole (che credo sia l’anonima che non ha firmato) ed Anna. Trascorrete feste serene e felici. A presto

  9. Nani ha detto:

    Ciao! Campioni di bellezza gli spagnoli, tutti quanti! Mi diverte che i norvegesi possono mantenere i loro nomi originali – sì infatti, come tradurre Sverre ;)) – ma Ingrid-Alexandra si è vista italianizzata, almeno a metà! Grazie per la fiaba natalizia raccontata dalle foto, e dai fatti, raccontati da te! Buone Feste a tutti dalla lettrice nella Repubblica finlandese

  10. Rosella ha detto:

    A proposito di reali norvegesi, perchè la futura regina sarà la figlioletta Ingrid-Alessandra? E’ la prima in linea di successione dopo suo padre Haakon? Quindi il fatto di avere un fratello maschio non ha inciso per nulla nella successione? Se così fosse, questa democratica monarchia, meriterebbe di durare tanti anni ancora!!!

  11. Nani ha detto:

    Se qualcuno volesse capire il perché di quella casetta dietro ai norvegesi, vi racconto volentieri che quì al Nord, in tutte le case, si preparano dei biscotti particolari proprio per natale, e spesso anche nella forma di casette in miniatura (che i più golosi mangeranno poi). I reali l’hanno preparata in misura regale, si capisce…

  12. Nani ha detto:

    A Rosella: è come in Svezia, dove Victoria diventa regina e non il fratello re. Là è stato deciso quando Victoria era già nata (cioè non è di data antica). Marina confermerà?

  13. Filippo ha detto:

    Un pò in ritardo per gli Auguri di Natale che spero abbia trascorso in allegria, ma in tempo per inviare, a lei Marina ed a tutti gli amici di Altezza Reale, un Felice Anno Nuovo.
    Saluti
    Filippo

  14. marina ha detto:

    Prima di tutto grazie alla mia carissima amica Nani per la sua visita da queste parti. Nani e finlandese di madrelingua svedese e parla PERFETTAMENTE l’italiano avendo vissuto dalle nostre parti per molti anni.
    Grazie anche a Filippo per gli auguri che non sono affatto in ritardo, ma sono sempre molto graditi.
    Allora invece per quello che concerne le principesse eredi, la situazione è questa: in tempi abbastanza recenti tutti i paesi con una monarchia hanno modificato la loro Costituzione e quindi le regole per la successione al trono. Ora la successione avviene per primogenitura assoluta, cioè a prescindere al sesso del primo figlio onde evitare qualsiasi discriminazione dovuta al sesso.
    In Svezia (se andate a leggere il post sul fidanzamento di Victoria l’avevo spiegato là) ciò è avvenuto dopo la nascita del secondo figlio della coppia reale, il che ha creato qualche problema. In Norvegia le nuove regole si applicano ai figli di Haakon, ma non a lui stesso che è appunto secondogenito.
    Unici stati che hanno fatto orecchie da mercante, il Regno Unito, il Lichtenstein e in Spagna dove il problema torna periodicamente di attualità ma che i vari Governi fino ad oggi non hanno mai voluto affrontare.
    In Spagna infatti la modifica della Costituzione presuppone uno scioglimento del Governo e del Parlamento e nuove elezioni e chi si è tanto faticosamente conquistato una poltrona non ha nessuna voglia di perderla per una elezione che non si sa come potrebbe andare.
    Un motivo in più per il Re di non amare questa nuora che gli ha scodellato due bimbe. A tutt’oggi se nascesse un maschio questo verrebbe prima delle sorelle, ma di sicuro ciò provocherebbe una crisi Costituzionale perché nessuno né a destra, né a sinistra sarebbe disposto ad accettare il passo indietro rappresentato dalla primogenitura maschile.
    Scusate se sono stata un po’ lunga.

  15. franca ha detto:

    tanti cari auguri di Buon Anno,visto che ormai sono in ritardo massimo per quelli di Natale. Cara marina ,stamattina il primo sito al quale mi sono diretta è stato il tuo. Mi piace tantissimo, anche perchè finalmente gli interlocutori sono persone di cultura , che si esprimono in modo corretto ed educato; sembra che questo ,forse , sia un’ovvietà, purtroppo non è così. Ancora auguri per il tuo bellissimo impegno!

  16. marina ha detto:

    Cara Franca, una mia conoscente dice che gli auguri vanno bene fino all’Epifania, quindi tutto ok, Grazie ancora per i complimenti, mi fanno piacere perché l’impegno c’è, sui risultati non garantisco sempre, ma sull’impegno si.
    Mi scuso in anticipo con te e con tutti i lettori per le risposte che a volte scrivo in fretta e magari l’italiano non è proprio da Accademia della Crusca…
    Ti rispondo qui su Caserta: non ci sono mai stata, ma dei carissimi cugini ce ne hanno parlato come di un posto stupendo almeno dal punto di vista archiettonico. Non mi stupisce quello che dici sulla trascuratezza del sito, devi vedere com’è Casteldelmonte!

  17. babs ha detto:

    marina!!!!!! finalmente mi concedo un pò di relax passando qui da te!!!! ma che belle storie ci racconti sempre, mi spiace solo non leggerti con costanza, ma quando lo faccio recupero!
    un bacione grande e mi raccomando, continua così, a raccontarci storie e favole regali e non.
    ciao!
    b

  18. caravaggio ha detto:

    gran belesaustivo articolo buone festività

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *